Elleno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elleno
Nome orig.Ἕλλην
SessoMaschio
ProfessioneRe di Ftia

Elleno (in greco antico: Ἕλλην) è un personaggio della mitologia greca, re di Ftia, città della Tessaglia ed eponimo degli Elleni in quanto fu dalla sua discendenza che nacquero gli attuali greci continentali.

Figlio di Deucalione e Pirra e fratello di Anfizione e di Protogenia[1]

Apollonio Rodio invece scrive che sia figlio di Zeus e di Dorippé[2].

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Elleno sposò la ninfa Orseide che lo rese padre di Doro, Eolo e Suto e dalla loro discendenza si formarono le quattro tribù della Grecia continentale (gli Elleni) di cui la loro patria è l'Ellade[3].

  • Dal figlio Eolo discesero gli Eoli
  • Dal figlio Doro discesero gli Dori
  • Dal figlio Suto nacquero due figli Acheo e Ione
    • Dal nipote Acheo discesero gli Achei
    • Dal nipote Ione discesero gli Ioni

Secondo Tucidide[4] essi conquistarono l'area greca della Ftia e successivamente diffusero il loro dominio sulle altre città greche continentali e la gente di quelle zone fu così chiamata "Hellenes" dal nome del loro antenato.
L'Etnonimo Hellenes risale ai tempi di Omero, nell'Iliade infatti, "Hellas" (Ἑλλάς) e "Hellenes" erano nomi della tribù (chiamata anche "Mirmidoni") stabilatisi in Ftia e guidata da Achille.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca