Diamond Aircraft Industries

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diamond Aircraft Industries GmbH
Logo
StatoAustria Austria
Cina Cina
Fondazione1981 a Friesach
Fondata da Wolf Hoffmann
Sede principaleWiener Neustadt
FilialiLondon (Canada) (sede di produzione)
Persone chiaveBin Chen, CEO
SettoreAeronautico
ProdottiAerei, simulatori di volo
Dipendenti2000 (2009)
Sito web

La Diamond Aircraft Industries è una azienda aeronautica di origine austriaca, ma di proprietà cinese, attiva nella produzione di velivoli leggeri, come aerei da turismo e motoalianti, e simulatori di volo, con sede a Wiener Neustadt in Bassa Austria.[1] Il 22 dicembre 2017 la compagnia cinese Wanfeng Aviation Group ha annunciato di aver acquisito la società austriaca, ed i termini dell'accordo non sono stati divulgati.[1] A seguito dell'acquisizione, il CEO della Wanfeng Aviation, Bin Chen diventerà il presidente della Diamond, mentre l'ex CEO di Diamond Aircraft, Christian Dries, resterà un consulente dell'azienda.[1]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Aerei[modifica | modifica wikitesto]

Simulatori[modifica | modifica wikitesto]

  • D-SIM-20
  • D-SIM-40
  • D-SIM-42
  • D-SIM-JET

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c DIAMOND AIRCRAFT ACQUIRED BY CHINA’S WANFENG AVIATION", su janes.com, 3 gennaio 2018, URL consultato il 11 gennaio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN243226657