Dollaro mongolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dollaro mongolo
Mongolian Dollar 10.png
Banconota da 10 dollari
Codice ISO 4217 Non disponibile
Stati Mongolia Mongolia
Simbolo
Frazioni
Periodo di circolazione 1921 - 1925
Sostituita da Tugrik mongolo dal 1925
Tasso di cambio Non disponibile ()
Lista valute ISO 4217 - Progetto Numismatica

Il dollaro è stata la valuta della Mongolia tra il 1921 e il 1925.

Fino al 1921, la Mongolia aveva utilizzato monete russe, cinesi, il dollaro messicano, buoni di società commerciali cinesi e sostituti del denaro come: mattoni di tè, lingotti d'argento, seta (hadaki) e altro. Di grande importanza ero lo scambio commerciale.

Buoni del tesoro al 6% vennero messi in circolazione nell'aprile 1921, dal Ministero delle finanze della repubblica mongola, sotto il barone Ungern von Sternberg. I tagli erano da 10, 20, 50 e 100 dollari. La valuta doveva sostituire lo yuan cinese alla pari ma, secondo i viaggiatori europei dell'epoca, era senza valore[1]. Ulteriori banconote furono stampate nel 1924, in tagli da 50 centesimi, 1, 3, 5, 10 e 25 dollari, ma non furono messe in circolazione. Il dollaro, insieme con le altre valute in circolazione, fu rimpiazzato dal tugrik nel 1925.

Sulle banconote erano raffigurati animali che ne rappresentavano il valore:

  • 10 dollari erano rappresentati da una pecora
  • 20 dollari erano rappresentati da una bufala
  • 50 dollari erano rappresentati da un cavallo
  • 100 dollari erano rappresentati da un cammello

Le banconote erano stampate a Urga.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ladislaus Forbath, The New Mongolia, Londra, 2002, p. 217-218.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]