Cristoforo Widmann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cristoforo Widmann
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinalwidmann.jpg
Ritratto del cardinale Cristoforo Widmann.
CardinalnobishopCOAPioM.svg
Nato 1617, Venezia
Creato cardinale 7 ottobre 1647 da papa Innocenzo X
Deceduto 30 settembre 1660, San Martino al Cimino

Cristoforo Widmann, talvolta anche Vidman (Venezia, 1617San Martino al Cimino, 30 settembre 1660), è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Venezia nel 1617 dalla famiglia patrizia dei Widmann, figlio di Giovanni, conte di Ortenburg.

Papa Innocenzo X lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 7 ottobre 1647 con il titolo dei Santi Nereo e Achilleo. Il 3 giugno fu nominato legato apostolico ad Urbino. Nel 1658 cambiò per il titolo di San Marco.

Morì a San Martino al Cimino, frazione di Viterbo, il 30 settembre 1660, all'età di 43 anni. È sepolto nella basilica di San Marco Evangelista al Campidoglio in Roma[1][2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Cardinale diacono dei Santi Nereo e Achilleo
(diaconia pro illa vice)
Successore CardinalCoA PioM.svg
Marcantonio Bragadin 16 dicembre 1647 - 1º aprile 1658 Baccio Aldobrandini
Predecessore Cardinale presbitero di San Marco Successore CardinalCoA PioM.svg
Marcantonio Bragadin 1º aprile 1658 - 30 settembre 1660 Pietro Vito Ottoboni
Controllo di autorità VIAF: (EN89104174 · GND: (DE1089703252