Due note/Stringimi forte i polsi/Sabato notte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Due note/Stringimi forte i polsi/Sabato notte
ArtistaMina
Tipo albumSingolo
Pubblicazioneottobre 1968
Durata8:47
Dischi1
Tracce3
GenereMusica leggera
Pop
EtichettaItaldisc MH 159
Arrangiamentilato A e B1 Tony De Vita
lato B2 Piero Gosio
Formati7"
Mina - cronologia
Singolo precedente
(1968)

Due note/Stringimi forte i polsi/Sabato notte è il 90° singolo di Mina, pubblicato a ottobre 1968 su vinile a 45 giri dall'etichetta Italdisc.[1][2][3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 settembre 1968 nella prima puntata di Canzonissima,[4] Mina ripropone dal vivo due sue vecchie sigle finali di passate edizioni dello stesso spettacolo: Due note (da Canzonissima 1960) e Stringimi forte i polsi (da Canzonissima 1962).

Brevi frammenti video delle due esibizioni sono presenti nel DVD Gli anni Rai 1967-1968 Vol. 5, che fa parte di un cofanetto monografico in 10 volumi pubblicato da Rai Trade e GSU nel 2008.

Nel corso delle varie puntate ricanterà anche Sabato notte, a sua volta sigla finale di un altro varietà condotto dall'artista, Studio Uno trasmesso nel 1961.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Italdisc la prima casa discografica di Mina, che adesso lavora con PDU (Platten Durcharbeitung Ultraphone) fondata da lei stessa il 1º dicembre 1967 dopo gli anni con Ri-Fi, coglie l'occasione per pubblicare questo disco tris, sottotitolato A Canzonissima 68, che però contiene i tre brani originali registrati dalla cantante in studio a suo tempo e NON le versioni dal vivo eseguite durante la trasmissione.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

L'anno indicato è quello di pubblicazione del singolo.

Lato A
  1. Due note – 3:34 (testo: Antonio Amurri, Bruno Canfora, Raffaele Sposito "Faele" – musica: Bruno Canfora; edizioni musicali Ariston) – 1960
Lato B
  1. Stringimi forte i polsi[5] – 2:34 (testo: Leo Chiosso, Dario Fo – musica: Fiorenzo Carpi; edizioni musicali Ritmi e canzoni) – 1962
  2. Sabato notte – 2:39 (testo: Dino Verde – musica: Bruno Canfora; edizioni musicali Curci) – 1961

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Discografia singoli, Mina Mazzini, sito ufficiale. URL consultato il 16 gennaio 2017.
  2. ^ Due note/Stringimi forte i polsi, in Discografia Nazionale della Canzone Italiana, ICBSA. URL consultato il 16 gennaio 2017.
  3. ^ Link alla copertina ufficiale.
  4. ^ Varietà 1967-1969, in Rai Teche, Rai. URL consultato il 16 gennaio 2017.
  5. ^ Orchestra condotta da Gigi Cichellero.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]