Discussione:Palazzo della Civiltà Italiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dai progetti tematici sottoindicati.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Tempietto tipo 2.pngArchitettura
Insigne Romanum coronatum.svgRoma
Monitoraggio non fatto.svg
ncNessuna informazione sull'accuratezza dei contenuti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla scrittura. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di fonti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di immagini o altri supporti grafici. (che significa?)

Critica[modifica wikitesto]

Dopo le critiche dell'immediato dopoguerra, su questa come su altre architetture Piacentiniane, la letteratura specialistica tende oggi a rivalutare opere come questa. Personalmente spero, che non si ecceda ora nell'altro senso, l'architettura di questo edificio nel tipico neoclassicismo semplificatodi Marcello Piacentini, ha dei pregi per la sua rilettura armonica del passato in chiave moderna, ma evidenzia il retroterra culturale italiano, di quel periodo ed anche sucessivo, legato a temi localistici e provinciali, sostanzialmente ai margini del Movimento Moderno.--151.81.10.11 18:51, 23 set 2007 (CEST)

Cubo[modifica wikitesto]

Che vuol dire forma sostanzialmente cubica?--Fpittui (msg) 10:34, 19 mag 2011 (CEST)

Che è un parallelepipedo. Esattamente come la Terra è sostanzialmente sferica ma non è una sfera. -- SERGIO (aka the Blackcat) 17:13, 19 mag 2011 (CEST)
Insomma si potrebbe anche affermare che un mulo è sostanzialmente un asino o un cavallo, tutto sommato sono tutti quadrupedi, ecc. ....e almeno da un lato sono parenti -- Fpittui (msg) 13:31, 20 mag 2011 (CEST)
E io potrei affermare che tu sostanzialmente ami andare a crear problemi dove non esistono, posso dirlo o è lesa maestà, senza offesa e in amicizia, eh? -- SERGIO (aka the Blackcat) 22:11, 20 mag 2011 (CEST)
Questa ultima tua frase sostanzialmente non centra un cubo, sempre in amicizia--Fpittui (msg) 09:00, 21 mag 2011 (CEST)
Nel senso che lo manca di poco? -- SERGIO (aka the Blackcat) 12:51, 21 mag 2011 (CEST)
No, nel senso che centra un parallelepipedo!--Fpittui (msg) 21:12, 21 mag 2011 (CEST)
Se si toglie la descrizione della facciata e del partito architettonico, è difficile poi spiegare perché ha la denominazione di Colosseo quadrato, mi pare evidente -- SERGIO (aka the Blackcat) 17:53, 25 ott 2013 (CEST)

Numero archi[modifica wikitesto]

È ben noto che gli archi sono 6 in verticale e 9 in orizzontale come le lettere, rispettivamente, di Benito e di Mussolini. Non sono certo, tuttavia, che sia un dato ufficiale. Se qualcuno ha una fonte, perché non specificarlo nella pagina?

Perché, appunto, forse sarà ben noto perché è molto probabilmente una leggenda. L'ho sentita pure io ma non ho mai trovato un testo d'architettura che lo certificasse, non è quindi un dato ufficiale e non ha fonte. -- SERGIO (aka the Blackcat) 23:26, 30 apr 2014 (CEST)

Marconi[modifica wikitesto]

Ho reinserito con fonte l'autore del restauro del palazzo della civiltà italiana. La notizia è enciclopedica, in quanto Marconi è (anzi, era, perché ora purtroppo è morto, e questo è stato il suo ultimo restauro) senza dubbio fra i più' importanti esperti di restauro architettonico che avevamo in Italia. Leggere per esempio qui oppure qui. --Alessandro57 (msg) 05:37, 19 nov 2015 (CET)

Comando alleato[modifica wikitesto]

Discanto e Indeciso, le fonti attualmente disponibili (vedasi per esempio qui o anche lo stesso Rossi) citano che il Palazzo fu sede di truppe tedesche (fu un'officina per le truppe) e successivamente Alleate, ma non si fa menzione di alcuna sede di comando alleato. Avete fonti più dettagliate che lo riportino? -- SERGIO (aka the Blackcat) 17:35, 30 gen 2016 (CET)

Vedere il volume Il Palazzo della Civiltà Italiana Motta editore Milano 2002 (Uno dei migliori testi sull'edificio, se non il migliore anche per le foto inserite) riporta una cronologia degli accadimenti del fabbricato tra l'altro precise come : fuga dell'esercito tedesco Giugno 1944, arrivo degli alleati il Comando alleato requisisce i locali... inoltre nei saloni allestiscono una Rest hause per il passatempo delle truppe : Dai cento e cento occhiaie del Palazzo sfolgora la luce prodotta dai generatori dell'esercito americano....il 25 settembre 1945 anche gli inglesi lasciano il quartiere.....Bisogna intenderci che significato ha Comando alleato se la sede/direzione di Compagnie/brigate/divisione o altro (in quel periodo Roma era piena di Comandi sparsi nella città) collegati a truppe di varie nazioni. --Indeciso42 (msg) 20:41, 30 gen 2016 (CET)
Sarà forse stato un'acquartieramento di truppe...serve una fonte più precisa. --Alessandro57 (msg) 09:23, 31 gen 2016 (CET)
Il Comando delle forze alleate si trovava a Palazzo Barberini da questo in ordine gerarchico i vari comandi e sottocomandi delle varie nazioni erano stati sparsi in vari quartieri. L' EUR era l'ideale visti i grandi edifici vuoti e con grossi ambienti interni per l' uso militare. Sicuro che l'esercito americano e inglese occuparono a vario titolo gli edifici sino alla fine del 1945 e responsabili di varie devastazioni degli arredi presenti. Troveremo le fonti.--Indeciso42 (msg) 12:43, 31 gen 2016 (CET)
Hm. A che pagina compare? Almeno abbiamo un riferimento bibliografico. -- SERGIO (aka the Blackcat) 12:48, 31 gen 2016 (CET)
Per il volume di cui sopra edito da Motta nel 2002 a pagina 100, nella cronologia finale ci sono tutte le date dal 20 ottobre 1936 al 15 marzo 2001 con i relativi passi circa la costruzione, presa in carico di varie amministrazioni e enti, vari abbandoni, restauri e destinazioni.--Indeciso42 (msg) 15:29, 31 gen 2016 (CET) La data della partenza delle truppe tedesche è indicata al giorno 4 giugno 1944 quella delle truppe alleate al 25 settembre 1945 date esatte!

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Palazzo della Civiltà Italiana. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 19:25, 30 mar 2018 (CEST)

Opera d'arte sul tetto[modifica wikitesto]

Il russo Pokras Lampas ha disegnato la più grande calligrafia in Italia sul palazzo:

https://www.dailybest.it/art/calligrafia-street-art-tetto-palazzo-civilta-roma/

https://pokraslampas.com/fendi-pokras-lampas-the-largest-calligraphy-in-italy

Frase di Mussolini[modifica wikitesto]

cb La discussione proviene dalla pagina Discussioni Wikipedia:Vandalismi in corso.
– Il cambusiere Actormusicus (msg) 07:58, 24 giu 2020 (CEST)

Segnalo edit war di utente Blackat, che rimuove reiteratamente del testo con fonti, motivando soltanto al terzo rollaback "niente propaganda grazie", appioppandomi un cartellino giallo, e solo dopo averglielo ricambiato si decide a ripristinare la fonte.--151.35.162.96 (msg) 17:01, 22 giu 2020 (CEST)

Non capisco cosa cerchi questo anonimo che sta tentando da una settimana di infilare in una voce perfettamente fontata e formattata alcune informazioni propagandistiche ("il Duce"...) senza neppure dare i riferimenti esatti di quello che afferma. La sua fonte non è valida e non è stata usata, nonostante i suoi tentativi di legittimarla, infatti ho citato Giardina, non Spinosa, che è una fonte rintracciabile e non equivoca e che già avevo a disposizione. -- SERGIO (aka the Blackcat) 17:11, 22 giu 2020 (CEST)
Spinosa un autore di propaganda? Uno storico affermato che viene rollbackato tre volte senza motivo. I riferimenti esatti sono quelli che hai rimosso, chiunque può controllare, e non sono io che da una settimana interviene nella voce, non conosco la cronologia ma d'ora in poi la terrò d'occhio.--151.35.162.96 (msg) 17:43, 22 giu 2020 (CEST)
E dai che hai capito benissimo quello che ho detto, hai buttato una nota manco wikificata, senza indicazione di pagina. A mio parere neppure l'hai letta a differenza di quella puntuale e particolareggiata che ho inserito io, precisa e circostanziata. -- SERGIO (aka the Blackcat) 17:57, 22 giu 2020 (CEST)
Scusa Sergio, «nemmeno l'hai letta» è contro WP:BF e non mi pare motivo di revert. Lo stile, sia pur in modo non eclatante, ha sapore di propaganda, e a mio avviso il paragrafo è troppo lungo e scade in WP:IR. Ma la frase è di Mussolini? Hai verificato almeno la correttezza di quest'informazione (rilevante)? --Actormusicus (msg) 18:07, 22 giu 2020 (CEST)
Ok ho visto che l'hai fatto, scusa la distrazione. Per me va bene così --Actormusicus (msg) 18:08, 22 giu 2020 (CEST)
Se interessa qui il testo del discorso, che fu discorso di grandissima attenzione all'epoca in cui fu pronunciato: https://archive.org/stream/argo193536unse#page/82/mode/2up --Paolobon140 (msg) 18:10, 22 giu 2020 (CEST)
Comunque una fonte è una fonte, che non sia wikificata non andrebbe rollbackata tre volte, con l'aggiunta del cartellino giallo. Adesso poi siamo pure all'attacco personale, quindi secondo Blackat io metterei una fonte che non conosco? che però guarda caso riporta la stessa informazione di Giardina a lui "gradito". Per giunta mi ha accusato di fare propaganda quando è lo stesso Giardina a usare il termine "duce".--151.35.162.96 (msg) 18:16, 22 giu 2020 (CEST)
@ip, calma, ci vuole sempre un utente terzo. Ho detto già io a [@ Blackcat] che cosa non andava del discorso e ho anche cancellato la tua talk con il cartellino invece di annullare il tuo svuotamento come da prassi. Segno che almeno un amministratore ritiene che le ragioni si dividano tra i contendenti e non siano tutte di uno. La parola «Duce» per me si può usare come variante stilistica, ma lì mi è parsa un po' troppo gratuita (e il paragrafo troppo lungo e dettagliato per stare in quella voce). Per il resto l'origine della citazione è stata ripristinata, pace. A Sergio: non devo insegnartelo io, tante volte è meglio che aggiusti invece di partire sempre in quinta con il revert, tanto più che poi alla fine... hai aggiustato. IMHO è un viziaccio che dovresti toglierti sulle voci che curi a lungo --Actormusicus (msg) 18:23, 22 giu 2020 (CEST)
Ringrazio Actormusicus, ma quanto a Blackat, se è vero che lui "parte sempre in quinta col revert" vuol dire che non è nuovo a questi atteggiamenti, e forse sarebbe ora che imparasse a frenarsi. Guardando ad esempio la cronologia della voce si capisce che Blackat rollabcka regolarmente le aggiunte a lui "sgradite": per spezzare un paragrafo troppo lungo quante altre edit war ci vorranno? La parola «Duce», poi, anche se non piace, serve a designare Mussolini, perchè è questo che lui era, ed è così che veniva chiamato, anche dallo stesso Giardina (che persino Blackat ha preferito a Spinosa) come si può vedere qui.--151.35.162.96 (msg) 19:08, 22 giu 2020 (CEST)
Eh! se tutti sapessimo scrivere forse non avremmo molti di questi problemi. È un'antonomasia, per me si può scrivere ripeto, comunque forse è meglio fare come Giardina che lo rende minuscolo e non abusarne ;-) Ad esempio lì non serviva (l'avrei già capito di più al posto di «Mussolini», poco sotto, per evitare la ripetizione) --Actormusicus (msg) 19:31, 22 giu 2020 (CEST)

per me era comunque un'aggiunta inutile.. --2.226.12.134 (msg) 19:36, 22 giu 2020 (CEST)

Eh, evidentemente non ho saputo spiegarlo :) -- SERGIO (aka the Blackcat) 19:46, 22 giu 2020 (CEST)
Inutile non direi. Il palazzo quello è, un'opera del fascismo, contestualizzare un'incisione dell'epoca, sapere da dove viene e evitare di lasciarla al caso a me pare appropriato (a meno che non vogliamo fare come chi inalbera un boia chi molla come un modo di dire qualunque, ma questo lo dico solo per inciso). Se non è un'informazione duplicata, e a patto di dedicarle poche parole, per me lì sta bene. Comunque Sergio, a spiegarsi meglio si comincia in campo oggetto dove mi pare che hai scritto un'altra cosa113849194 --Actormusicus (msg) 20:13, 22 giu 2020 (CEST)
No, secondo me parlava del maiuscoletto, o di "Duce". Il mio punto era un altro, [@ Actormusicus]. Nella fonte così buttata, come verificavo? Ci vuole anche metodo, la questione è che la gente non legge WP:FONTI prima di inserire, metti che ti cito un libro di 2000 pagine, dove vai a trovare l'unica informazione utile? -- SERGIO (aka the Blackcat) 20:54, 22 giu 2020 (CEST)
Veramente l'indicazione c'era: parte terza del libro di Spinosa, primo paragrafo, si trova anche online. Se Blackat non si fidava della fonte poteva chiedermi chiarimenti invece di rollbackare tre volte e assegnare il cartellino giallo. Anche qui continua a insinuare che metto le fonti a caso, quindi una citazione come quella di Mussolini me la sarei inventata? Ma come si permette?--151.44.204.186 (msg) 23:15, 22 giu 2020 (CEST)
[@ Blackcat] Ah, ok. @ip, no, Sergio qui ha sostanzialmente ragione, la reazione magari è stata sbagliata ma questo l'abbiamo già detto. Dai non mi sembra il caso di prolungarla --Actormusicus (msg) 07:21, 23 giu 2020 (CEST)
[@ Actormusicus], vista la localizzazione geografica dell'IP potrebbe essere questo signore che già in passato era entrato sulla voce con modi di fare aggressivi e "personalizzanti" alla "lei non sa chi sono io". -- SERGIO (aka the Blackcat) 11:37, 23 giu 2020 (CEST)
Non lo so [@ Blackcat], la richiesta di CU tra utenza e ip è vietata e io comunque non sono CU. Comunque qua sto, per ogni evenienza, anzi mo mi metto pure la voce in os --Actormusicus (msg) 14:23, 23 giu 2020 (CEST)
guarda, 151.44.204.186, tu non dovevi scriverlo due volte anche se avessi avuto ragione, a quel punto con il terzo tentativo di mettere lo stesso pezzo ti sei messo dalla parte del torto e quindi il cartellino giallo ci stava.. --2.226.12.134 (msg) 18:26, 23 giu 2020 (CEST)
Pazienza, ma adesso Blackat dice che io sarei un "signore", contro cui magari aveva già litigato in passato: benissimo, che si faccia il CU, sono il primo a chiederlo, così gli amministratori possono capire dove sta il torto. Ieri invece Blackat diceva che nella fonte ho "buttato lì un titolo a caso": ebbene, il "titolo a caso" è dello storico Antonio Spinosa, quanto al "buttare", non capisco cosa avrei buttato perché l'indicazione era precisa: sezione terza, I paragrafo, come si può verificare qui e qui. Resto in attesa del CU--151.47.82.160 (msg) 19:25, 23 giu 2020 (CEST)
P.S. Vedi caro ip 2.226.12.134, se io non avessi contraccambiato i rollback e non avessi attirato cosi l'attenzione, se avessi taciuto, Blackat l'avrebbe avuta vinta, invece così il pezzo che avevo inserito è rimasto, con una fonte diversa ma è rimasto. Dici che per questo ho avuto torto? Non mi pare, quello che conta è il risultato, non la mia fama.--151.46.214.156 (msg) 00:10, 24 giu 2020 (CEST)
Basta. Tutta questa discussione, già aperta nella pagina sbagliata, adesso prende una piega di recriminazione che non serve a niente e a nessuno, e viene addirittura segnalata in talk voce, dove tra poco faccio revert. Per la serie: dai un dito, ti si prendono tutto il braccio. Ho accettato il gioco di intervenire qui nella speranza di conciliare le posizioni, e quanto meno la voce sta bene. Ma ogni limite ha una pazienza (cit.), adesso il primo che parla a sproposito si prende un blocco per trolling --Actormusicus (msg) 07:56, 24 giu 2020 (CEST)


Mussolini la seconda[modifica wikitesto]

Premesso che questa cosa del 6 x 9 rende perplesso anche me (fra un paio di settimane dovrei recuperare una fonte specialistica sul Palazzo, cosi' tagliamo la testa al toro), l'affermazione - probabilmente apodittica - è fontata, Gangemi è un editore serio, quindi non si può togliere cosi' su due piedi. si deve invece togliere dall'incipit, ed è quello che ho fatto. Adesso per favore lasci l'articolo nella versione che ho editato io (in alternativa lo puoi migliorare), e vieni qui a discutere. Grazie, Alessandro57 (msg) 20:04, 26 giu 2020 (CEST)

[@ Alessandro57], non è fontata manco per la fava, se mi permetti. Se nessun grosso nome dell'architettura (e quel libello è un'opera prescindibile, visto che non cita una fonte) ha citato la circostanza, vuol dire che stiamo di fronte a una bufala. Le fonti vanno anche riscontrate. Quindi fai il favore di non ripristinare almeno fino a che non trovi riscontro perché quella non la considero una fonte legittima. Grazie. -- SERGIO (aka the Blackcat) 20:15, 26 giu 2020 (CEST)
[@ Blackcat] OK, allora facciamo cosi': fra un paio di settimane (sperando che quello che ce l'ha adesso abbia pietà di me) recupero il libro della Casciato, ti dico cosa ci ho trovato, e in base a quello decidiamo. Se non c'è niente devo rivedere la mia opinione su Gangemi...nel frattempo declino ogni responsabilità su eventuali edit wars, cartellini variopinti, et similia. :-) Ciao Alessandro57 (msg) 20:19, 26 giu 2020 (CEST)
[@ Alessandro57], grazie. Per quanto riguarda eventuali rischi di incursione del nostro amico anonimo interventista, posso chiedere una semiprotezione della pagina a [@ Er Cicero]. Perché sono sicuro di quello che affermo, ma ovviamente fonti alla mano, non "perché lo dico io". Per esempio, mi sono scartabellato anche le tesi di architettura e nessuna cita 'sta storia di Mussolini 6x9: qui in questa tesi ( a pagina 86, nota a pie' di pagina 83, cita: "A questo proposito la versione del progetto con undici archi e sette piani sembra la più “sacra”, perché mette in gioco due numeri primi, in cui l’undici è addirittura un numero speculare, che riproduce due volte l’unità. Per pura curiosità và ricordato che la soluzione 9x6, quella realizzata, simboleggi, ma senza fonte certa, il nome (Benito, 6 lettere) e cognome (Mussolini, 9 lettere)", il grassetto è mio). Quindi non esiste alcuna fonte che Mussolini abbia "imposto" la metrica del suo nome. Poi posso anche convenire fosse così, non lo escludo, ma non lo sappiamo. -- SERGIO (aka the Blackcat) 20:32, 26 giu 2020 (CEST)
[@ Blackcat] Mussolini non era tipo da "imporre" questo tipo di cose: nei regimi dittatoriali come quello fascista è sempre l'apparato che "autonomamente" fa a gara nell'adulare il Capo, senza che quello debba muovere un dito. In questo caso io propenderei casomai più per un atto di piaggeria da parte di Piacentini, che rivide il progetto. Pero' anche questo mi sembra strano: in quegli anni lui ormai era l'architetto del regime, non è che avesse tutto questo bisogno di lavorarsi "il duce" (sempre rigorosamente virgolettato, come De Felice insegna :-)) giocando sul numero degli archi, ecco perché la cosa non mi convince. Mah, sono proprio curioso di leggere questo libro: poi ti faro' sapere. Comunque a parte le sciarade con i numeri, l'edificio ha sempre avuto un suo fascino, e da quando Marconi l'ha restaurato, è diventato bellissimo. Quando in tempi ormai lontani ci facevo jogging intorno all'alba, mi sembrava di stare in un quadro di de Chirico. Ciao, Alessandro57 (msg) 21:08, 26 giu 2020 (CEST)
[@ Alessandro57] proprio perché appunto non aveva bisogno di dirlo, probabilmente la fonte non l'avremo mai. Al più si potrebbe convenire che quella del 6x9 sia una voce mai confermata. Io l'ho fotografato dopo la sabbiatura del 2010 che ha ripulito tutti i monumenti dell'Eur. -- SERGIO (aka the Blackcat) 21:57, 26 giu 2020 (CEST)
[@ Blackcat] Anch'io pensavo a una soluzione del genere, del tipo: "il fatto spesso citato che... non è riportato da nessuna fonte accademica, e quindi è da considerarsi una mera coincidenza". Staremo a vedere. Alessandro57 (msg) 08:50, 27 giu 2020 (CEST)
Che si tratti di una mera coincidenza al momento sarebbe solo una tesi inventata, oltre che basata su un'impostazione ideologica secondo cui non si deve dire che le lettere del Duce corrispondono agli archi. Tutto questo perché un utente qualsiasi si è incaponito con la sua propaganda e le sue edit war personali. Il bello è che neppure viene citato un motivo alternativo per cui il numero degli archi sarebbero 9 e 6, che dimostri che è tutta una bufala. Chi lo dice che il numero degli archi sarebbe stato scelto così, a caso, senza motivo? --151.44.132.158 (msg) 17:56, 27 giu 2020 (CEST)
Questa del 6x9 = Benito Mussolini, non l'avevo mai sentita ne letta nella miriade di libri (seri) di architettura romana del 900 che posseggo per ragioni professionali. Potrà trovarsi in quache volume di spigolature e curiosità romane del passato ma che non hanno nulla di evidentemente storico.--Indeciso42 (msg) 20:56, 27 giu 2020 (CEST)
Ma infatti, [@ Indeciso42], come dicevo pure ad [@ Alessandro57], 'sta storia non l'ho mai letta neppure io, e sì che ho sottomano testi seri, tipo Rossi, Zevi, estratti da Casabella (ovviamente i Casabella dell'epoca non avrebbero mai detto che l'architetto si era piegato ai desiderata del regime, ma figuriamoci se nel dopoguerra, quando si faceva a gara a prendere le distanze dal regime, un architetto non avrebbe detto di corsa di aver dovuto obbedire agli ordini: peraltro non è pensabile che un Piacentini prendesse diktat a cuor leggero). Si tratta di una vulgata che l'incauto autore del libello, probabilmente fidandosi delle voci che giravano, ha infilato senza nemmeno preoccuparsi di fontare (del resto non è un testo specialistico di architettura, ma una brochure). Insomma fuffa fumosa che è meglio che resti fuori dalla voce, in assenza di uno studio serio che lo attesti. -- SERGIO (aka the Blackcat) 23:41, 27 giu 2020 (CEST)
In origine il progetto presentato era 8x13 a cosa oggetto o persona possiamo farlo corrispondere?!--Indeciso42 (msg) 00:05, 28 giu 2020 (CEST)
Se era 8x8 magari poteva essere Galeazzo Musolesi, il legionario volontario delle Sturmtruppen che romanamente se la fa addosso al primo attacco :D :D :D :D -- SERGIO (aka the Blackcat) 00:30, 28 giu 2020 (CEST)

[ Rientro] @ip 151... Mi pareva di essere stato chiaro. Visto che così non è, in prima battuta blocco solo l'ultimo indirizzo che hai usato, completo, un giorno. In seconda arriva il blocco parziale dei vari range, non ti preoccupare che strumenti per impedirti di trollare l'utente Blackcat o chiunque altro ne ho. Qui è in corso una discussione civile. Grazie --Actormusicus (msg) 08:24, 28 giu 2020 (CEST)

[ Rientro] A me sembra che l'ip non abbia letto la discussione negli ultimi giorni. Nessuno ha detto che la cosa non si debba scrivere, ma per scriverla serve una fonte affidabile la quale non menzioni il fatto in maniera apodittica (ieri ho scoperto che sul sito dell'ente EUR l'informazione è riportata, ma anche li' senza fonte) ma riferisca che Piacentini, che è l'autore del progetto definitivo, decise di dare al palazzo le nuove proporzioni in base al nome e cognome del "duce" (rigorosamente in minuscolo e virgolettato :-)). Fra qualche settimana spero di saperne di più in proposito. Alessandro57 (msg) 09:28, 28 giu 2020 (CEST)

[↓↑ fuori crono] Non capisco perché "(rigorosamente in minuscolo e virgolettato": se le fonti dell'epoca lo riportano in maiuscolo e senza virgolette, perché mai si raccomanda "rigorosamente" il contrario? perché lo dice DE Felice? O è' forse una questione ideologica? Chiedo.--Paolobon140 (msg) 12:47, 28 giu 2020 (CEST)
Più che altro ho l'impressione che gli sfugga che una fonte minore come quella che si ostina a citare, non essendo l'autore un'autorità dell'architettura, non può essere presa come verità assoluta, anche perché non ha riscontri. Sarebbe come se per parlare dello sbarco sulla Luna del 1969 citassi la pagina delle spigolature della Settimana Enigmnistica o le curiosità sull'argomento che apparivano su Topolino... decisamente una fonte inaffidabile. -- SERGIO (aka the Blackcat) 11:40, 28 giu 2020 (CEST)
scusate ma fatemi capire, per favore: la voce è sul palazzo e dobbiamo parlare del palazzo in maniera precisa senza divagare, giusto? Per quale motivo ci servono i perchè, percosa e percome? Cosa aggiungono? --2.226.12.134 (msg) 11:55, 28 giu 2020 (CEST)
Mi pare che ci si stia avvitando su questioni ideologiche (e sono passati 78 anni). Il web STRABOCCA di fonti dell'epoca; se volete essere così precisi nella scelta delle fonti, perché non leggete tutta la letteratura su quel palazzo e su tutta la parte simbolica di quel complesso? Io suggerisco di cominciare, per esempio, da qui per una prima infarinatura generale: http://www.casadellarchitettura.eu/index.php?do=fascicoli&idFascicolo=321 --Paolobon140 (msg) 12:56, 28 giu 2020 (CEST)
[@ Paolobon140] Perché invece non leggere prima quello che ho scritto sopra (che - sostanzialmente - è quello che scrivi te)? L'ideologia poi nel caso mio non c'entra proprio niente: bisogna trovare una fonte affidabile che ci dica che Piacentini decise di ridurre il numero e la proporzione di archi rispetto al progetto originario a 6 x 9 (anche) per quel motivo li'. Niente di più e niente di meno. In assenza di tale fonte (che come puoi leggere sopra spero di avere fra un paio di settimane) questa rimane una coincidenza, quella che nell'italiano di una volta si diceva "Se non è vero, è ben trovato" (e come tale la possiamo anche previo consenso metterla nell'articolo). P.S. Il fascicolo che hai gentilmente postato l'avevo già letto, grazie comunque! Alessandro57 (msg) 13:33, 28 giu 2020 (CEST)
Inviterei a leggere/consultare innanzitutto la monografia Il Palazzo della Civiltà Italiana di Maristella Casciato e Sergio Poretti Federici Motta Editore Roma 2002 in cui sono descritti in forma più esaustiva i tratti storici del progetto, costruzione, varianti (da 8x13 a 6x9) dell'edificio con un corredo fotografico rimarchevole dove molte dicerie di cui sopra non appaiono perchè evidentemente non accertate dagli autori.--Indeciso42 (msg) 14:03, 28 giu 2020 (CEST)
[@ Indeciso42] guarda caso è il libro che ho citato io qui sopra e che dovrei ritirare fra un paio di settimane dalla biblioteca. Con quello taglieremo la testa al toro. E con questo mi ritiro dalla discussione perché dopo aver costatato per la seconda volta che gli altri utenti non leggono ciò che è stato scritto (a Roma si dice: ma ce fai o ce sei? :-)), penso che continuare qui sia inutile. Ciao a tutti e buona domenica. Alessandro57 (msg) 14:11, 28 giu 2020 (CEST)
Caro Alessandro, è evidente che il mio richiamo era rivolto a tutti noi che leggiamo la discussione e non a te in particolare: ho sempre usato una seconda persona plurale, se noti: discussioni come questa non finiscono mai anche perché (per esempio) l'asserzione di Indeciso42 qui sopra per la quale delle cosa non esistono "perché evidentemente non accertate dagli autori" potrebbe rilanciare nuove congetture e contestazioni. "Gli autori" non ono MAI l'ultima e definitiva parola su alcunché, perché dovrebbero esserlo in questo caso? E se semplicemente gli autori avessere deciso di tralasciare la cosa per motivi loro? Mah, vai a saperlo. P.S.: a sproposito, ma la fotografia nell'infobox non si potrebbe cambiare? La voce è sul palazzo, non sulla fontana.--Paolobon140 (msg) 15:07, 28 giu 2020 (CEST)
Come fotografo d'architettura la foto con la fontana davanti è sbagliata come troppe foto che troviamo su Wikipedia. Gli autori del volume di cui sopra hanno tralasciato quella notizia? in questo caso andiamo avanti all'infinito!--Indeciso42 (msg) 16:52, 28 giu 2020 (CEST)
Per inciso concordo che la foto si potrebbe cambiare (interessanti alternative potrebbero essere c:File:Palazzo della civiltà del lavoro (EUR, Rome) (5904657870).jpg, c:File:Squared Colosseo (53925292).jpeg oppure File:20110307 Roma Palazzo della Civiltà Italiana fronte - lato sx.jpg anche se la cosa migliore sarebbe recarsi sul posto e scattarne una "perfetta" visto che le proposte presentano tutte dei "difetti"). Tornando nel merito della discussione si potrebbe optare, fermo restando ulteriori verifiche, per una linea in cui si spiega che si è diffusa questa diceria e che è per l'appunto, almeno per adesso, una diceria non verificata.--Kaga tau (msg) 17:05, 28 giu 2020 (CEST)
Eh no caro Kaga tau, scusami: se tu scrivi "diceria" intendi "Chiacchiera con cui si diffondono illazioni, false notizie sul conto di qlcu. SIN maldicenza, pettegolezzo" ovvero "Nell’uso odierno, ciarla, chiacchiera maligna o notizia senza fondamento". A parte che le dicerie si fanno sulle persone e non sulle cose, asserire che il fatto di cui parliamo è una "diceria" equivale a dare un giudizio POV che non ammette repliche, ovvero che quella cosa è assolutamente falsa. E per dire che quella cosa è assolutamente falsa non abbiamo le fonti. Quindi "diceria" (o un termine più adatto) non va bene. Ci sono leggende, dicerie e tradizioni: in questo caso si tratterebbe secondo me di una "tradizione non sostenuta da evidenze". Ovvero si tramanda quella cosa come vera ma non si conosce prova che dimostri che sia vera. Anche se qui, in realtà, la dimostrazione che sia vera è evidente: il numero di arcate etc corrisponde al numero delle lettere che compongono il nome Benito Mussolini, quindi l'affermazione è vera ed evidente. Piuttosto si discute se si tratti di casualità e che nell'intento dei costruttori il numero 6 e 9 non sia una semplice coincidenza. Sarai d'accordo che è questo il tema. Io personalmente sarei tenuto a pensare che in un'architettura densa di simboli la cosa sia possibile ma che qui in WP non abbiamo trovato una fonte che dimostri la veridicità della cosa.
Ci sono invece casi di "leggende", ovvero di informazioni non solo che non sono suffragate da nessuna fonte, ma che addirittura contrastano nettamente con le fonti disponibili, alimentando quelle che si chiamano "leggende metropolitane". Uno di quei casi, chiarissimo, è per esempio la leggenda che i cavalli della Sestiga della Pace che orna l'attico dell'Arco della Pace di Milano siano stati in qualche momento ignoto, senza una causa credibile e non si da chi, ruotati di 180 gradi per fare dispetto ai francesi che avevano cominciato quell'arco. Ecco, questo è il classico esempio di leggenda, perché non solo non vi è nessuna traccia di quell'episodio in nessun documento, disegno, illutraione etc ma addirittura tutta la letteratura e la descrizione dei lavori di cui si ha documentazione completissima mostrano in modo evidente che i cavalli furono montati nella stessa identica posizione che occupano tuttora. Inoltre, e termino, il simbolo di quella sestiga era proprio la Pace ENTRANTE in Milano; chi diffonde la leggenda immaginerebbe invece una Pace USCENTE da Milano che è teoria strampalata, inimmaginabile e totalmente discorde con il senso stesso dell'innalzamento di quel monumento. Purtroppo però molti autori, anche di rilievo, propagano quella leggenda senza neppure porso un dubbio. Ecco: cerchiamo di essere scientifici, informati e di non inserire POV ideologici nelle nostre (poche) byone voci che parlano di architettura.
Per la foto: sì, bisogna farne una giusta, con le linee dritte e che non sia storta. Semmai si recuperano quelle scattate a lavori ultimati.--Paolobon140 (msg) 18:37, 28 giu 2020 (CEST)
[@ Paolobon140] Con "diceria" la mia intenzione non era di giudicare la veridicità quanto la fondatezza dell'informazione, avrei dovuto scegliere un termine più adeguato. La mia intenzione era di mediare semplicemente tra chi dice "No è una ca... volata" e chi dice "No è così.". Da ciò che ho letto nella discussione mi sembra di aver capito che nessuno è in possesso di una fonte "totalmente attendibile" quindi la cosa migliore sarebbe sostenere che questo fatto è un'eventualità (tradizione mi sembra esagerato) che però non è comprovata da nessun appunto, rivelazione, e via dicendo, tutto ciò posto che non si trovi una fonte che dia ragione ad uno dei due estremi, in tal caso la frase andrebbe riproposta in maniera diversa. Se ho mal inteso l'argomento della discussione mi scuso ma mi sembra che siamo ancora al livello di decidere se questa informazione abbia dei riscontri nella realtà o sia una mera coincidenza.--Kaga tau (msg) 18:41, 28 giu 2020 (CEST)
[↓↑ fuori crono] [@ Kaga tau], molto semplicemente, anche chi dà conto della possibile coincidenza scrive che non ci sono fonti. Non mi va di trasformare una diceria in un fatto pubblicandolo qui sulla base di una mezza fonte fatta da uno sconosciuto architetto divulgatore su un libello monografico aziendale -- SERGIO (aka the Blackcat) 19:11, 28 giu 2020 (CEST)

[ Rientro] evidentemente a [@ Paolobon140] è sfuggito che siamo un'enciclopedia, non un book fotografico, quindi basta scrivere la frase e specificare che è in maiuscoletto, ma evidentemente a lui piace così e non ho intenzione di ingaggiare una battaglia dove poi non si capisce più chi ha ragione e chi torto, e comunque per me non è dirimente, perché comunque si tratta di un dettaglio irrilevante di un'affermazione peraltro vera; semmai, [@ Indeciso42], non ho capito quel "sostituisco con foto migliore". In sé non ho niente in contrario alla foto tua nel sinottico, ma che cos'ha che non va la foto mia, scattata al palazzo appena ripulito, nel 2011, con la fontana su Viale della Civiltà del Lavoro a dare profondità e a inquadrarlo nel background urbano? Ci ho speso diversi mesi per cercare la luce giusta per quelle foto, e non sono state fatte per caso ^__^ quindi ci rimango un po' perplesso (ah, a margine, il palazzo è "della Civiltà Italiana", non "della Civiltà del Lavoro", mannaggia.....).. -- SERGIO (aka the Blackcat) 19:08, 28 giu 2020 (CEST)

Neotraditional?[modifica wikitesto]

Leggo con una certa curiosità che, secondo l'infobox, il palazzo sarebbe contraddistinto da una architettura Neotraditional. E' vero che definire una archiettura non è sempre semplice, ma questa da dove viene fuori? Qualcuno sa spiegarmi? Forse si intendeva qualcosa che assimigli allo stile del Novecento italiano?--Paolobon140 (msg) 18:36, 28 giu 2020 (CEST)

Termine Neotraditional? Non avevo mai sentito una cosa del genere, tutti possiamo inventarci qualsiasi termine sull'estetica architettura senza incorrere in condanne future. In realtà non significa nulla!--Indeciso42 (msg) 18:58, 28 giu 2020 (CEST)

Fotografia in infobox[modifica wikitesto]

Le due foto individuate da Kaga tau mi paiono di buona qualità, se non che; la prima è storta e il lato sinistro pende paurosamente (all'epoca le costruzioni le facevano dritte); la seconda invece ha i ldifetto che lo spigolo superiore è tagliato di netto, difetto imperdonabile in una foto di architettura. Dovremmo provare a raddrizzare la prima e vedere come viene.--Paolobon140 (msg) 18:41, 28 giu 2020 (CEST)

Ho inserito una mia foto di anni fa, ma che non presenta sintomi di invecchiamento.--Indeciso42 (msg) 18:49, 28 giu 2020 (CEST)
Be', almeno adesso abbiamo una buona foto:-) A proposito, bella questa https://commons.wikimedia.org/wiki/File:PALADEPARENTE.jpg --Paolobon140 (msg) 18:57, 28 giu 2020 (CEST)
Ti ringrazio il fotografo di architettura non è un artista come troppi pensano ma un buon artigiano, nulla più.--Indeciso42 (msg) 19:00, 28 giu 2020 (CEST)

[ Rientro] [@ Indeciso42], sulla foto vedi cosa ho scritto sopra. Non capisco cosa avesse che non andava la mia foto panoramica con la fontana. Se le fai da vicino sono tutte di tre quarti, non hai spazio per farla frontale prima della fontana. -- SERGIO (aka the Blackcat) 19:13, 28 giu 2020 (CEST)

Posso provare a spiegartelo io. Nella tua foto (non avevo guardato chi l'avesse scattata) c'è un problema principale di composizione: nella tua foto il soggetto non è il palazzo bensì la fontana, il cui zampillo, fra l'altro, copre l'architettura del palazzo in una delle sue caratteristiche salienti, ovvero l'ordinata regolarità degli ordini, che è quanto i fotografi tendono sempre a mettere in risalto quando fotografano questo edificio. Ci sono poi un paio di altre cose: le automobili nel medio campo creano disturbo e aggiungono disorodine policromo alla composizione. Terza cosa, il palazzo è storto nel senso che è deformato dalla lente. In archirettura le linee vanno raddrizzate a ogni costo se possibile, e aria sopra alla foto ce n'è a sufficienza per raddrizzare. Gioca male la scelta dell'ottica, che mi parrebbe un'ottica larga, tipo grandangolo: un grandangolo mette sempre in risalto il primo piano e rimpicciolisce tutto lo sfondo: in questo modo hai una grande fontana e un piccolo palazzo che fa da sfondo. Dovresti usare una lente più lunga e vedere cosa succede, sempre che alle spalle del fotografo ci sia spazio sufficiente.--Paolobon140 (msg) 19:24, 28 giu 2020 (CEST)
[@ Paolobon140], ok, premesso che non ho niente in contrario che ci sia quella di Indeciso, provo a spiegare : il punto di scatto di quella foto è esattamente 200 metri di fronte al Palazzo, e non posso fotografarlo frontalmente da più vicino perché 25 metri più avanti, a 175 metri dal Palazzo, inizia una siepe sagomata a muro a forma di losanghe alta circa un metro e mezzo, che taglierebbe tutto il palazzo, a meno non abbia un cavalletto per superare la siepe. Ho fatto delle prove alzando la macchina con le braccia ma la siepe tocca la base del palazzo. Senza contare che storce peggio (conosco le problematiche, ahimé, alcune foto del Palazzo le ho raddrizzate infatti, e non solo del Palazzo). Il punto frontale più libero dovrebbe essere sotto il porticato del Palazzo dei Congressi, 750 metri di distanza. -- SERGIO (aka the Blackcat) 19:52, 28 giu 2020 (CEST)
Sì, capisco tutto quello che scrivi e condivido il problema. Io ti posso dare pareri miei personali, anche se Indeciso ne sa più di me:-) Dovresti provare a recupere il punto di vista di questo fotografo https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Palazzo_della_civilt%C3%A0_del_lavoro_(EUR,_Rome)_(5904657870).jpg La foto andrebbe rimessa tutta a posto: è insopportabilmente storta, ed è peccato mortale quando si fotografa una struttura così regolare; i due alberelli ai lati che nascondo le statue mi fanno venire il morbillo ma purtroppo è di moda, ultimamente, inquinare le vedute "pure" con alberi, lampioni, cartelli, panchine etc che non fanno altro che distruggere punti iconici che i fotografi di tutto il mondo potrebbero invece fotografare senza la presenza di oggetti estranei e contribuire così a creare una iconocità fotografica per le città italiane. Ma è un altro discorso. La foto che ti mostro è in pieno sole come la tua (credo verso mezzogiorno) è ben composta ma è storta (peccato mortale) e per questo non andrebbe pubblicata, così come tutte le foto sbagliate andrebbero direttamente cancellate senza pietà anche se ci abbiamo messo ore a farle...--Paolobon140 (msg) 20:19, 28 giu 2020 (CEST) P.S.: i lconcetto di distruggere le foto sbaglaite è a mio parere ancora più urgente quando il soggetto è di rara eprfezione esterica. Una cosa è buttare via una foto sbagliata di un palazzo che è una ciofega, ma se devi fotografare Naomi Campbell, ahimè, o fai un capolavoro o meglio buttare tutto.
Quella foto che mostri è una ripresa dal basso da viale Egeo, circa 70-80 metri più in basso della cima del Palazzo (perché c'è la scalinata ma non basta, la strada scende ancora per arrivare a viale Egeo). Il problema è che l'EUR è costruita su alcune colline, per esempio la chiesa di s. Pietro e Paolo (che sono riuscito a fotografare da viale Europa qui è uno dei punti più alti dell'Eur, più alto persino della collinetta del Palazzo della Civiltà Italiana), e laddove potresti avere una vista prospettica ampia , dall'alto in basso, ci sono i palazzi fino a 20 metri dagli edifici da fotografare, vedi il Palazzo dei Congressi che non ha l'aria che ha il Palazzo della civiltà intorno. Il fatto è che il Palazzo della civiltà doveva essere il monumento-simbolo e quindi l'hanno messo nel punto più visibile, infatti si inizia a vedere già dai Colli Portuensi, da Monte Cucco etc. etc. -- SERGIO (aka the Blackcat) 20:41, 28 giu 2020 (CEST)
Vedi Blackout, nelle foto di architettura quando si tratti di un solo scatto bisogna che in una sola immagine sia descritta nel modo più completo la struttura dell'edificio, la fontana non c'entra nulla e prende buona parte della foto, copre quello che non deve coprire. Non si capisce ne si vede la presenza del basamento, ne la presenza dei Dioscuri, tantomeno la visione laterale del palazzo. Nessuna pubblicazione di architettura userebbe quella foto. Lo stesso errore la foto dell'Uffucio Postale a piazza Bologna il primo piano è ampiamente occupato dalle scale della Metro, bastava andare alla parte opposta della piazza per fotografare l'edificio intero. Ignoro che attrezzatura usi, se hai una fotocamera ad ottica decentrabile, grandangolari estremi, livella bolla d'aria, bussola e altre cose che si usano per il paesaggio urbano.--Indeciso42 (msg) 20:48, 28 giu 2020 (CEST)
[@ Indeciso42] Blackcat, santa pace, Blackcat, non Blackout! A Piazza Bologna avevo un magnifico pullman tra le palle sul lato di via Livorno, e non potevo fotografare . Peraltro vista l'ora avevo il sole che sbucava da sopra il palazzo e la foto era sottoesposta, non avevo la reflex quindi non potevo regolare l'esposizione a mano. -- SERGIO (aka the Blackcat) 22:14, 28 giu 2020 (CEST)
In genere porto sempre la compatta dietro, la reflex solo in certi casi, e quello era un caso in cui non l'avevo dietro...
Chiedo scusa. Poteva sembrare un gioco di parole! Blackout/Blackcat, la foto di architettura richiede pazienza e spesso il ritorno sul posto anche a distanza di tempo per ottenere il risultato migliore.--Indeciso42 (msg) 23:46, 28 giu 2020 (CEST)
E che, non lo so, [@ Indeciso42]? Questa l'ho inseguita per mesi, sono riuscito a farla senza bolla peraltro. -- SERGIO (aka the Blackcat) 00:54, 29 giu 2020 (CEST)

Archi e lettere[modifica wikitesto]

Tornando alla corrispondenza tra archi e lettere del Duce, altre fonti sono, oltre a Raffaele Lemme: https://www.eurspa.it/it/asset-property/patrimonio/edifici-storici/palazzo-civilta-italiana , https://books.google.it/books?id=ThDQBgAAQBAJ&printsec=frontcover&hl=it&source=gbs_ge_summary_r&cad=0#v=onepage&q=%22lettere%20che%20compongono%20il%20nome%20Benito%20Mussolini%22&f=false

Chi non concorda con queste fonti dovrebbe dire per quale altro motivo gli archi sono stati ridotti a 9 e 6. Inoltre una leggenda, anche se leggenda, merita di essere citata, in quanto fa parte dell'alone culturale dell'edificio. Rimane comunque la domanda: perché dunque gli archi sono diventati 9 e 6?--151.47.4.172 (msg) 19:24, 29 giu 2020 (CEST)

Secondo gli autori del volume Il Palazzo della Civiltà Italiana dopo la vincita del primo premio di Romano, Lapadula e Guerrini, come succede spesso la commissione preposta alla verifica dei progetti sia per ragioni estetiche sia per ragioni tecniche in accordo con i progettisti elaborò varianti interne ed esterne da passare all' 8X13 poi all'11x7 per arriivare al 6x9, ma con pesanti variazioni anche alla struttura interna, per quanto riguarda l'accesso, le scale, le statue, i Dioscuri.Pertanto ci sarebbe stata una normale rivisitazione del progetto che risulta del tutto lontano da quello che in 6x9 potrebbe essere inteso da alcuni come un ossequio la Duce.--Indeciso42 (msg) 20:10, 29 giu 2020 (CEST)
Che il numero degli archi corrisponda alla lunghezza del nome e cognome del Duce è un fatto oggettivo. Che la cosa sia stata fatta intenzionalmente o meno è soggettivo. Ci sono motivazioni diverse che inducano a ritenere che quell'intenzione non ci fosse? Alla luce di quello che hai appena scritto non si può sapere. Ma al di là dell'intenzione, non si può negare che quella corrispondenza esiste ed è stata fatta notare. --151.47.4.172 (msg) 21:04, 29 giu 2020 (CEST)
Il range ip 151.47... è bloccato una settimana in modifica di questa talk, come avvisato, per l'insistenza nel trolling qui114018077. In caso di evasione applicherò il blocco agli altri range. Per rispondergli: no, non mi fa per niente piacere e tanto meno mi fa piacere essere costretto a interrompere questa che, ripeto, è una discussione civile, quindi d'ora in poi al primo accenno non solo blocco senza parlare ma rimuovo anche i commenti --Actormusicus (msg) 21:10, 29 giu 2020 (CEST)
Per quello che mi riguarda forse vale la pena di lasciar perdere!--Indeciso42 (msg) 21:46, 29 giu 2020 (CEST)
Continuo a dire che secondo me non vedendo un chiaro consenso nelle fonti si può dire che si pensa che sia così ma non ce ne è certezza (ovviamente scritto meglio di così) perché se effettivamente il fatto viene citato dal sito dell'EUR S.p.A. è perlomeno una leggenda metropolitana quindi un po' più "interessante" di una curiosità ma non comunque equiparabile ad un fatto assodato.--Kaga tau (msg) 22:30, 29 giu 2020 (CEST)

Incipit[modifica wikitesto]

[@ Actormusicus, Blackcat] Francamente l'incipit così non mi sembra il meglio. È ovvio che io preferisca il mio (altrimenti non l'avrei scritto) ma francamente: quei trattini sono obbrobriosi, sarebbero almeno da sostituire con delle virgole o al massimo con delle parentesi (come è comune prassi, vedasi le varie voci in vetrina); "Colosseo Quadrato" (scritto con la minuscola o la maiuscola) mi sembra un alias piuttosto conosciuto e diffuso e francamente trovo superfluo specificare da cosa derivi (certamente non è quadrato perché l'edificio è di forma circolare, questa informazione si potrebbe inserire in un paragrafo sulla descrizione che approfondisce l'aspetto del palazzo); riconosco che il link a monumento è forse più adeguato di quello a palazzo (anche se mi permangono dei dubbi); "è dichiarato" almeno per me non si può sentire (in una voce enciclopedica), o "è stato dichiarato" o "secondo il.... è", inoltre io lascerei MiBACT al posto di MiBAC e non trovo l'utilità di siglare il tutto (fatta eccezione per il nome del ministero che è relativamente lungo). Gli apostrofi inoltre mi sembra che di standard siano ' e non ’ (sbaglio?).--Kaga tau (msg) 22:27, 29 giu 2020 (CEST)

Allora l'ip sei tu? che cosa dovrei fare, bloccarti l'utenza? ti rendi conto della gravità di una provocazione in ns0?
Nel merito ti ho perfino dato ragione, all'inizio, e al momento del tuo ping stavo perfino riformulando l'incipit senza i trattini e scrivendo in campo oggetto degli apici. Visto il tuo commento sospendo.
A Blackcat ho già detto, te ne ricorderai, di non andare subito di revert sulle voci che cura. Questo però non giustifica il continuo lamentare uno stallo della voce per colpa sua. Per quello ci sono tutti i rimedi del caso, dal blocco diretto alla problematicità; è escluso invece il trolling.
Allora: la tua uscita mi sa di presa in giro (perché non ti sei loggato?), ma alla presa in giro nei miei confronti io soprassiedo e voglio giocare un'ennesima volta al risparmio, visto che l'ns0 al momento non è minacciato.
Che cosa vogliamo fare? --Actormusicus (msg) 22:36, 29 giu 2020 (CEST)
Aspetta aspetta, io l'ho modificato ieri, l'IP ha deciso di ripristinare il mio incipit ma posso giurare in qualsiasi modo di non essere io. Mi scuso per la tempistica ma essendomi apparsa la modifica negli osservati speciali ho pensato che non ero io il pazzo a volerlo così. Io con quell'IP non ho nulla a che a fare.--Kaga tau (msg) 22:41, 29 giu 2020 (CEST)
Allora, [@ Kaga tau]: come l'avevi messo tu non va bene. Le lineette in incipit ci possono stare, e ci può stare in grassetto Palazzo della Civiltà del Lavoro perché è un nome alternativo con cui è noto. Non va bene Colosseo quadrato in grassetto perché non è un nome ufficiale né alternativo né un alias consolidato. -- SERGIO (aka the Blackcat) 22:45, 29 giu 2020 (CEST)
Che ci possano stare è anche ok, ma non vedo il senso di mantenerle così per sfizio. Quanto a Colosseo quadrato mi dispiace ma mi sembra che il termine sia spesso utilizzato per indicare l'edificio quindi come minimo andrebbe in grassetto (avendo il redirect si dovrebbe dare per scontato che ufficiale o meno è un alias molto conosciuto).--Kaga tau (msg) 22:49, 29 giu 2020 (CEST)
[× Conflitto di modifiche]
[@ Kaga tau] Ah ok allora scusami. Colpa mia, la modifica di ieri mi è sfuggita perché non sono stato presente, in effetti non stavo bene.
A questo punto allora chiederei conto piuttosto proprio a [@ Blackcat] che - indipendentemente dal merito su cui imho ha in parte ragione e in parte torto - a forza di fx fix e fox riesce sempre a rimettersi le voci come gli pare: Sergio, te l'ho già detto e non una volta sola, la voce che curi gli altri la possono modificare, anche se la tua prosa ti sembra la più bella di tutte. Io ho imparato a tollerare ben altro negli anni, e te lo dico così perché io personalmente non sono uno che mena, ma lo sai meglio di me che l'ora di adeguarsi è strapassata --Actormusicus (msg) 22:51, 29 giu 2020 (CEST)
[@ Actormusicus], Colosseo quadrato in grassetto non è un nome alternativo ufficiale. Sarebbe come se si dicesse "La Juventus Football Club, confidenzialmente i Bianconeri"... e ho detto tutto. -- SERGIO (aka the Blackcat) 22:56, 29 giu 2020 (CEST)
E infatti su quello hai ragione, ma è solo una parte del discorso -- Actormusicus (msg) 22:58, 29 giu 2020 (CEST) P.S. Tra l'altro, questo fx qua113991557 è un revert mascherato da fix (anche questa non è la prima volta che la fai).
[@ Actormusicus], diciamo che [@ Kaga tau] potrebbe non avere del tutto torto sulla sintassi, e possiamo anche convenire che quelle lineette possono essere tramutate in virgole. -- SERGIO (aka the Blackcat) 23:22, 29 giu 2020 (CEST)