Cratere Langevin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cratere Langevin
TipoCrater
Satellite naturaleLuna
Langevin sattelite craters map.jpg
I crateri Langevin.
Dati topografici
Coordinate44°10′12″N 162°41′24″E / 44.17°N 162.69°E44.17; 162.69
MagliaLQ-07 (in scala 1:2.500.000)

LAC-32 (in scala 1:1.000.000)

Diametro57,8 km
Localizzazione
Cratere Langevin
Mappa topografica della Luna. Proiezione equirettangolare. Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.

Langevin è un cratere lunare di 57,8 km situato nella parte nord-occidentale della faccia nascosta della Luna, ad est del cratere Campbell e ad ovest del cratere Chandler.

Si tratta di un cratere notevolmente danneggiato che è stato oggetto di impatti meteorici multipli sovrapposti. La depressione che il cratere Langevin crea nella superficie è scarsamente distinguibile dal terreno circostante. Il bordo esterno e le caratteristiche interne hanno perso molto della loro conformazione originaria a causa di questa notevole usura. Lungo il bordo si trovano dei crateri più piccoli, tra i quali un gruppo lungo il bordo sud-occidentale ed un cratere singolo lungo il bordo nord-orientale. L'interno è segnato da tanti piccoli crateri.

Il cratere è dedicato al fisico francese Paul Langevin.

Crateri correlati[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni crateri minori situati in prossimità di Langevin sono convenzionalmente identificati, sulle mappe lunari, attraverso una lettera associata al nome.

Langevin Coordinate Diametro (in km)
C[1] 46°19′48″N 165°28′48″E / 46.33°N 165.48°E46.33; 165.48 (Langevin C) 20,75
K[2] 41°30′00″N 163°57′36″E / 41.5°N 163.96°E41.5; 163.96 (Langevin K) 16,02

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Langevin C, su Gazetteer of Planetary Nomenclature, United States Geological Survey. URL consultato il 3 maggio 2021.
  2. ^ (EN) Langevin K, su Gazetteer of Planetary Nomenclature, United States Geological Survey. URL consultato il 3 maggio 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare