Discussione:Totò, Peppino e la... malafemmina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Stazione di Marano?[modifica wikitesto]

Utente:Carloevangelista ha scritto:

«Nella scena in cui Gianni parte in treno per Napoli, si può vedere quella che era la vecchia Ferrovia Alifana; quando l'inquadratura si allarga sui fratelli Caponi che lo salutano, è visibile la (oramai scomparsa) stazione di Marano di Napoli (odierna Via Giovanni Falcone e Paolo Borsellino).»

Ha obiettato ([1] e [2]) un anonimo:

«(Purtroppo questa bella parentesi poetica è solo immaginazione dell'autore di questo testo, che probabilmente non ha mai visto questo treno, perche la stazione non risulta essere quella di Marano, della bella e compianta Ferrovia Napoli Piedimonte d'Alife. Eppoi i binari hanno scartamento ordinario e non ridotto come quelli del treno della Piedimonte!).»

Personalmente, non ho modo di verificare; se qualcuno trova il momento preciso del film (magari su Youtube) ed una foto della stazione (o di quel che c'è oggi, se si riconosce), magari reinseriamo.

All'anonimo, qualora ricapitasse qui, chiediamo per favore di non introdurre commenti personali nella voce, ma nella pagina di discussione. --Toobaz rispondi 10:17, 6 giu 2009 (CEST)

40 Milioni di Euro?[modifica wikitesto]

Da rincontrollare l'affermazione "1.751.300 £ dell'epoca, equivalenti a circa 40 milioni di euro attuali" Se fosse cosi', Mezzacapa avanza una richiesta di circa 22 milioni di euro per un muro, ottenendo un congruo anticipo di 2. E la signorina viene liquidata con 16 milioni di Euro..niente male considerando la moria delle vacche :-) --Ailovuichi (msg) 21:48, 27 gen 2010 (CET)

Questo però è ciò che affermano le fonti. Per contro, facendo il calcolo con questo motore di conversione [3], mi risulta che 1751300 lire del 1959 corrispondano a 23811,11 euro (credo del 2001), che non mi sembra invero questa grande cifra di incasso per un film... --  Il Passeggero - amo sentirvi 15:23, 26 mag 2017 (CEST)
beh bisogna allora correggere 40 milioni di euro con 27 mila --Ailovuichi (msg) 17:12, 08 ago 2018 (CET)
ho rifatto infatti i conti per scruplo anche con i fogli dell ISTAT e confermo i 27 mila euro. (26.648)

https://www.istat.it/it/archivio/30440 Ho quindi corretto la pagina A giudicare dall incasso e dal numero di spettatori si doveva pagare sui 40 centesimi di lira a biglietto. Gli attori avranno preso dei compensi ridicoli. --Ailovuichi (msg) 18:34, 08 ago 2018 (CET)

[@ Ailovuichi] sì, quel che vuoi, ma questo non è quel che riporta la fonte. C'è una nota su quella notizie e la fonte riporta testualmente: "La pellicola incassò circa 1.751.300 £ dell'epoca, equivalenti a circa 40 milioni di euro attuali." Magari la fonte è errata, ma cosa facciamo? Non possiamo usare una fonte che dice una cosa e poi riportare una informazione differente. Wikipedia non è una fonte primaria. La soluzione potrebbe essere di spostare la nota alla sola informazione che riporta la cifra in lire dell'epoca, fornendo la controparte in euro con un link alla fonte della notizia. Io nella pagina dell'Istat però non ci capisco niente e non mi sembra semplice arrivare a fare il calcolo. Per contro questo sito [4] mi dà un risultato un po' differente, cioè 24.358,22 euro. Intanto direi di togliere in ogni caso quei 40 milioni che sono una cifra lontanissima dalla realtà. Poi decidiamo cosa inserirci, però con una nota che riporti la fonte della conversione. -- L'Ospite Inatteso - amo sentirvi 21:52, 8 ago 2018 (CEST)
[@ L'Ospite Inatteso] Sono d'accordo: la fonte è ovviamente errata nell'indicizzazione al valore attuale. Si spera che la cifra in lire, cosi precisa, sia invece corretta. Per le indicizzazioni monetarie non esistono problemi di fonte: ISTAT è la referenza ufficiale per l'Italia. Piu facile sicuramente farlo con una calcolatrice on-line che con la pagina ISTAT che ho indicato in precedenza, dove andava scaricato un foglio Excel e poi fatti due conti. La calcolatrice on-line di ISTAT è: https://rivaluta.istat.it/# [5] Opzioni:(1) lasciare solo la cifra in lire (2) aggiungere qualcosa di generico ("nell ordine di circa 25.000 euro negli anni 2010" - riportando la fonte [6]) (3) aggiungere una conversione precisa ("pari a 26.671,04 euro nel Giugno 2018" - riportando la fonte [7]). Mi rimetto all'opinione di chi piu esperto di wikipedia su cosa sia meglio fare. N.B. per il mio calcolo ho messo come base Gennaio 1956 perche il film è del 56. Cifre leggermente diverse uscirebbero usando Giugno 1956 o Dicembre 1956. --Ailovuichi (msg) 12:23, 9 ago 2018 (CEST)
[@ Ailovuichi] secondo me è meglio indicare come fonte una pagina semplice da consultare e da verificare, come la calcolatrice dell'Istat (comunque nulla vieta di inserire anche più link, tanto la pagina che io non decifro, quanto la calcolatrice per zucconi in matematica come me :D). Per la formula precisa direi che la cosa migliore sia indicare la cifra in euro con mese e anno di riferimento. -- L'Ospite Inatteso - amo sentirvi 12:31, 9 ago 2018 (CEST)

Corrado Tedeschi nel cast?[modifica wikitesto]

Ho coperto con commento il link a Corrado Tedeschi, indicato nel cast, non trovando conferme da alcuna parte. L'attore è nato nel '52 e teoricamente avrebbe potuto essere presente nel film, che è stato girato nel '56, però sinceramente la cosa mi pare un po' difficile, e in assenza di conferme ho preferito 'sospendere' l'informazione, se non rimuoverla del tutto, appunto in attesa di una possibile conferma. --<Twice25 ♥ #Wp:10 (disc.)> 17:31, 4 mag 2011 (CEST)

...credo che corrado tedeschi fosse presente nel cast nei panni del bambino,nipote dei fratelli capone, seduto sul calesse in compagnia dei due STREPITOSI zii... Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 93.150.135.51 (discussioni · contributi) 13:55, 24 lug 2011.

Collegamento non funzionante[modifica wikitesto]

Durante un controllo automatico il Bot ha individuato questo collegamento esterno come non funzionante. Per favore, verifica che il collegamento non sia realmente disponibile e valuta se sostituirlo o rimuoverlo. Grazie!

--ArcheoBot (msg) 21:05, 14 gen 2012 (CET)

Voci correlate[modifica wikitesto]

Non è che sarei chissà quanto d'accordo con le voci correlate che ci sono attualmente.--o'Sistemoneinsultami 20:26, 27 gen 2012 (CET)

Errata indicazione del "pronome spagnolo"[modifica wikitesto]

Nei "Tratti Essenziali", descrivete la scena di Totò e Peppino di fronte al Duomo di Milano. Non è corretto dire (testualmente) "il pronome spagnolo "noyo" (misto di "noy" e "yo", "noi" e "io")". Non esiste la parola "noyo" in spagnolo, nè "noy". Il pronome plurale è "nosotros", il complemento "nos". La frase di Totò comincia con "excuse me". Saluti Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 88.22.24.74 (discussioni · contributi) 15:20, 20 nov 2012.

Musicarello?[modifica wikitesto]

I musicarelli sono ben altra cosa: sono dei film dove la trama è un puro pretesto per promuovere un cantante "nuovo" o un LP di un cantante già conosciuto. Qui si fa invece una gran confusione tra musicarello, relazioni della commedia con l'avanspettacolo, e film-musical. Con questo criterio anche Mary Poppins, o tutti i film di Fred Astaire o di Shirley Temple sono dei musicarelli... --151.66.245.251 (msg) 16:04, 1 feb 2013 (CET)

La lettera[modifica wikitesto]

La scena della lettera è ripetuta (seppure diversamente) da Benigni e Troisi nel film "Non ci resta che piangere" in cui i cue si indirizzano al Savonarola. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.16.118.99 (discussioni · contributi) 06:51, 12 lug 2014.

La trascrizione della lettera alla malafemmina[modifica wikitesto]

cb La discussione proviene dalla pagina Discussioni progetto:Cinema/Archivio 45#Totò, Peppino e la..._malafemmina.
– Il cambusiere --  Il Passeggero - amo sentirvi 12:08, 11 feb 2018 (CET)

Avevo una domanda sulla sezione La trascrizione della lettera alla malafemmina dopo la sezione Trama: secondo voi, questa sezione è davvero utile? Voglio dire: la maggior parte della stessa si limita a indicare gli errori (grammaticali, morfologici e di significato) della fantomatica lettera dettata. Ma se è uno sketch comico, ha davvero senso indicare in quali punti la lettera è sbagliata? Piuttosto, mi aspetterei che la sezione parlasse sulla genesi della scena stessa e di come è stata preparata, se era improvvisata o meno, ma a quel punto converrebbe intitolare la sezione Produzione e renderla più sintetica e meno specifica. Non credete? Non ho editato perché temevo che facendolo qualcuno non avesse capito i miei dubbi.--Gybo 95 (msg) 07:55, 26 mag 2017 (CEST)

Secondo me hai ragione e la sezione IMHO è da rimuovere in toto: la lettera c'è già tutta in Wikiquote (Totò, Peppino e la... malafemmina), il resto è una RO che può essere tranquillamente rimossa. --  Il Passeggero - amo sentirvi 13:12, 26 mag 2017 (CEST)
Mancano invece sezioni enciclopediche come Produzione, Distribuzione, eventualmente Incassi e Critica. Tolta la sezione della lettera io metterei anche un avviso S. --  Il Passeggero - amo sentirvi 13:14, 26 mag 2017 (CEST)
Ecco, c'è solo il paragrafo che riguarda la genesi della scena con la testimonianza di Teddy Reno che può essere salvata. Assieme alla sezione dedicata alle location, che ho spostato entrambe nella sezione Produzione. --  Il Passeggero - amo sentirvi 13:18, 26 mag 2017 (CEST)
Condivido al 100% le osservazioni e le proposte di Gybo e del Passeggero. Inoltre alcune altre parti andrebbero ripensate: ad esempio Accoglienza riguarda sia la critica (a dire il vero un po' "povera") che l'incasso--Francescosaverio50 (msg) 18:33, 26 mag 2017 (CEST)
Sono sezioni che ho inserito nuove oggi. Sto aggiungendo quello che trovo nelle fonti a mia disposizione. Se non si trova altro, sì, direi che Accoglienza e Critica si possono anche accorpare in un'unica sezione. Oppure accorpare Accoglienza in Distribuzione. Un film del genere merita una voce ben approfondita, andrebbero reperite maggiori informazioni sulla produzione, per esempio. --  Il Passeggero - amo sentirvi 20:17, 26 mag 2017 (CEST)
La mia osservazione derivava da queste indicazioni. Comunque è vero che per questo film , adesso "cult", ci vorrebbe una pagina ben strutturata, che, IMHO, mettesse anche in rilievo la differenza tra la critica del tempo - che non aveva capito granché (tipico di quegli anni, ma non voglio allargare il discorso) - ed i commenti successivi. Ovviamente potendo consultare la valanga di libri su Totò ed anche quelli, certamente di meno, sui film di Peppino, un bel po' di notizie dovrebbero venire fuori, ciao --Francescosaverio50 (msg) 10:33, 27 mag 2017 (CEST)

Signorina
veniamo noi con questa mia addirvi una parola che che che scusate se sono poche ma sette cento mila lire; noi ci fanno specie che questanno c'è stato una grande morìa delle vacche come voi ben sapete.: questa moneta servono a che voi vi con l'insalata consolate dai dispiacere che avreta perché dovete lasciare nostro nipote che gli zii che siamo noi medesimo di persona vi mandano questo perché il giovanotto è studente che studia che si deve prendere una laura che deve tenere la testa al solito posto cioè sul collo.;.;
Salutandovi indistintamente i fratelli Caponi (che siamo noi i Fratelli Caponi)

La lettera dei fratelli Caponi[1]

Io metterei la trascrizione della lettera (che un tempo c'era ed era in un quote in alto al paragrafo) in un box laterale. Vedete qui come potrebbe venire. L'unica mia preoccupazione è che, essendo una voce corta, non ci sia spazio sufficiente. --Martin Mystère (contattami) 12:15, 28 mag 2017 (CEST)

  1. ^ Francesca Radaelli, COME ESSERE DIVERTENTI E PIACERE AGLI ALTRI: Manuale ufficiale della simpatia e leggiadria, HOW2 Edizioni, 2014, p.46
Per le citazioni c'è Wikiquote. --OswaldLR (msg) 12:31, 28 mag 2017 (CEST)
Non è una citazione. --Martin Mystère (contattami) 12:38, 28 mag 2017 (CEST)
Più che altro mi chiedo perché nella voce ci dovrebbe essere una trascrizione della lettera. --OswaldLR (msg) 13:17, 28 mag 2017 (CEST)
Non lo so, il box in sé non occupa tanto spazio, tuttavia come appunto rilevato da [@ OswaldLR], per le citazioni c'è Wikiquote, dove il dialogo della lettera è riportato per intero. --  Il Passeggero - amo sentirvi 08:20, 29 mag 2017 (CEST)
sarò di parte ma, vista la fama, si potrebbe lasciare.. --95.250.142.94 (msg) 20:41, 6 giu 2017 (CEST)

La trascrizione della lettera alla malafemmina/2[modifica wikitesto]

Rimuovo in toto la sezione dal momento che il testo integrale della lettera non va inserito nella voce ed è già presente su Wikiquote, linkato nella voce. Il resto è una ricerca originale, mera curiosità priva di interesse enciclopedico. --  Il Passeggero - amo sentirvi 13:21, 26 mag 2017 (CEST)

Testo rimosso

«(Totò si avvicina allo scrittoio per iniziare la dettatura e invita a gesti il fratello ad affrettarsi a sedersi per scrivere la lettera)
T: Giovanotto...carta, calamaio e penna, su, avanti scriviamo!... Ah... Dunque, hai scritto?
P: (Si siede e si asciuga il sudore) Eh, un momento, no?!
T: E comincia, su!
P: (Infastidito per la fretta che gli sta dando Totò) Carta, calamaio e penna… 'a carta…
T: Ooooo! Oooo! (spazientito, inizia la dettatura) Signorina... signorina...
P: (Girandosi a guardare) Dove sta?
T: Chi?
P: La signorina!
T: Quale signorina!?
P: Hai detto signorina?
T: È entrata la signorina?
P: E che ne so! (Girandosi verso la porta) Avanti!
T: Animale! Signorina, è l'intestazione autonoma, della lettera (riprende)... Oh! Signorina...
(Peppino cambia foglio)
T: Non era buona quella signorina lì?... Signorina, veniamo, veniamo noi con questa mia addirvi...
(riflette se la frase è corretta; se ne convince e conferma) veniamo noi con questa mia addirvi.
P: A dirvi
T: Addirvi. Una parola! (con la mano indica a Peppino che addirvi è una parola sola) Addirvi! Una parola!
P: (non capisce) A dirvi una parola
T: Che...
P: Che!
T: Che!
P: Che?
T: Che!
P: Uno...quanti?
T: Che?
P: Uno che?
T : Uno che!
P:. Che.
T: Che! Scusate se sono poche.
P: Che...
T: Che, scusate se sono poche, ma settecentomila lire, punto e virgola, noi, noi ci fanno specie che quest'anno, una parola, quest'anno, c'è stato una grande moria delle vacche, come voi ben sapete! Punto! Due punti!! Ma si, fai vedere che abbondiamo. Abbondandis in abbondandum. Questa moneta servono, questa moneta servono, questa moneta servono acché voi vi consolate. Aho, scrivi presto!
P: Con l'insalata.
T: Che voi vi consolate!
P: Ah! Col... avevo capito con l'insalata.
T: (infastidito) Voi vi consolat... non mi far perdere il filo, che ce l'ho tutta qui!
P: Avevo capito con l'insalata.
T: Dai dispiacere, dai dispiacere che avreta... che avreta... che avreta (riflette sulla correttezza della parola) e già, è femmina, femminile, che avreta perché... (guarda Peppino interrogativamente) perché?
P: Non so!
T: Che è "non so"?
P: Perché che cosa? (Interrompendo la scrittura)
T: Perché che?? Ooooh!
P: Perché qua!
T: Perché!
P: Ah, perché qua!
T: Dai dispiaceri che avreta perché...
P: Perché qua!
T: E' aggettivo qualificativo, no?!
P: Beh, io scrivo...
T: Perché dovete lasciare nostro nipote, che gli zii che siamo noi, medesimo di persona; (Peppino si asciuga il sudore...) ma che stai facendo una faticata, s'asciuga il sudore?...
P: Eh...
T: Che siamo noi medesimo di persona, vi mandano questo (alzando il pacchetto con le mani)
P: Questo...
T: Perché il giovanotto è studente che studia, che si deve prendere una laura...
P: Laura...
T: Laura. Che deve tenere la testa al solito posto, cioè...
P: Cioè...
T: Sul collo. Punto, punto e virgola, punto e un punto e virgola.
P: Troppa roba!
T: Saluta... Lascia fare! Che dicono che noi siamo provinciali, siamo tirati.
P: Ma è troppo!
T: Salutandovi indistintamente... salutandovi indistintamente... sbrigati! Salutandovi indistintamente, i fratelli Caponi che siamo noi... questa, apri una parente, apri una parente e dici che siamo noi, i fratelli Caponi.
P: Caponi.
T: Hai aperto la parente? Chiudila!
P: Ecco fatto.
T: Vuoi aggiungere qualcosa?
P: Ma, beh, eh...
T: Va beh.
P: Senza nulla a pretendere, non c'è, non c'è bisogno....
T: In data odierna.
P: Beh, ma vabbè, quello poi si capisce.
T: Vabbè si capisce.»<ref>[http://www.quicampania.it/toto/la-lettera-di-toto-e-peppino.html La lettera di Totò e Peppino]</ref>

Al di là degli errori grammaticali, tesi verso un effetto comico <nowiki>[1]<nowiki>, il testo contiene alcuni artifici di natura linguistica<nowiki> <nowiki>[2]<nowiki>.

Nel dire "addirvi (una parola)" Totò chiede che "a dirvi" si scriva tutto attaccato, con conseguente rafforzamento sintattico, e insieme esprime il concetto di "dire una parola", cioè di comunicare qualcosa, concetto peraltro puramente tautologico.

Più avanti la parola "specie" ha la funzione di legare due frasi subordinate attraverso una triplice accezione: con "ci fanno" intende dire che tutti quei soldi rappresentano un impegno oneroso, "ci fanno specie" (ci meravigliano), per rimarcare che non è loro abitudine ricorrere ad elargizioni, data la conclamata avarizia di Peppino, e aggiunge che accade in un anno di morìa bovina, quindi "specie" è usato anche come "specialmente" la ciliegina di questo periodo è la pausa:"una grande morìa delle vacche come voi -pausa- ben sapete ecc...". La stessa tonalità di Totò dettante favorisce questo uso duplice del termine: analogamente indica, con un gesto, che "quest'anno" si debba scrivere tutto attaccato.

Altri errori si possono comprendere dalle controscene di Totò mentre cerca di giustificare a Peppino le sue scelte lessicali: l'uso del punto e dei due punti e quindi del punto e punto-e-virgola per non essere tacciati di tirchieria <nowiki>[3]<nowiki>, la voce verbale "avreta" invece di "avrete" perché il destinatario è al femminile, denominare "perché" come aggettivo qualificativo, fino all'invito a inserire la parentesi chiamandola "parente". La correzione "con l'insalata" era invece un travisamento di Peppino che poi corregge. Al termine della dettatura, Totò chiede al fratello se vuole aggiungere qualcosa, e Peppino propone "senza nulla a pretendere", come a volersi cautelare. Mentre Totò suggerisce un "in data odierna", ma entrambi convengono sul non scriverlo per il fatto che "quello poi si capisce".

Vi sono inoltre riferimenti e storpiature di frasi fatte o del linguaggio tipico della corrispondenza formale. Come il finale "salutandovi indistintamente", forma storpiata di "distinti saluti". O il "giovanotto che [...] deve tenere la testa al solito posto cioè sul collo", rivisitazione del modo di dire "avere la testa sulle spalle" (o "sul collo").

  1. ^ Francesca Radaelli, COME ESSERE DIVERTENTI E PIACERE AGLI ALTRI: Manuale ufficiale della simpatia e leggiadria, HOW2 Edizioni, 2014, p.46
  2. ^ Anthony Spaggiari, Patchwork, ed. Narcissus, 2014
  3. ^ Graziella Priulla, L'Italia dell'ignoranza. Crisi della scuola e declino del Paese, FrancoAngeli 2011, p.98

Corrado Tedeschi[modifica wikitesto]

«Tutto nacque da una battuta di Nino Frassica. Eravamo insieme durante una trasmissione televisiva, fecero vedere un estratto di quel film e così, per scherzare, Frassica indicando il bambino disse: “È lui, è lui!”. Tutti ci credettero, qualcuno lo scrisse anche su Wikipedia! Ma non sono io, è un altro bambino». --Gierre (msg) 08:46, 11 feb 2018 (CET)

Analisi linguistica della lettera[modifica wikitesto]

Ho rimosso la sezione "Analisi linguistica della lettera" dato che si era già deciso per la sua rimozione perché non enciclopedica. Vedi discussioni sopra. --  Il Passeggero - amo sentirvi 12:16, 11 feb 2018 (CET)

[@ IlPasseggero, Gybo 95] Da quello che mi ricordo la scena riguardante la lettera dettata da Totò a Peppino era stata rimossa perché si obiettava che il testo era già presente in wikiquote. Pur non capendo perché fosse dannoso per l'enciclopedia che un utente, magari poco esperto, si trovasse il testo della lettera già presente nella voce, senza andare a cercarselo, se mai fosse in grado di trovarlo, in wikiquote non ho fatto obiezioni. Ma nella motivazione di quella prima cancellazione si diceva che era stata eliminata anche la parte riguardante l'analisi linguistica ritenendola "ricerca originale e mera curiosità". Ora vorrei sapere perché quella precisa analisi grammaticale, dotata di fonti a sostegno (e quindi non originale) viene giudicata ancora "inutile e di poco conto". Soddisfare quella "curiosità" (non è questo il compito di WP?) significa che rendendosi conto degli "strafalcioni" grammaticali, si aumenta la portata comica della scena e nello stesso tempo s'insegna la forma grammaticale corretta a chi non è in grado di cogliere le sgrammaticature. --Gierre (msg) 08:13, 12 feb 2018 (CET)
La trascrizione della lettera è stata tolta perché per le citazioni c'è Wikiquote. Per forza Wikiquote non ha niente da obiettare: è fatta per quello, per riportare le citazioni. Non così Wikipedia, che non è una raccolta indiscriminata di citazioni, ma di voci enciclopediche. Per quanto riguarda l'analisi della lettera, chiediti prima che senso ha una sezione del genere, che informazione enciclopedica ci porta? A essere buoni è una mera curiosità. La voce serve ad approfondire una voce su di un film, conoscerne i dettagli relativi alla produzione, distribuzione, accoglienza da parte di pubblico e critica... quella sezione è una RO bella e buona che non ha nessuna rilevanza enciclopedica. È semplicemente un elenco degli errori presenti nella lettera, che oltre a essere RO, non ha nessun senso, è uno sketch comico improvvisato e gli errori hanno l'ovvio intento di creare una risposta umoristica. La prima fonte riportata può essere benissimo contestata, dato che attesta solamente che l'autore del libro citato trova molto divertente e mai noiosa la scena e l'unica informazione enciclopedica contenuta in quel testo è quella che conferma che la scena non era inserita nel copione, ma che fu improvvisata durante le riprese. A voler ben analizzare l'autorevolezza del testo, inoltre, chi è Anthony Spaggiari? Un critico cinematografico illustre? Il libro non parla nemmeno di cinema, ma di aneddoti personali dell'autore ("Il libro è stato scritto in questi ultimi dieci mesi, parla di me, di momenti delle mia vita."[8]). Vedi anche Wikipedia:Fonti attendibili. L'altra fonte, Graziella Priulla, non è disponibile online. Che cosa ci dice del film? --  Il Passeggero - amo sentirvi 11:30, 12 feb 2018 (CET)
Io ho risposto anche qui.--Gybo 95 (msg) 11:42, 12 feb 2018 (CET)
Ah, ecco, giusto. Non avevo ancora letto dall'altra parte. Hai saputo spiegare la cosa meglio di me. Onde evitare ulteriori sovrapposizioni, direi di cambusare la discussione dal progetto Cinema a qui. --  Il Passeggero - amo sentirvi 11:45, 12 feb 2018 (CET)

Analisi linguistica della lettera/2[modifica wikitesto]

cb La discussione proviene dalla pagina Discussioni progetto:Cinema.
– Il cambusiere --  Il Passeggero - amo sentirvi 14:45, 12 feb 2018 (CET)

Tempo fa avevo proposto per la cancellazione il famoso paragrafo sull'analisi grammaticale della lettera, che era in effetti inutile e di poco conto. Oggi, un utente l'ha rimesso mettendoci due fonti, ma la sostanza rimane la stessa. Voi che ne pensate?--Gybo 95 (msg) 11:00, 11 feb 2018 (CET)

La discussione aveva già portato alla rimozione della sezione. Era stata cambusata nella discussione sbagliata. Ho sistemato la cosa, ora la si trova nella discussione della voce corretta. La sezione va rimossa. --  Il Passeggero - amo sentirvi 12:09, 11 feb 2018 (CET)
Ok. Spieghiamo la situazione all'utente che l'ha rimessa?--Gybo 95 (msg) 12:11, 11 feb 2018 (CET)
Giusto. --  Il Passeggero - amo sentirvi 12:20, 11 feb 2018 (CET)
Ho messo anche un po' d'ordine nelle discussioni. Ora dovrebbe essere più chiaro. --  Il Passeggero - amo sentirvi 12:28, 11 feb 2018 (CET)
[@ IlPasseggero, Gybo 95] Da quello che mi ricordo la scena riguardante la lettera dettata da Totò a Peppino era stata rimossa perché si obiettava che il testo era già presente in wikiquote. Pur non capendo perché fosse dannoso per l'enciclopedia che un utente, magari poco esperto, si trovasse il testo della lettera già presente nella voce, senza andare a cercarselo, se mai fosse in grado di trovarlo, in wikiquote non ho fatto obiezioni. Ma nella motivazione di quella prima cancellazione si diceva che era stata eliminata anche la parte riguardante l'analisi linguistica ritenendola "ricerca originale e mera curiosità". Ora vorrei sapere perché quella precisa analisi grammaticale, dotata di fonti a sostegno (e quindi non originale) viene giudicata ancora "inutile e di poco conto". Soddisfare quella "curiosità" (non è questo il compito di WP?) significa che rendendosi conto degli "strafalcioni" grammaticali, si aumenta la portata comica della scena e nello stesso tempo s'insegna la forma grammaticale corretta a chi non è in grado di cogliere le sgrammaticature. --Gierre (msg) 08:14, 12 feb 2018 (CET)
Io ho scritto qui proprio perché non avevo voglia di cancellarla da solo ed essere magari criticato in persona nella mia talk o in qualche campo oggetto, pertanto il mio dubbio era comunque legittimo. Perché una ricerca originale, che ci siano fonti o meno, rimane sempre una ricerca originale: quel testo è infatti ancora una volta una considerazione personale, specialmente quando vengono specificate quali parole sono inesatte e come sono state modificate per essere ad effetto, perché allora qualcuno si sentirebbe legittimato a citare altre parole e frasi e, alla fine, verrebbe nuovamente riportata la lettera interamente. Fermo restando che dubito che la fonte 4 potrebbe essere considerata tale (si limita a citarla e a ricopiarla, semmai potrebbe essere una fonte per determinare che la scena fu improvvisata), mentre non mi esprimo sulle altre due, ma anche lì, se si tratta di semplici scopiazzature o citazioni, non si può parlare di fonti, perché bisognerebbe vedere quali e quante frasi sono state tratte da lì. Compito di Wikipedia è quello di informare, non di soddisfare le personali conoscenze di chiunque, altrimenti non sarebbe differente da un servizio hosting e si lascerebbe spazio a qualunque idiozia le utenze vogliano, tanto meno quella di "aumentare la portata comica" (perché non è necessario), né di "insegnare la forma grammaticale corretta" (perché non è un manuale di grammatica). A proposito, la versione precedente del paragrafo è stata addirittura rimossa dalla cronologia, quindi, sebbene non me la ricordi più, sicuramente era molto più di una semplice analisi grammaticale.--Gybo 95 (msg) 10:36, 12 feb 2018 (CET)
Ho risposto nella discussione della voce. Onde evitare ulteriori sovrapposizioni, direi di cambusare questa discussione in quella della voce. [@ Gierre], per cortesia, potresti identare correttamente le discussioni? Ora te l'ho corretta, ma va aggiunto un solo ":" rispetto alla precedente discussione, non tre o o quattro. E il tuo intervento va scritto di seguito, non a capo. Grazie. --  Il Passeggero - amo sentirvi 11:49, 12 feb 2018 (CET)