Panacea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Panacea
Panacea.jpg
Panacea somministra la cura ad un bambino - J. Gazola
Nome orig.Πανάκεια
SessoFemmina
ProfessioneDea della guarigione

Panacea (in greco antico: Πανάκεια, Panákeia) è un personaggio della mitologia greca, figlia di Asclepio e di Epione (o Lampezia), è la dea e personificazione della "guarigione universale e onnipotente", ottenuta per mezzo delle piante[1][2].

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Si diceva che Panacea avesse una pozione con cui poteva curare tutti i malati, ed è da ciò che in medicina arriva il concetto di panacea universale intesa come una sostanza in grado di curare tutte le malattie. La parola viene anche usata in senso figurato per indicare un presunto rimedio universale, capace di risolvere qualsiasi problema.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pausania il Periegeta, Periegesi della Grecia libro I,34.
  2. ^ Gaio Plinio Secondo Naturalis Historia XXV,30.
  3. ^ Panacea, su dizionari.corriere.it. URL consultato il 21 dicembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca