Domenico Jorio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Domenico Jorio
cardinale di Santa Romana Chiesa
Stemma Cardinale Iorio.svg
De forti dulcedo
 
Incarichi ricoperti
 
Nato7 ottobre 1867 a Villa Santo Stefano
Ordinato presbitero17 settembre 1891
Creato cardinale16 dicembre 1935 da papa Pio XI
Deceduto21 ottobre 1954 (87 anni) a Roma
 

Domenico Jorio (Villa Santo Stefano, 7 ottobre 1867Roma, 21 ottobre 1954) è stato un cardinale della Chiesa cattolica italiano nominato da papa Pio XI.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Villa Santo Stefano il 7 ottobre 1867.

Papa Pio XI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 16 dicembre 1935.

Partecipò al conclave del 1939 che elesse Pio XII.

Morì il 21 ottobre 1954 all'età di 87 anni e la salma venne tumulata nella basilica di Sant'Apollinare, sua chiesa titolare.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Sottosegretario della Congregazione dei Sacramenti Successore Emblem Holy See.svg
- 24 ottobre 1908 - 5 gennaio 1928 Arturo Mazzoni
Predecessore Segretario della Dataria Apostolica Successore Emblem Holy See.svg
- 20 ottobre 1918 - 5 gennaio 1928 -
Predecessore Segretario della Congregazione per la Disciplina dei Sacramenti Successore Emblem Holy See.svg
Luigi Capotosti 5 gennaio 1928 - 16 dicembre 1935 Francesco Bracci
Predecessore Cardinale diacono e presbitero di Sant'Apollinare alle Terme Neroniane-Alessandrine Successore CardinalCoA PioM.svg
- 16 dicembre 1935 - 21 ottobre 1954
Titolo presbiterale pro illa vice dal 18 febbraio 1946
Domenico Tardini
Predecessore Prefetto della Congregazione per la Disciplina dei Sacramenti Successore Emblem Holy See.svg
Michele Lega 20 dicembre 1935 - 21 ottobre 1954 Benedetto Aloisi Masella
Predecessore Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore Emblem Holy See.svg
Federico Tedeschini 21 giugno 1948 - 14 marzo 1949 Massimo Massimi
Controllo di autoritàVIAF (EN88622343 · ISNI (EN0000 0000 7325 8599 · GND (DE140044035 · BNF (FRcb112247390 (data) · BAV (EN495/192599 · WorldCat Identities (ENviaf-88622343