Doneck (Russia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Doneck
città (gorod)
Донецк
Doneck – Stemma Doneck – Bandiera
Doneck – Veduta
Localizzazione
StatoRussia Russia
Circondario federaleMeridionale
Soggetto federaleFlag of Rostov Oblast.svg Rostov
RajonNon presente
Territorio
Coordinate48°20′00″N 39°56′00″E / 48.333333°N 39.933333°E48.333333; 39.933333 (Doneck)Coordinate: 48°20′00″N 39°56′00″E / 48.333333°N 39.933333°E48.333333; 39.933333 (Doneck)
Altitudine120[1] m s.l.m.
Superficie110 km²
Abitanti50 228[2] (1º gennaio 2010)
Densità456,62 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale346330–346342
Prefisso(+7) 86368[1]
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Russia europea
Doneck
Doneck
Sito istituzionale

Doneck (in russo: Донецк?) è una città della Russia europea meridionale (oblast' di Rostov).

Sorge nel bacino carbonifero del Donbass, nella parte occidentale dell'oblast', nella parte nord-orientale delle alture del Donec sulle sponde del Severskij Donec, 115 chilometri a Nord del capoluogo regionale Rostov sul Don[1].

La città venne fondata dai Cosacchi del Don nel 1681 come stanica con il nome di Gundorovka[1] e ottenne lo status di città nel 1951, venendo ribattezzata con il nome di Doneck (dal nome del fiume Severskij Donec) nel 1955.

La città è un importante centro minerario per l'estrazione del carbone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Stemma dell'Oblast' di Rostov Città dell'Oblast' di Rostov Bandiera della Russia
Capoluogo: Rostov sul Don

Aksaj | Azov | Batajsk | Belaja Kalitva | Cimljansk | Doneck | Gukovo | Kamensk-Šachtinskij | Novočerkassk | Novošachtinsk | Konstantinovsk | Krasnyj Sulin | Millerovo | Morozovsk | Proletarsk | Sal'sk | Semikarakorsk | Šachty | Taganrog | Volgodonsk | Zernograd | Zverevo

Controllo di autoritàVIAF (EN242615110 · GND (DE4222741-0 · WorldCat Identities (EN242615110
Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia