Corbara (Orvieto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corbara
frazione
Corbara – Veduta
Veduta del paese di Corbara e della omonima diga; in alto sulla sinistra, il castello
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Umbria-Stemma.svg Umbria
Provincia Provincia di Terni-Stemma.svg Terni
Comune Orvieto-Stemma.png Orvieto
Territorio
Coordinate 42°42′15.37″N 12°13′35.36″E / 42.70427°N 12.22649°E42.70427; 12.22649 (Corbara)Coordinate: 42°42′15.37″N 12°13′35.36″E / 42.70427°N 12.22649°E42.70427; 12.22649 (Corbara)
Altitudine 186 m s.l.m.
Abitanti 123 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale 05018
Prefisso 0763
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti Corbaresi
Patrono S.Andrea
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Corbara
Corbara

Corbara è una frazione del comune di Orvieto (TR), situata presso la omonima diga sul fiume Tevere, a 186 m s.l.m.. Secondo i dati del censimento Istat del 2001, il paese è abitato da 123 residenti.

A Corbara si accede dalla strada comunale di Camorena (Ciconia -Corbara); dalla statale Todi-Baschi passando sotto la diga e dalla strada comunale Colonnetta di Prodo-diga di Corbara, lungo la quale si trova anche un'altra frazione di Orvieto, Fossatello. Corbara è anche in prossimità della strada statale 448 Todi-Baschi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il paese di Corbara è legato strettamente alle vicende della famiglia nobile dei Montemarte. Agli inizi del XIII secolo i tuderti si impossessarono del castello di Monte Marte, che si trovava sulla riva destra del Tevere, in prossimità dell'uscita dalla gola del Forello (tuttora i resti sono visibili). I Montemarte si spostarono così a Titignano ed a Corbara, dove costruirono una grande villa fortificata tuttora esistente. I Montemarte parteciparono attivamente alla vita politica orvietana, e Francesco di Montemarte documentò ampiamente gli avvenimenti locali negli anni dal 1333 al 1400. Giacché i Montemarte erano fedeli allo Stato della Chiesa, la loro tenuta subì numerosi assedi e devastazioni nel corso del XIV e XV secolo, ad opera di armate perugine e tuderti.

Nel 1962 venne costruita la diga sul fiume Tevere, a formare così un imponente bacino idroelettrico da 207 milioni di m³. La diga è lunga 641 m, di cui 416 in cemento e 225 in terra.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia di Corbara è principalmente di tipo agricolo, con un buon sviluppo della viticoltura, ed è legata anche alle attività di genere eno-gastronomico. Da ricordare il vino Lago di Corbara, una DOC istituita nel 1998.

Monumenti e luoghi d'arte[modifica | modifica wikitesto]

La diga di Corbara in un momento di apertura delle cerniere di svuotamento
  • Diga di Corbara (1962), in terra e cemento;
  • Castello di Corbara;
  • Chiesa di S. Antonio e della Madonna Addolorata;
  • ruderi del porto romano di Pagliano, alla confluenza tra il fiume Paglia ed il Tevere.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]