Farah (Prince of Persia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Farah
Farah
Farah
Universo Prince of Persia (serie)
Lingua orig. Inglese
Editore Ubisoft
1ª app. 2003 – 2005
1ª app. in Prince of Persia: Le sabbie del tempo
Voce orig. Joanna Wasick in Prince of Persia: Le sabbie del tempo
Voci italiane
Sesso Femmina

Farah è un personaggio immaginario visto nella serie di videogiochi Prince of Persia, in particolare negli episodi Prince of Persia: Le sabbie del tempo e Prince of Persia: I due troni.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Prima del Principe[modifica | modifica wikitesto]

Poco ci è dato di sapere di Farah prima del suo incontro col Principe di Persia, narrato nel primo capitolo della trilogia. Unica figlia di un potente Maharajah indiano ed erede al trono, Farah è stata educata alla sapienza e al rispetto delle altre persone. Le sono stati inoltre tramandati un antico arco e un medaglione d'argento che si dice provengano dalla misteriosa Isola del Tempo, la stessa da cui provengono il Pugnale del Tempo e la magica Clessidra.

Ad Azad: Le Sabbie del Tempo[modifica | modifica wikitesto]

Quando il gran Visir Zervan tradisce suo padre e il suo popolo, Farah viene fatta prigioniera e suo malgrado condotta ad Azad da Shahraman re di Persia e suo figlio, il Principe. Qui assiste impotente all'apertura della Clessidra da parte di quest'ultimo, che causa lo sprigionamento delle Sabbie del Tempo. Nonostante abbia tutte le ragioni per odiare il Principe, è costretta ad allearsi a lui, che possiede il Pugnale del Tempo, senza il quale non potrà mai richiudere la Clessidra. Tra i due nasce un profondo sentimento, ma quando il Visir li precipita entrambi in un pozzo, lei prende l'iniziativa e, rubato il Pugnale, tenta di compiere da sola la missione. Ma non ci riesce, e finisce per soccombere cadendo da un'altissima torre. Tuttavia il Principe riuscirà a portare indietro il tempo a prima della liberazione delle sabbie e addirittura prima del tradimento del Visir, che poi ucciderà. Lei non serberà nessun ricordo dell'avventura ad Azad, né l'amore che la legava al Principe; tuttavia, in pegno del suo aiuto contro Zervan gli donerà il magico medaglione.

A Babilonia: I due Troni[modifica | modifica wikitesto]

In seguito al successo del Principe nell'impedire la creazione delle Sabbie, il corso del tempo viene così alterato che Farah e il Principe non si sono mai incontrati; tuttavia, quando il Visir prende il comando delle truppe contro Babilonia, Farah viene portata via contro la sua volontà, e lì reincontra, o meglio incontra, il Principe. Nonostante non possa ricordare quello che è successo, anche stavolta lui e lei collaboreranno per annientare il Visir.

Oggetti Magici[modifica | modifica wikitesto]

Farah possiede due oggetti magici che, al pari del Pugnale del Tempo sono in grado di interagire con le Sabbie del Tempo: essi sono l'arco e il medaglione magico. Entrambi le permettono di risultare immune all'infezione causata dalle Sabbie; l'arco, che lei usa con grande maestria, le consente di infliggere ingenti danni alle creature di Sabbia. Il medaglione all'apparenza non ha poteri; in realtà, come il Principe scoprirà, possiede dei poteri del tutto simili a quelli del Pugnale, una volta attivato da un Portale dell'Isola del Tempo.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

In Prince of Persia (2008) il protagonista dichiara di essere all'inseguimento di un'asina carica d'oro che ha smarrito durante una tempesta di sabbia; tale asina è chiamata Farah, come evidente citazione del personaggio della serie delle Sabbie del Tempo.