Cratere Edison

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cratere Edison
Tipo Crater
Satellite naturale Luna
Joliot LROC.jpg
Il cratere Edison.
Dati topografici
Coordinate 24°52′48″N 99°16′12″E / 24.88°N 99.27°E24.88; 99.27Coordinate: 24°52′48″N 99°16′12″E / 24.88°N 99.27°E24.88; 99.27
Maglia LQ-14 (in scala 1:2.500.000)

LAC-46 (in scala 1:1.000.000)

Estensione 62,72 km
Diametro 62,72 km
Localizzazione
Cratere Edison
Mappa topografica della Luna. Proiezione equirettangolare. Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.

Edison è un cratere lunare situato appena sotto al bordo nel lato oscuro della Luna. È possibile osservarlo durante le librazioni favorevoli, ma non sono visibili molti dettagli. Il cratere è stato chiamato Edison in onore del noto inventore statunitense Thomas Alva Edison.

Il cratere Edison è attaccato al bordo esterno sud-orientale del cratere Lomonosov, ad est del cratere Joliot. Il cratere minore Edison T è adiacente l'orlo occidentale di Edison e a quello orientale di Joliot. A sud è presente il cratere Dziewulski.

Il bordo esterno del cratere è eroso e presenta due piccoli crateri sul bordo meridionale. La parte più intatta del bordo si trova sulla parte orientale. Il letto interno è relativamente livellato, particolarmente nella metà meridionale, ed è presente un piccolo cratere vicino alla parete interna occidentale. Il letto presenta porzioni scure e strisce con albedo superficiale più alto. La tinta non è tuttavia scura come il letto interno del cratere Lomonosov.

Crateri correlati[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni crateri minori situati in prossimità di Edison sono convenzionalmente identificati, sulle mappe lunari, attraverso una lettera associata al nome.

Edison Latitudine Longitudine Diametro
T 24,72° N 97,24° E 48,82 km

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN154294819 · BNF (FRcb116667390 (data) · WorldCat Identities (EN154294819
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare