Dark Project: L'ombra del ladro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dark Project: L'ombra del ladro
videogioco
Titolo originaleThief: The Dark Project
PiattaformaWindows
Data di pubblicazione1998
Generestealth
TemaFantasy
Steampunk
SviluppoLooking Glass Studios
PubblicazioneEidos Interactive
SerieThief
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputMouse, tastiera
Motore graficoDARK engine
SupportoCD-ROM
EspansioniThief: Gold
Seguito daDark Project II: The Metal Age

Dark Project: L'ombra del ladro (Thief: The Dark Project) è il primo videogioco della serie Thief. Si tratta di un videogioco stealth con visuale in prima persona, realizzato dai Looking Glass Studios e pubblicato nel 1998 da Eidos. Pur condividendo il tipo di visuale con gli sparatutto in prima persona, come per altri titoli stealth è caratterizzato da una ridotta quantità di fasi dotate di azione: è infatti preferibile agire di nascosto dagli avversari, muovendosi nell'ombra e camminando senza fare rumore.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Garrett era un ragazzino di strada che era solito rubacchiare qua e là per sopravvivere nella dura vita della Città. Un giorno notò tra la folla un uomo incappucciato che si muoveva tra la gente come se nemmeno fosse lì. Garrett notando una pesante borsa tentò di sottrarla all'uomo che in un istante gli bloccò la mano. Garrett spaventato chiese all'uomo di non denunciarlo agli Hammers (che all'epoca erano i principali amministratori della giustizia nella città), ma il misterioso individuo parve piacevolmente incuriosito dalle capacità furtive del ragazzino e soprattutto dal fatto che fosse riuscito ad avvicinarlo e arraffare il suo borsello (memorabile la frase "Non è impresa facile vedere un Custode, specialmente uno che non desidera essere visto"). L'uomo propone a Garrett di seguirlo e di entrare nella confraternita Custode e il ragazzo, seppur timoroso, accetta.

Durante i lunghi anni di addestramento Garrett apprende l'arte dell'invisibilità sviluppando così il suo acuto talento per vivere nelle ombre sotto la guida di Artemus e degli altri Custodi. Tuttavia alla fine dell'addestramento Garrett rimane turbato dalla vita della Confraternita, del suo osservare passivo gli eventi della città e il loro unico interesse nell'interpretazione di antiche profezie. Garrett abbandona così la Confraternita e i Custodi, seppur a malincuore, lo lasciano andare, sicuri che anche seguendo questa strada Garrett sarà centrale negli eventi della Città.

Storia principale[modifica | modifica wikitesto]

Sono passati vari anni da quando Garrett ha abbandonato i Custodi e si è fatto ormai un nome come Master Thief, ovvero come ladro inafferrabile e infallibile.

Dopo aver passato le prime missioni a recuperare oggetti preziosi e risolvere alcune "questioni" con un capo criminale, Garrett viene contattato da Viktoria, una misteriosa donna che lo incarica di rubare una spada magica dalla residenza di un eccentrico individuo chiamato Constantine appena trasferitosi in città. Garrett riesce nella missione ma a sorpresa scopre che Viktoria è una socia di Constantine e che recuperare la spada era una sorta di "prova" delle sue capacità di ladro per un compito molto più difficile. Constantine incarica Garrett di recuperare un artefatto chiamato l'Occhio, custodito in una Cattedrale infestata Hammerita in una parte del Quartiere Vecchio, abbandonata dopo un misterioso cataclisma che aveva trasformato in non morti gran parte degli abitanti.

Garrett raggiunge la Cattedrale ma scopre una antica biblioteca dei Custodi in cui apprende che per aprire la Cattedrale sigillata magicamente occorrono vari talismani recuperabili in due luoghi: i primi nella città perduta di Karath Din (le rovine di una antichissima civiltà che aveva raggiunto la fusione perfetta tra magia e tecnologia e in seguito crollata per un cataclisma e sepolta sottoterra), i secondi in un tempio hammerita nella città. Garrett si avventura a Karath Din e nel tempio recuperando i talismani e aprendo la Cattedrale. Dopo una dura peripezia al suo interno in mezzo a non morti di ogni genere, Garrett ritorna da Constantine per il pagamento, ma scopre con orrore e sorpresa che Constantine e Viktoria non sono umani ma nientemeno che il dio Pagano Trickster e la sua consorte. Il Trickster cava l'occhio destro di Garrett per attivare l'artefatto e abbandona un terrorizzato Garrett nella sua magione. I Custodi liberano Garrett per poi scomparire e lasciando al ladro il compito di uscire dalla magione trasformatasi nel regno del Trickster e brulicante di uomini-animale e altri esseri mostruosi.

Uscito, Garrett raggiunge il Tempio Hammerita per cercare aiuto contro il Trickster. Arrivato al Tempio scopre che l'esercito del Dio ha già assaltato e ucciso molti Hammeriti e i sopravvissuti si sono rifugiati nei suoi sotterranei. Garrett raggiunge gli Hammeriti assediati che lo incaricano di recuperare il loro Alto Sacerdote per poter così fidarsi di lui nonostante il sacrilegio compiuto in precedenza col furto dei talismani. Dopo essersi liberati gli Hammeriti escogitano un piano per fermare il piano del Trickster di collegare il mondo conosciuto con la sua dimensione parallela, il Maw of Chaos, e portare così i pagani al potere assoluto.

Garrett viene incaricato di sostituire l'Occhio con una copia prima che il Trickster compia il suo rituale nel Maw of Chaos. Garrett ha successo e il Trickster muore ucciso dalle energie che ha scatenato. I Pagani hanno perso e Artemus raggiunge Garrett per informarlo che tutto ciò che era accaduto era già stato previsto dalle profezie dei Custodi e che la morte del Trickster ha causato un enorme squilibrio di forze. Garrett stanco per l'impresa non lo ascolta e mentre si allontana nelle nebbie della città Artemus preoccupato afferma "Con la morte del Trickster l'equilibrio si è spezzato... attenti all'alba Dell'Era del Metallo".

Thief: Gold[modifica | modifica wikitesto]

Thief: Gold è una riedizione del gioco, dotata di alcuni bug corretti, tre nuovi livelli (integrati nell'evolversi della trama), e alcuni nuovi nemici. Il pacchetto contiene inoltre l'editor di livelli di Thief, DromEd, oltre ad un video sullo sviluppo di Thief II: The Metal Age.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]