Epione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Epione
Ancient greek votive relief. 400 BC.jpg
Asclepio e sua moglie Epione, rilievo votivo. 400 a.C.
Nome orig.Ἠπιόνη
Epiteto"che allevia il dolore"
SpecieNinfa
SessoFemmina
ProfessionePrincipessa di Coo

Epione (in greco antico: Ἠπιόνη) è un personaggio della mitologia greca, principessa di Coo, è la moglie di Asclepio, il dio greco della medicina, un dio non coinvolto in molti miti.

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Epione, non ebbe mai grande culto e dal marito ebbe nove figli[1].

  • Igea, la salute
  • Panacea, la personificazione della guarigione universale e onnipotente, ottenuta per mezzo delle piante
  • Iaso, la personificazione della guarigione. Il suo nome, infatti, deriva dal potere di guarigione o guaritore che possedeva il padre
  • Acheso, che sovrintendeva al processo di guarigione
  • Telesforo, dio della convalescenza
  • Egle, madre delle Grazie
  • Meditrina, la guaritrice

I nomi delle femmine sono tutti collegati al concetto di "buona salute"[2][3][4][5][6][7].

Epione ebbe anche un figlio Aratrus avuto fuori dal matrimonio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Plinio il vecchio, Naturalis historia, xxxv.40.31.
  2. ^ Pausania, Descrizione della Grecia 2.29.1, II secolo d.C.
  3. ^ Omero, Iliade, 4.193 e 217 e segg.
  4. ^ Omero, Iliade, 11.518 e segg.
  5. ^ Omero, Iliade, 2.730 e segg.
  6. ^ Licofrone, Alexandra 1047 e segg.
  7. ^ Diodoro Siculo, Bibliotheca historica, 4.71.3.
Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca