City of Men

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il film, vedi City of Men (film).
City of Men
Titolo originaleCidade dos homens
PaeseBrasile
Anno2002-2005
Formatoserie TV
Genereazione, drammatico
Stagioni4 Modifica su Wikidata
Episodi19 Modifica su Wikidata
Durata30 min (episodio)
Lingua originaleportoghese
Rapporto1,33 : 1
Crediti
IdeatoreFernando Meirelles, Kátia Lund
Interpreti e personaggi
MusicheLuciano Kurban, Ed Cortês, Paul Mounsey, Antonio Pinto, Beto Villares
ProduttoreBel Berlinck, Fernando Meirelles
Casa di produzioneO2 Filmes, Rede Globo
Prima visione
Dal4 ottobre 2002
Al16 dicembre 2005
Rete televisivaRede Globo
Opere audiovisive correlate
OriginariaCity of God
AltreCity of Men

City of Men (Cidade dos homens) è una serie televisiva brasiliana in 19 episodi trasmessi per la prima volta nel corso di 4 stagioni dal 2002 al 2005.

Basata sul film City of God (Cidade de Deus) del 2002, è una serie drammatica d'azione incentrata sulle vicende di Luis Claudio e Uolace, meglio conosciuti con i nomi di Acerola e Laranjinha, due amici che vivono in una famigerata favela di Rio de Janeiro, una comunità di spacciatori di droga, giocatori d'azzardo e criminali vari; in questo ambiente i due ragazzi lottano per realizzare i propri sogni.

È uno spin-off del film, meno violento e più orientato a situazioni dramedy. Nel 2007 fu distribuito un lungometraggio omonimo basato sulla serie prodotto da Fox e TV Globo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Guest star[modifica | modifica wikitesto]

Tra le guest star:[1] Diego Ferreira, Leandro Firmino, Emerson Gomes, Jonathan Haagensen, Marcos Junqueira (Kikito), Robson Rocha, Roberta Rodrigues, Bernardo Santos, Felipe Silva, Tia Surica, Luciano Vidigal.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie, ideata da Fernando Meirelles e Kátia Lund, fu prodotta da O2 Filmes e Globo TV[2] e girata a Rio de Janeiro.[3] Le musiche furono composte da Luciano Kurban, Ed Cortês, Paul Mounsey, Antonio Pinto e Beto Villares.[4]

Registi[modifica | modifica wikitesto]

Tra i registi della serie sono accreditati:[4][5]

Sceneggiatori[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli sceneggiatori della serie sono accreditati:[4][6]

  • Paulo Morelli in 5 episodi (2003-2005)
  • Leandro Saraiva in 4 episodi (2004)
  • Jorge Furtado in 3 episodi (2002-2005)
  • George Moura in 3 episodi (2003-2005)
  • Newton Cannito in 3 episodi (2004)
  • Guel Arraes in 2 episodi (2002-2005)
  • Fernando Meirelles in 2 episodi (2002-2005)
  • César Charlone in un episodio (2002-2003)
  • Kátia Lund in 2002-2003)
  • Melanie Dimantas
  • Paulo Lins
  • Bráulio Mantovani
  • Elena Soarez

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie fu trasmessa in Brasile dal 4 ottobre 2002 al 16 dicembre 2005[7][8] sulla rete televisiva Globo TV.[2] In Italia è stata trasmessa dal 18 ottobre 2006 su Cult con il titolo City of Men.[9]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[10]

  • in Brasile il 4 ottobre 2002 (Cidade dos Homens)
  • in Francia (La cité des hommes)
  • in Finlandia (Människornas stad)
  • negli Stati Uniti (City of Men)
  • nel Regno Unito (City of Men) su BBC4
  • in Italia (City of Men)

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV Brasile
Prima stagione 4 2002
Seconda stagione 5 2003
Terza stagione 5 2004
Quarta stagione 5 2005

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ City of Men - tv.com - Guest star, su tv.com. URL consultato il 28 marzo 2012.
  2. ^ a b City of Men - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione, su imdb.it. URL consultato il 28 marzo 2012.
  3. ^ City of Men - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.it. URL consultato il 28 marzo 2012.
  4. ^ a b c City of Men - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.it. URL consultato il 28 marzo 2012.
  5. ^ City of Men - tv.com - Registi, su tv.com. URL consultato il 28 marzo 2012.
  6. ^ City of Men - tv.com - Sceneggiatori, su tv.com. URL consultato il 28 marzo 2012.
  7. ^ City of Men - IMDb - Elenco degli episodi, su imdb.it. URL consultato il 28 marzo 2012.
  8. ^ City of Men - tv.com - Elenco degli episodi, su tv.com. URL consultato il 28 marzo 2012.
  9. ^ City of Men - Il mondo dei doppiatori, su antoniogenna.net. URL consultato il 28 marzo 2012.
  10. ^ City of Men - IMDb - Date di uscita, su imdb.it. URL consultato il 28 marzo 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione