Chiesa di Sant'Apollinare in Veclo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa di Sant'Apollinare in Veclo
Stato Italia Italia
Regione Emilia-Romagna Emilia-Romagna
Località Ravenna
Religione cattolica di rito romano
Titolare Apollinare di Ravenna
Diocesi Arcidiocesi di Ravenna-Cervia
Stile architettonico barocco

Coordinate: 44°25′16.75″N 12°11′56″E / 44.42132°N 12.19889°E44.42132; 12.19889

La chiesa di Sant'Apollinare in Veclo è un luogo di culto cattolico della città di Ravenna. Insieme alla chiesa di San Carlino e alla chiesa di Santa Maria Maddalena, è uno degli edifici di culto più piccoli ancora attivi della città.

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

Targa apposta sull'edificio

Il nome In Veclo può avere due significati:

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il sagrato dell'edificio non è direttamente accessibile dal vicolo, dal quale è separato per mezzo di un muro di cinta. Vi si accede attraverso un grande cancello.

La facciata della chiesa, in mattoni è molto semplice: sui due lati si trovano due paraste per ciascuno, mentre al centro, nella parte inferiore si trova il portale d'accesso e nella parte superiore una finestra che è la principale fonte di illuminazione naturale dell'edificio.

L'interno presenta una pianta a croce greca; di fronte all'ingresso si trova l'altare di sant'Apollinare mentre nelle ali laterali si trovano due nicchie. Quella di destra ospita una statua della Madonna, mentre nella nicchia di sinistra è collocato l'odierno altare maggiore. L'orientamento della chiesa, con l'altare principale sul lato sinistro, si deve alla sua trasformazione da chiesa parrocchiale a chiesa delle suore clarisse cappuccine.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]