Croma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'autovettura Fiat, vedi Fiat Croma.
Una croma rappresentata sul pentagramma.
La pausa da un ottavo rappresentata sul pentagramma.

Nella notazione musicale, la croma od ottavo[1] è una nota musicale eseguita con la durata pari a un ottavo del valore dell'intero.

È rappresentata da un neuma pieno, con la coda arricciata verso l'interno. Il gambo è posto sul lato destro e rivolto in alto se si scrive una nota in posizione melodica o di tenore all'interno di un brano a più voci, sul lato sinistro e rivolto in basso se si scrive una nota in posizione di basso o di contralto all'interno di un brano a più voci. Per quanto riguarda la scrittura di una monodia, le note scritte al disotto del terzo rigo musicale, in qualsiasi chiave musicale, hanno il gambo rivolto verso l'alto, le note scritte al di sopra del terzo rigo musicale del pentagramma, hanno il gambo rivolto verso il basso. Se hai due note da un ottavo hai la possibilità di unirle formando un quarto (le note in una battuta non devono superare i quarti stabiliti, se una battuta non ha i quarti sufficienti, si dice incompleta).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Emilia Gubitosi, Suono e ritmo. Teoria della musica per i corsi superiori dei rr. conservatori e licei musicali, Edizione F.lli Curci, Napoli, 1932, p. 105.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica