Esteban Canal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

« Canal è senza dubbio uno tra i più geniali maestri di tutti i tempi .... i giovani faranno bene a studiarlo con attenzione »

(Aleksandr Alechin)
Esteban Canal

Esteban Canal (Chiclayo, 19 aprile 1896Cocquio Trevisago, 14 febbraio 1981) è stato uno scacchista peruviano naturalizzato italiano, Grande Maestro "Honoris Causa".

Nato in Perù, si imbarca all'età di quattordici anni su un veliero e approda in Europa. Nel 1916 vince il torneo locale del Circolo Augusteo di Lipsia. Giunto in Italia, dove rimase per il resto della sua vita, si mise in luce classificandosi secondo nel torneo internazionale di Trieste 1923, a mezzo punto dal vincitore Paul Johner ma davanti a giocatori del calibro di Yates e Tarrasch.

Nel 1926 conferma le sue doti giungendo secondo a pari merito con Rudolf Spielmann e Dawid Przepiórka nel torneo di Merano, vinto da Edgar Colle. Nel 1929 partecipa ai tornei di Budapest e Karlovy Vary, vincendo partite contro Spielmann, Sämisch, Johner, Becker e Mattison. Sempre a Budapest nel 1932 è secondo dietro a Maróczy e nel 1933 vince il torneo davanti a fortissimi maestri come Andor Lilienthal, Lajos Steiner e Erich Eliskases.

Dopo questo grande risultato il campione del mondo Alechin disse di lui:
"Canal è senza dubbio uno tra i più geniali maestri di tutti i tempi, quando non è sole è candela, arde sempre.... i giovani faranno bene a studiarlo con attenzione."[1]

In seguito ottenne ancora notevoli risultati: 5° a Ostrava 1933, 1° a Reus 1936 a pari merito con Silbermann. Nel 1947 vince il torneo internazionale di Reggio Emilia senza subire alcuna sconfitta ed è secondo alla pari con O'Kelly a Venezia. Nel 1948 vince il torneo nazionale di Bari ed è ancora secondo (alla pari con Gideon Barcza) nel torneo di Venezia, vinto da Miguel Najdorf.

Nel 1950 ottenne dalla FIDE il titolo di Maestro Internazionale e nel 1977 il titolo di Grande maestro "Honoris Causa".

Scrisse un libro sul torneo di Capodanno di Reggio Emilia del 1951 e un libro sul centro partita: Strategia di Avamposti (1948), ripubblicato nel 1992 con il titolo Strategia degli Avamposti dalle Messaggerie Scacchistiche. Collaborò con molti brillanti articoli alla rivista "L'Italia Scacchistica".

Trascorse gli ultimi anni della sua vita a Cocquio Trevisago, dando lezioni di scacchi nei circoli di Gavirate e Gallarate, dove era molto amico di Pasquale Ricciardi, presidente del Club degli scacchi di Gallarate.

L'immortale Peruviana[modifica | modifica wikitesto]

In una simultanea a Budapest del 1934 Canal giocò una partita ora nota come "l'immortale peruviana", in cui sacrificò due torri e la donna, concludendo con il matto di Boden alla 14a mossa.

Fred Reinfeld commentò così la partita: - "Quando Anderssen sacrificò due torri, la donna, ecc., contro Kieseritzky, la partita fu definita "l'immortale", ma sarebbe più corretto chiamarla "una partita immortale" perché da allora sono state giocate molte partite che potrebbero ambire a questo titolo. Tra queste vi è questa piccola gemma, per la quale Canal può aver speso meno di cinque minuti. Una partita che ha lo splendore di un'improvvisazione di Liszt".

Canal - N.N., Budapest 1934
abcdefgh
8
Chessboard480.svg
c8 re del nero
d8 torre del nero
g8 cavallo del nero
h8 torre del nero
a7 pedone del nero
b7 pedone del nero
d7 cavallo del nero
f7 pedone del nero
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
c6 pedone del nero
e6 pedone del nero
a5 donna del nero
b4 alfiere del nero
d4 pedone del bianco
f4 alfiere del bianco
a3 pedone del bianco
c3 cavallo del bianco
f3 donna del bianco
h3 pedone del bianco
b2 pedone del bianco
c2 pedone del bianco
e2 alfiere del bianco
f2 pedone del bianco
g2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
e1 re del bianco
h1 torre del bianco
8
77
66
55
44
33
22
11
abcdefgh
Posizione dopo 10. ...0-0-0??

Canal – N.N., Budapest 1934 - Difesa Scandinava

1. e4 d5 2. exd5 Dxd5 3. Cc3 Da5 4. d4 c6 5. Cf3 Ag4 6. Af4 e6 7. h3 Axf3 8. Dxf3 Ab4 9. Ae2 Cd7 10. a3 O-O-O?? (vedi diagramma)

Reinfeld scrive in suo libro: - Il Nero pensa che 11 ...axb4 è fuori discussione, ma il Bianco vede più lontano e, basandosi sulle eccellenti possibilità di attacco, trova una sorprendente continuazione. Iakov Nejstadt nota che la mossa giusta era 10. ...Cgf6. Seirawan e Minev commentano: - Morale: pensaci due volte prima di arroccare lungo!

11. axb4!! Dxa1+ 12. Rd2 Dxh1

Reinfeld fa notare che era preferibile, senza cambiare l'esito della partita, 12...Ce5 13.Axe5 Dxh1 14.Dxf7 Td7 (se 14...Ce7 15.Dxe6+!) 15.De8+ Td8 16.Dxe6+ Td7 17.Dd8+ Td8 18.Ag4#

13. Dxc6!! bxc6 14. Aa6#

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Quarta di copertina del libro Strategia degli Avamposti 

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN284976983 · ISNI (EN0000 0003 9120 2304