Dolomiti di Braies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dolomiti di Braies
Continente Europa
Stati Italia Italia
Catena principale Dolomiti di Sesto, di Braies e d'Ampezzo (nelle Dolomiti)
Cima più elevata Croda Rossa d'Ampezzo (3.146 m s.l.m.)

Le Dolomiti di Braies (Pragser Dolomiten in tedesco) sono un gruppo montuoso delle Dolomiti. Si trovano a cavallo tra la provincia di Bolzano e la provincia di Belluno.

Prendono il nome dal comune di Braies e dall'omonima valle. Si trovano all'interno del Parco naturale Fanes - Sennes e Braies.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la SOIUSA esse costituiscono un supergruppo alpino ed hanno la seguente classificazione:

Delimitazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le Dolomiti di Braies sono delimitate a nord dalla Val Pusteria, ad est dalla Val di Landro, a sud dal Passo Cimabanche e dal Passo di Limo e ad ovest dalla Valle di Tamersc e dalla Val Badia.

Suddivisione[modifica | modifica wikitesto]

La SOIUSA le suddivide in tre gruppi e sei sottogruppi[1]:

  • Gruppo della Croda Rossa d'Ampezzo (9)
    • Sottogruppo della Croda d'Ampezzo (9.a)
    • Sottogruppo del Signore (9.b)
    • Sottogruppo di Sennes (9.c)
    • Sottogruppo di Bechei (9.d)
  • Gruppo del Picco di Vallandro (10)
  • Gruppo Colli Alti-Plan de Corones (11)
    • Sottogruppo dei Colli Alti (11.a)
    • Sottogruppo del Plan de Corones (11.b)

Vette principali[modifica | modifica wikitesto]

Le montagne principali delle Dolomiti di Braies sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tra parentesi sono riportati i codici SOIUSA dei gruppi e sottogruppi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4047048-9
Montagna Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna