Domenico Bortolan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Domenico Bortolan (Vicenza, 24 maggio 1850Vicenza, 18 marzo 1928) è stato un letterato e storico italiano.

Assieme a Fedele Lampertico e a Sebastiano Rumor, fu uno dei più tardi esponenti dell'erudizione positivista a Vicenza[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Religioso cattolico nominato monsignore, fu per quarantaquattro anni - a partire dal 1884 succedendo all'abate Andrea Capparozzo[2] - direttore della Biblioteca Civica Bertoliana. Stimato studioso di storia e cultura locale, pubblicò decine di saggi, molti dei quali stampati dalla storica Tipografia San Giuseppe (poi Rumor) di ponte Pusterla.[3]

Nel 1892 scrisse, assieme a Sebastiano Rumor, un testo fondamentale[4] proprio sulla biblioteca civica, intitolato La Biblioteca Bertoliana di Vicenza; con lo stesso Rumor pubblicò nel 1919 una importante Guida di Vicenza.[5] Del 1893 è il suo Vocabolario del dialetto antico vicentino, testo di riferimento[6] ristampato più volte[7].

Manifestò anche doti artistiche. Nel 1900 disegnò la famosa corona in oro e gemme della statua della Madonna per il Santuario di Monte Berico e negli anni 1913-14 progettò e diresse la costruzione della chiesa dell'Adorazione perpetua per la Casa madre delle suore dorotee, in contrà San Domenico[8]. Diresse inoltre nel 1899 l'edificazione dell'Oratorio dell'Istituto della Beata Vergine Maria, detto delle "Dame inglesi"[9], annesso al convento di San Girolamo degli Scalzi.

Uno dei più importanti critici e storici dell'arte vicentina, Renato Cevese, pur ricordando alcuni limiti del Bortolan, afferma che va "considerato come lo studioso più serio dell'ultima generazione del secolo XIX"[10].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

(elenco parziale)

  • Giambattista Maganza seniore, Prem. Tipolitografia A. Roberti, 1883.
  • I privilegi antichi del Monastero di S. Pietro in Vicenza illustrati, Tip. San Giuseppe, Vicenza, 1884
  • Il castello dell'isola, Ed. Paroni, Vicenza, 1886
  • Pietro di Dante Allighieri, giudice in Vicenza, Vicenza, 1886 (per nozze Marzotto-Conti)
  • Frammenti della cronaca di Conforto da Costozza, anni 1372-1387, Vicenza, 1886[11]
  • S. Spina di Vicenza. Traduzione della prima parte del Monumenta Reliquiarium, Tip. S. Giuseppe di G. Rumor, Vicenza, 1887
  • Locuste nel territorio Vicentino, Vicenza, Rumor (tip.), 1887.
  • Dialetto vicentino. Documenti e illustrazioni, Vicenza, Tip. S. Giuseppe di G. Rumor, 1888. Rist. anastatica Nabu Press, 2012
  • Commemorazione di Giacomo Zanella, letta il 27 gennaio 1889 alla società generale di m. S. Degli artigianali Vicentini, Tip. Burato, Vicenza, 1889
  • Dei nomi delle contrade nella Città di Vicenza (con Fedele Lampertico), Tip. Burato, Vicenza, 1889
  • La fraglia degli orefici in Vicenza, Tip. S. Giuseppe, Vicenza, 1889
  • S. Corona. Chiesa e convento dei Domenicani in Vicenza, memorie storiche, Tip. editrice S. Giuseppe, Vicenza, 1889
  • La fraglia dei fabbri in Vicenza, Tip. S. Giuseppe, Vicenza, 1891
  • La B. Vergine Addolorata dello spiazzo di Grancona, Tip. S. Giuseppe, Vicenza, 1891
  • Il lusso e le leggi suntuarie a Vicenza nel secolo XVI, Tip. Paroni, 1891.
  • La Biblioteca Bertoliana di Vicenza (con Sebastiano Rumor), Tip. S. Giuseppe, Vicenza, 1892
  • Leonardo Trissino, celebre avventuriero, Fratelli Visentini, Venezia, 1892
  • La chiesa di S. Giacomo Maggiore detta del Carmine di Vicenza. Memorie, Vicenza, 1892
  • Vocabolario del dialetto antico vicentino (dal secolo XIV a tutto il secolo XVI)], Vicenza, Tip. S. Giuseppe, 1893.; rist. anastatica Forni, 1984, ISBN 978-8827105054; Nabu Press, 2010, ISBN 978-1177078801; Hardpress, 2013, ISBN 978-1-314-56146-3
  • Il p. Francesco Barbarano de' Mironi storico vicentino, Vicenza, San Giuseppe (tip.), 1893.
  • Il Seminario vescovile di Vicenza, Vicenza, 1893
  • Il B. Bernardino da Feltre a Vicenza e nel vicentino, Tip. S. Giuseppe, Vicenza, 1894
  • Un asilo di mendicità a Vicenza nel secolo 16.mo, Tip. S. Giuseppe, Vicenza, 1897
  • La chiesa di s. Agostino nella coltura di S. Felice in Vicenza, Tip. S. Giuseppe, Vicenza, 1906
  • Guida di Vicenza, (con Sebastiano Rumor), Vicenza, Tip. Pontificia Vesc. S. Giuseppe, 1919.
  • Discorso per l'inaugurazione della nuova cupola della chiesa di S. Stefano in Vicenza li XXVI dicembre MDCCCXCV, Vicenza 1912[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ugo Soragni, Architettura e città dall'Ottocento al nuovo secolo: palladianisti e ingegneri (1848-1915), in Storia di Vicenza, Vol. IV/2, L'Età contemporanea, Vicenza, Neri Pozza editore, 1988, p. 52
  2. ^ La Bibliofilia, L. S. Olschki, 1929, p. 194.
  3. ^ Simonetta Buttò e Alberto Petrucciani, Bortolan, Domenico, su AIB.IT, AIB Associazione Italiana Biblioteche, 10 gennaio 2004. URL consultato il 7 ottobre 2015.
  4. ^ 300 anni di Bertoliana. La Bertoliana: note sulla biblioteca della città di Vicenza, Istituzione Biblioteca civica Bertoliana, 2008, pp. 14–, ISBN 978-88-902510-1-6.
  5. ^ Vicenza, in Enciclopedia Italiana, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1937.
  6. ^ Origini - Veneti, Venezie, Venezia: dai veneti ai venetici, in Storia di Venezia, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1992.
  7. ^ Vocabolario del dialetto antico vicentino
  8. ^ Alessandro Bevilacqua, La pittura e la scultura fra fine Settecento e prima guerra mondiale, in Storia di Vicenza, Vol. IV/2, L'Età contemporanea, Vicenza, Neri Pozza editore, 1988, pp. 116, 52
  9. ^ G. De Mori, Chiese e chiostri di Vicenza, 1928, pp. 72-73
  10. ^ Renato Cevese, L'interesse all'arte degli storici vicentini del secolo XIX, in Storia di Vicenza, IV/2, L'Età contemporanea, Vicenza, Neri Pozza editore, 1991, p. 78
  11. ^ Lodovico Antonio Muratori, Giosuè Carducci, Vittorio Fiorini, Pietro Fedele, Rerum italicarum scriptores: raccolta degli storici italiani dal cinquecento al millecinquecento, S. Lapi, 1728, p. VIII.
  12. ^ Soragni, op. cit., p. 45

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Renato Cevese, L'interesse all'arte degli storici vicentini del secolo XIX, in Storia di Vicenza, IV/2, L'Età contemporanea, Vicenza, Neri Pozza editore, 1991, p. 78
  • G. Raschi (a cura di), Scritti e ricordi intorno a Domenico Bortolan, Vicenza, 1930
Approfondimenti
  • Alberto Broglio e Lellia Cracco Ruggini, Storia di Vicenza. L'età contemporanea, Vicenza, Neri Pozza, 1993.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Simonetta Buttò e Alberto Petrucciani, Bortolan, Domenico, su AIB.IT, AIB Associazione Italiana Biblioteche, 10 gennaio 2004. (fonte utilizzata)
  • Bibliografia (parziale) su Hathi Trust Digital Library (fonte utilizzata)
Testi online
Controllo di autoritàVIAF: (EN29526594 · ISNI: (EN0000 0001 1023 3391 · SBN: IT\ICCU\RAVV\029543 · LCCN: (ENn88680561 · BNF: (FRcb11137508x (data) · BAV: ADV10160263