Elezioni amministrative italiane del 1986

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nel 1986 in Italia si votò per il rinnovo di alcuni consigli provinciali e comunali. Ad Andria si votò l'11 e il 12 maggio, mentre in altri comuni siciliani, calabresi e pugliesi, le elezioni furono tenute il 14 e il 15 dicembre.

Elezioni comunali dell'11 maggio[modifica | modifica wikitesto]

Andria[modifica | modifica wikitesto]

Liste voti voti (%) seggi
Partito Comunista Italiano (PCI) 30,6 13
Democrazia Cristiana (DC) 29,6 13
Partito Socialista Italiano (PSI) 19,8 8
Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale (MSI-DN) 7,0 3
Partito Socialista Democratico Italiano (PSDI) 6,3 2
Lista Civica (dissidenti DC) 3,2 1
Partito Repubblicano Italiano (PRI) 1,9 -
Partito Liberale Italiano (PLI) 1,1 -
Totale 100,00 40

[1]

Elezioni comunali del 14 dicembre[modifica | modifica wikitesto]

Crispiano[modifica | modifica wikitesto]

Liste voti voti (%) seggi
Partito Socialista Italiano (PSI) 37,8 12
Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale (MSI-DN) 25,6 8
Democrazia Cristiana (DC) 17,2 5
Partito Comunista Italiano (PCI) 15,9 5
Partito Liberale Italiano (PLI) 3,2 -
Altri 0,3 -
Totale 100,00 30

[2]

Taurianova[modifica | modifica wikitesto]

Liste voti voti (%) seggi
Democrazia Cristiana (DC) 39,8 13
Partito Socialista Italiano (PSI) 21,0 7
Sveglia - Dissidenti DC 20,4 6
Partito Comunista Italiano (PCI) 11,7 3
Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale (MSI-DN) 3,5 1
Altri 3,6 -
Totale 100,00 30

[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: Archivio storico dell'Unità, edizione del 13/05/1986, su archiviostorico.unita.it. URL consultato il 12/07/2013.
  2. ^ a b Fonte: Archivio di Repubblica, edizione del 16/12/1986, su ricerca.repubblica.it. URL consultato il 12/07/1986.