Evgenij Belov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Evgenij Belov
Evgenij Belov in gara ai XXII Giochi olimpici invernali di Soči 2014
Nazionalità Russia Russia
Altezza 185 cm
Peso 78 kg
Sci di fondo
Palmarès
Mondiali 0 0 1
Mondiali juniores 0 3 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 14 marzo 2021

Evgenij Nikolaevič Belov (cirillico Евгений Николаевич Белов; 7 agosto 1990) è un fondista russo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In Coppa del Mondo ha esordito il 20 novembre 2010 a Gällivare (30°), ha ottenuto il primo podio il giorno successivo nella medesima località (3°) e la prima vittoria il 6 febbraio 2011 a Rybinsk.

In carriera ha preso parte a un'edizione dei Giochi olimpici invernali, Soči 2014 (25° nella 15 km, 19° nell'inseguimento), e a cinque dei Campionati mondiali, vincendo la medaglia di bronzo in staffetta a Val di Fiemme 2013.

Nell'ambito delle inchieste sul doping di Stato in Russia, il 1º novembre 2017 il Comitato Olimpico Internazionale ha accertato una violazione delle normative antidoping da parte di Belov in occasione delle Olimpiadi di Soči, annullando conseguentemente i risultati ottenuti e proibendogli di partecipare a future edizioni dei Giochi olimpici[1][2]. Conseguentemente, anche la Federazione Internazionale Sci ha aperto un'inchiesta sulla posizione di Belov[3], escludendolo dalle competizioni a partire dal 30 novembre[4]. Il 1º febbraio 2018 il Tribunale Arbitrale dello Sport ha però accolto il ricorso presentato da Belov contro tale decisione[5]; conseguentemente, anche la Federazione Internazionale Sci ha revocato la propria sospensione[6].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 5º nel 2015
  • 13 podi (4 individuali, 9 a squadre):
    • 4 vittorie (1 individuale, 3 a squadre)
    • 8 secondi posti (3 individuali, 5 a squadre)
    • 1 terzo posto (a squadre)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Nazione Spec.
6 febbraio 2011 Rybinsk Russia Russia 4x10 km
(con Maksim Vylegžanin, Pëtr Sedov e Aleksandr Legkov)
16 dicembre 2018 Davos Svizzera Svizzera 15 km TL
27 gennaio 2019 Ulricehamn Svezia Svezia 4x7,5 km
(con Aleksandr Bessmertnych, Denis Spicov e Artëm Mal'cev)
8 dicembre 2019 Lillehammer Norvegia Norvegia 4x7,5 km
(con Ivan Jakimuškin, Il'ja Poroškin e Sergej Ustjugov)

Coppa del Mondo - competizioni intermedie[modifica | modifica wikitesto]

  • 4 podi di tappa:
    • 2 secondi posti
    • 2 terzi posti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) IOC sanctions two Russian athletes as part of Oswald Commission findings, Comitato Olimpico Internazionale, 1º novembre 2017. URL consultato il 4 novembre 2017.
  2. ^ Doping a Sochi 2014, arriva la decisione del CIO: via due medaglie a Legkov, bandito dalle Olimpiadi insieme a Belov, Sky, 2 novembre 2017. URL consultato il 4 novembre 2017.
  3. ^ (EN) IOC Disciplinary Commission Decisions in cases of two Russian Cross Country Athletes, Federazione Internazionale Sci, 1º novembre 2017. URL consultato il 4 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2017).
  4. ^ (EN) FIS Imposes Provisional Suspensions on Six Russian Cross Country Skiers, Federazione Internazionale Sci, 30 novembre 2017. URL consultato il 3 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 2 dicembre 2017).
  5. ^ (EN) The Court of Arbitration for Sport (CAS) delivers its decisions in the matter of 39 Russian athletes v/ the IOC: 28 appeals upheld, 11 partially upheld (PDF), su tas-cas.org, Court of Arbitration for Sport, 1º febbraio 2018. URL consultato il 1º febbraio 2018.
  6. ^ (EN) FIS Statement on CAS decision regarding Russian athletes, Federazione Internazionale Sci, 1º febbraio 2018. URL consultato il 1º febbraio 2018 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2018).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]