Cuprite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cuprite
CupriteUSGOV.jpg
Classificazione Strunz IV/A.02-10
Formula chimica Cu2O
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino  
Sistema cristallino  
Classe di simmetria  
Parametri di cella  
Gruppo puntuale 4/m 3 2/m
Gruppo spaziale P n3m
Proprietà fisiche
Densità 6.14; g/cm³
Durezza (Mohs) 3.5-4.0;
Sfaldatura  
Frattura concoide;
Colore da rosso scuro a cocciniglia;
Lucentezza Adamantina, submetallica, terrosa;
Opacità  
Striscio  
Diffusione abbastanza comune;
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

La cuprite è un minerale.

Abito cristallino[modifica | modifica sorgente]

Impalcatura cubica a corpo centrato di ossigeni, nella quale si collocano gli ioni rame.

Origine e giacitura[modifica | modifica sorgente]

Si trova nelle miniere di rame come ossidazione dei minerali di rame e rame nativo stesso, associato talvolta a rame nativo, malachite, azzurrite e limonite. Questo minerale si forma, oltre che nei modi precedenti, anche nella zona di riduzione in un giacimento a solfuri con rame come calcopirite, calsosina e covellina. Quindi lo potremo trovare associato a tenorite, malachite ed azzurrite.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica sorgente]

Raramente, si trova in cristalli rossi più o meno trasparenti. Ha un colore rosso, che ricorda quello del rame metallico. La polvere è bruna rossastra, con un riflesso metallico. È un minerale che viene sfruttato per l'estrazione del rame.


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia