Columbano Giovanni Battista Carlo Gaspare Chiaverotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Columbano Giovanni Battista Carlo Gaspare Chiaverotti, O.S.B.Cam.
arcivescovo della Chiesa cattolica
ArchbishopPallium PioM.svg
Incarichi ricoperti
Nato 5 gennaio 1754
Ordinato presbitero 29 maggio 1779
Consacrato vescovo 23 novembre 1817
Elevato arcivescovo 21 dicembre 1818
Deceduto 6 agosto 1831

Columbano Giovanni Battista Carlo Gaspare Chiaverotti (Torino, 5 gennaio 1754Torino, 6 agosto 1831) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Columbano Giovanni Battista Carlo Gaspare Chiaverotti nacque a Torino il 5 giugno 1754, in una nobile famiglia dell'aristocrazia cittadina.

In gioventù venne avviato dal padre agli studi giuridici alla Reale Accademia di Torino, con la speranza di farne un buon giurista; nonostante questo Columbano si risolse a prendere i voti il 29 maggio 1779, con grande dispiacere dei genitori, dei quali era l'unico figlio e sostegno. Entrò così nell'ordine dei Camaldolesi e si ritirò a vita monastica nelle Valli di Lanzo, rimanendovi per i successivi quarant'anni.

Il 1º ottobre 1817, riconosciute le sue profonde doti di religioso e giurista, fu eletto vescovo di Ivrea ed ordinato il 23 novembre di quello stesso anno.

Promosso alla sede metropolitana di Torino il 21 dicembre 1818, morì in carica nella capitale piemontese il 6 agosto 1831.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]