Confine tra la Francia e il Regno dei Paesi Bassi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Confine tra la Francia e il Regno dei Paesi Bassi
Saint-Martin Island topographic map-en.svg
L'isola di Saint Martin
Dati generali
Stati Francia Francia
Paesi Bassi Paesi Bassi
Lunghezza 10 km
Dati storici
Istituito nel 1648
Causa istituzione Trattato di Concordia
Il monumento al confine di stato

Il confine tra la Francia e il Regno dei Paesi Bassi è la linea di demarcazione tra la Collettività d'Oltremare di Saint-Martin dipendente dalla Francia e Sint Maarten, nazione costitutiva del Regno dei Paesi Bassi. Riguarda unicamente l'isola di Saint-Martin nei Caraibi ed è lungo 10 km.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il confine terrestre è stato fissato con il Trattato di Concordia firmato il 16 marzo 1648. È uno dei più corti nel mondo e non vi sono controlli doganali. Il confine taglia in due la Simsonbaai, il Monts des Accords, il Marigot Hill (307 m) e raggiunge la massima elevazione con il Monte Flagstaff (390 m). Inoltre sul confine si trova anche un monumento messo dalle autorità olandesi e francesi nel 1948. La parte sud dell'isola, Sint Maarten è una nazione costitutiva del Regno dei Paesi Bassi dal 10 ottobre 2010, mentre la parte nord, Saint-Martin è una Collettività d'Oltremare della Francia dal 22 febbraio 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]