Dunaliella salina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Salt ponds, South Bay, SF.jpg
Le saline di South Bay (Baia di San Francisco), tinte di rosso da Dunaliella salina
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Viridiplantae
Phylum Chlorophyta
Classe Chlorophyceae
Ordine Volvocales
Famiglia Dunaliellaceae
Genere Dunaliella
Nomenclatura binomiale
Dunaliella salina
Teodoresco, E.C., 1905

Dunaliella salina è una specie di alghe verdi flagellate, appartenente al genere Dunaliella, che vive in ambienti estremamente salini.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dunaliella salina è un'alga verde alofila, che sopravvive in condizioni di salinità estrema, come nelle saline, conferendo alle acque il colore rosso/arancione.

D. salina riesce a sopravvivere in ambienti così inospitali grazie a due meccanismi di difesa[1]:

Carotenoidi[modifica | modifica wikitesto]

I pigmenti che conferiscono a D. salina la tipica colorazione rossa sono i cosiddetti carotenoidi; l'analisi al microscopio elettronico mostra come sia il β-carotene ad essere presente in granuli tra i tilacoidi all'interno dell'unico cloroplasto che la cellula possiede.

La presenza dei carotenoidi garantisce una costante e intensa attività antiossidante, proteggendo la cellula dai danni molecolari causati dalla radiazione solare[2].

Glicerolo[modifica | modifica wikitesto]

Per contrastare la forte pressione osmotica prodotta dalla concentrazione salina esterna, la cellula di D. salina sintetizza e trattiene glicerolo; la sua membrana cellulare, a differenza di altre membrane biologiche, è infatti scarsamente permeabile a tale molecola[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Aharon Oren, A hundred years of Dunaliella research: 1905–2005, in Saline Systems, vol. 1, nº 2, 2005, DOI:10.1186/1746-1448-1-2.
  2. ^ Wilhelm Stahl, Antioxidant activity of carotenoids, in Molecular aspect of medicine, vol. 24, dicembre 2003, pp. 345-51, PMID 14585305.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica