Festa di sant'Anna (Castelbuono)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Festa di Sant'Anna (Castelbuono))
Jump to navigation Jump to search
Festa di sant'Anna
Sant'Anna, San Gioacchino e Bambina gg 25 LUGLIO al Collegio.JPG
Tiporeligiosa
Data26 luglio
Periodo17/27 luglio
Celebrata inCastelbuono
Religionecattolicesimo
Oggetto della ricorrenzarientro del teschio a Castelbuono
Tradizioninovena,corteo delle chiavi,giro podistico,solenne processione,giochi pirotecnici

La festa di sant'Anna si svolge a Castelbuono (Palermo) dal 17 al 27 luglio di ogni anno.

La cittadina siciliana conserva il teschio della santa all' interno della Cappella Palatina del castello dei Ventimiglia il quale è stato portato il 4 maggio 1454 dal marchese Giovanni I Ventimiglia dal castello di Geraci Siculo.

Nel 1605 la reliquia venne trafugata e ritrovata nei pressi di Palermo nel 1615. Al rientro del teschio in paese Sant'Anna venne proclamata, per acclamazione popolare, patrona di Castelbuono.

La novena[modifica | modifica wikitesto]

La festa si apre con la novena che dura dal 17 al 24 luglio in cui una statua della santa viene portata in processione da quattro persone appartenenti alle confraternite religiose locali per le vie della cittadina madonita. I percorsi effettuati sono in seguenti:

  • 17 luglio: collegio (Chiesa della Santissima Trinità) – piazza Margherita- via Roma- via Mario Levante- piazza San Francesco- via Sant'Agostino- via Maurolico- piazza Minà Palumbo- via Vittorio Emanuele – corso Umberto I- collegio
  • 18 luglio: collegio (Chiesa della Santissima Trinità) – via collegio Maria – via \ piazza San Paolo – arco Benedettini – via arcomonte – via Trapani – piazza Margherita – via A. Ventimiglia – via A – via Macello – via Conceria – via Giordano – corso Umberto I – Collegio
  • 19 luglio: collegio (Chiesa della Santissima Trinità) – via collegio Di Maria – via Benedettini – via Sant'Anna – piazza Margherita – vicolo alberghi – via Aragona – via \ piazza San Francesco – via Mangano – salita al Calvario – via Cappuccini – via Leonardo Piraino – via A. Ficile – vicolo Olimpia – via Gugliuzza – corso Umberto I – collegio
  • 20 luglio: collegio (Chiesa della Santissima Trinità) – via Giordano – salita Guerrieri – largo Parrocchia – via Giovanni Cucco – via Garibaldi – via Sant'Agostino – salita al Monte – via Cappuccini – via Petagna – via Paradiso – via Vittorio Emanuele – via capitano Di Garbo – via Vittorio Emanuele – corso Umberto I – collegio
  • 21 luglio: collegio (Chiesa della Santissima Trinità) – corso Umberto I – piazza Margherita – via Sant'Anna – piazza Margherita – corso Umberto I – salita al Monumento – via Turrisi – via Anitra – via Collotti – vicolo Olimpia – via A. Ficile – via Errante – via Abruzzo – piazza Minà Palumbo – via Belvedere – via Esperidi – via Vittorio Emanuele – corso Umberto I – collegio
  • 22 luglio: collegio (Chiesa della Santissima Trinità) – corso Umberto I – via Di Stefano – via Giovanni Cucco – via Antonio Spallino – via Belvedere – piazza Minà Palumbo – via Mariano Raimondi – Santa Croce – via Morvillo- via Falcone – via Attanzio – via Tenente Forte – via Alessandro – vetriera – via San Nicolò – via Giardini – via Cefalù – via principe Umberto – piazza Matteotti – corso Umberto I – collegio
  • 23 luglio: collegio (Chiesa della Santissima Trinità) – corso Umberto I – piazza Matteotti -via Vittorio Emanuele – via Sergente Carollo – vicolo Olimpia – via Antonio Ficile – via Giovanni Guzzio – via Vittorio Emanuele – piazza Minà Palumbo – via Mustafà – piazza Matteotti – corso Umberto I – collegio
  • 24 luglio: collegio (Chiesa della Santissima Trinità) -via Roma – via Mario Levante – via Cavour – piazza Minà Palumbo – via Paradiso – piazza San Leonardo – via Livolsi – piazza Matteotti – corso Umberto I – collegio

25 26 e 27 luglio[modifica | modifica wikitesto]

Gli ultimi tre giorni di festa sono i principali.

La Cappella Palatina del Castello

Il 25 luglio si svolge lo storico corteo delle chiavi in cui il sindaco consegna all'arciprete le chiavi con cui aprire l'urna in cui è custodito il teschio di sant'Anna, ed insieme si recano alla cappella palatina per aprire la predetta urna ed esporre il busto in argento, in cui è custodito il teschio, ai fedeli.

Il 26 luglio si svolge un importante manifestazione sportiva di rilievo mondiale il Giro podistico internazionale di Castelbuono la corsa su strada più antica d'Europa che si corre dal 1912.

Il 27 luglio si svolge la solenne processione di sant'Anna in cui vengono portati in processione il busto in argento della santa che contiene al suo interno il teschio, le reliquie del beato Guglielmo Gnoffi compatrono di Castelbuono ed il complesso monumentario della Madonna del Rosario. La partenza è da piazza Castello per proseguire per via S. Anna - piazza Margherita- via Roma- via Mario Levante- piazza San Francesco- via Sant’Agostino- via Maurolico- piazza Minà Palumbo- via Vittorio Emanuele – corso Umberto I - piazza Margherita - via S. Anna e si ritorna di nuovo in piazza Castello.

Alla processione partecipano oltre alle autorità civili e miliari le 18 Congregazioni religiose maschili nell'ordine riportato nella tabella sottostante.

Ordine Nome Abitino Anno di fondazione Sede Corporazione
Sant'Anna Bordeaux con bordo verde 1747, rifondata nel 1886 S.Nicolò
Gruppo Uomini Cattolici "Pio X" Fiocco dorato con immagine 1909
Sant'Antonio Marrone scuro con bordo bianco Partecipa nuovamente alle manifestazioni dal 2000
Sacro Cuore di Gesù Blu con bordo rosso 1838, ricostituita nel 1884 Chiesa del Calvario Pastori
Santa Rita Nero con il colletto bianco 1949 S.Agostino
San Pietro Rosso con bordo verde e stemma pontificio Inizio XVI secolo, rifondata nel 1883 Matrice vecchia Maestranze
Sant'Antonino Martire Verde con bordo rosso e coccarda XVI secolo, rifondata nel 1823 S.Antonino
Santa Lucia Verde con bordo bianco 1883 San Vincenzo
SS. Crocifisso Rosso magenta con bordo bianco e coccarda 1786 S.Antonino
10º San Francesco di Paola Amaranto con bordo blu 1875 S.Francesco Muratori
11º Congr. Madonna del Rosario Viola con bordo bianco XVIII-XIX secolo San Vincenzo
12º San Pasquale Baylon Marrone con bordo bianco e medaglione 1873 S.Antonino Pastori
13º Maria SS. Immacolata Celeste con bordo rosso e medaglione 1699 S.Francesco Braccianti e contadini
14º San Vincenzo Ferreri Avorio con bordo e colletto nero 1873 S.Vincenzo Maestranze
15º San Giuseppe Celeste con bordo dorato 1747 S.Agostino Falegnami
16º Maria SS.Addolorata Nero con bordo bianco, medaglione e guanti neri 1773, rifondata nel 1835 Matrice vecchia Nobiltà e alte maestranze
17º SS. Sacramento Bianco con bordo rosso e immagine dell'ostensorio 1539 Matrice vecchia Frumentari
18º Confr. Madonna del Rosario Nero con bordo blu e medaglione 1492 S.Vincenzo

Queste ultime sfilano in ordine di nascita dalle più giovani sino alle più antiche ad eccezione della Congregazione di Sant'Anna che apre la processione in prima posizione. Il percorso della processione si snoda per le vie principali del paese con inizio e rientro al castello. Al rientro dell'urna con il teschio quest'ultima viene esposta dal balcone del castello per la solenne benedizione alla popolazione. La festa si conclude nella notte con i giochi pirotecnici.

Riferimenti Bibliografici[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV. - Scuola Media Statale 'Francesco Minà Palumbo' A.S. 1994-95 Le tradizioni: la memoria racconta,Le Madonie, 1995
  • Salvino Leone Castelbuono: 'u paisi: storia ed arte, fatti e persone, cultura e tradizioni, Castelbuono, Ed. le Madonie, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]