Federico di Nassau-Zuylestein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Signore
Federico di Nassau-Zuylestein, I signore di Zuylestein
William Frederick of Nassau Zuylestein by Sir Peter Lely.jpg
Federico di Nassau-Zuylestein, I signore di Zuylestein, in un ritratto di Sir Peter Lely
Signore di Zuylestein
Stemma
In carica 1640 –
1672
Investitura 15 marzo 1640
Predecessore Titolo inesistente
Successore Guglielmo di Nassau-Zuylestein, II signore di Zuylestein
Nascita 's-Gravesloot, 1624
Morte Woerden, 12 ottobre 1672
Dinastia Nassau-Zuylestein
Padre Federico Enrico d'Orange
Madre Margaretha Catharina Bruyns
Consorte Mary Killegrew
Religione protestantesimo

Federico di Nassau-Zuylestein, I signore di Zuylestein, detto anche in inglese Frederick Nassau de Zuylestein ('s-Gravesloot, 1624Woerden, 12 ottobre 1672), è stato un militare olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il castello di Zuylestein nel 1650, poi distrutto da un bombardamento nel corso della Seconda guerra mondiale.

Federico nacque nel 1624 a 's-Gravesloot, figlio illegittimo del principe Federico Enrico d'Orange (1584 – 1647) e della sua amante, Margaretha Catharina Bruyns (1595–1625), la quale era figlia di Ludolph Bruyns, sindaco della città di Emmerich. Egli era pertanto fratellastro, tra gli altri, del principe Guglielmo II d'Orange.

Il 15 marzo 1640, il padre di Federico gli donò il Castello di Zuylestein (detto anche Zuylenstein in alcuni documenti) - situato a circa venti miglia ad est della città di Utrecht, concedendogli inoltre il titolo di Signore di Zuylestein (in olandese: Heer van Zuylestein). Successivamente, fu sempre Federico Enrico a creare il figlio capitano di fanteria nell'esercito dei Paesi Bassi.

Nel 1659, Federico venne posto direttamente al servizio di Guglielmo III d'Orange come suo tutore durante gli anni della sua minore età ma, su pressione di Johan de Wit, Guglielmo III prese il pieno potere nel 1666 e licenziò dal suo compito Federico. Uno dei motivi per queste sue improvvise dimissioni fu sicuramente il fatto di aver sposato una nobildonna inglese, fatto che lo poneva immediatamente tra i sospettati di filo-anglismo in un periodo di grandi scontri tra Inghilterra e Paesi Bassi. Nell'aprile del 1672 (il cosiddetto rampjaar) divenne generale di fanteria e nell'agosto di quello stesso anno venne coinvolto negli assassinii di Johan e Cornelis de Wit.

Nell'ottobre del 1672 Federico morì presso Woerden in una battaglia contro l'esercito francese nota come Battaglia di Kruipin.[1]

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 ottobre 1648, Federico sposò Mary Killigrew (n. 1627) a Le Hague. Questa era figlia di Sir William Killigrew (uno dei favoriti di Carlo I e di Carlo II d'Inghilterra) e di Mary Hill, di Honilay. Questa era inoltre cugina di primo grado della figlia illegittima di Carlo II, la contessa di Yarmouth. Era giunta nei Paesi Bassi appena diciassettenne nel febbraio del 1644, come dama d'onore di Maria, principessa reale d'Inghilterra e principessa d'Orange.

Federico e Mary ebbero due figli:

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Federico di Nassau-Zuylestein Padre:
Federico Enrico d'Orange
Nonno paterno:
Guglielmo I d'Orange
Bisnonno paterno:
Guglielmo I di Nassau-Dillenburg
Trisnonno paterno:
Giovanni V di Nassau-Dillenburg
Trisnonna paterna:
Elisabetta d'Assia-Marburg
Bisnonna paterna:
Giuliana di Stolberg
Trisnonno paterno:
Botho VIII di Stolberg-Wernigerode
Trisnonna paterna:
Anna di Eppstein-Königstein
Nonna paterna:
Louise de Coligny
Bisnonno paterno:
Gaspard de Coligny
Trisnonno paterno:
Gaspard I de Coligny
Trisnonna paterna:
Luisa di Montmorency
Bisnonna paterna:
Charlotte de Laval
Trisnonno paterno:
Guido XVI di Laval
Trisnonna paterna:
Antoinette d'Aillon
Madre:
Margaretha Catharina Bruyns
Nonno materno:
Ludolph Bruyns
Bisnonno materno:
Nicolaas Bruyns
Trisnonno materno:
Ludolph Bruyns
Trisnonna materna:
Catharina van Boetbergen
Bisnonna materna:
Wendela van Till
Trisnonno materno:
Lambert van Till
Trisnonna materna:
Wendelina van Arnhem
Nonna materna:
Christina van Herenhaven
Bisnonno materno:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Bisnonna materna:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Battle of Kruipin in the Canon of Utrecht
Controllo di autoritàISNI (EN0000 0003 8836 9621