Cittadella di Besançon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cittadella di Besançon
Citadelle Besançon.jpg
Veduta aerea della cittadella
StatoFrancia Francia
Stato attualeAperto al pubblico
RegioneFranca Contea Franca Contea
CittàBesançon
Coordinate47°13′53″N 6°01′57″E / 47.231389°N 6.0325°E47.231389; 6.0325Coordinate: 47°13′53″N 6°01′57″E / 47.231389°N 6.0325°E47.231389; 6.0325
Informazioni generali
TipoCittadella - Forte
StileFortezza
Costruzione1668-1711
CostruttoreVauban
Sito web
voci di architetture militari presenti su Wikipedia
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Fortificazioni di Vauban
(EN) Fortifications of Vauban
0 Besançon - Citadelle (1).jpg
TipoCulturale
CriterioC (i) (ii) (iv) (vi)
PericoloNessuna indicazione
Riconosciuto dal2008
Scheda UNESCO(EN) Scheda
(FR) Scheda
Carte des sites majeurs de Vauban.svg

La cittadella di Besançon è una fortezza che domina la città di Besançon, capoluogo della regione francese della Franca Contea. Si tratta di uno dei capolavori di Sébastien Le Prestre de Vauban, ingegnere militare del re Luigi XIV. La struttura è classificata come monumento storico (con tre decreti: uno nel 1942 e due nel 1944)[1] e Patrimonio dell'umanità all'interno della rete delle fortificazioni di Vauban, dal luglio del 2008.

La prima pietra della cittadella fu posata sul mont Saint-Étienne il 29 settembre 1668, quando la città era possedimento spagnolo. Il trattato di Nimega, firmato il 10 agosto 1678, unì definitivamente la città e la sua regione al regno di Francia: Luigi XV decise quindi di fare di Besançon uno dei principali nodi del sistema difensivo dell'est del paese, affidando a Vauban il completamento dell'opera, tra 1678 e 1711.

La cittadella di Besançon è oggi il simbolo della città e importante attrazione turistica per la regione, di cui è il monumento più visitato. Ospita lo Spazio Vauban, un museo della Resistenza e della deportazione, un museo etnologico, il servizio regionale di archeologia, uno zoo, giardini botanici e altri servizi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN303925634 · BNF (FRcb13203794r (data)
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia