Chiesa di San Carlo dei Barnabiti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ex chiesa di San Carlo dei Barnabiti
Chiesa di San Carlo dei Barnabiti.JPG
Facciata
StatoItalia Italia
RegioneToscana
LocalitàFirenze
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareCarlo Borromeo
Arcidiocesi Firenze
ArchitettoGherardo Silvani, Filippo Brilli
Inizio costruzione1636
Completamento1758

Coordinate: 43°46′00.91″N 11°14′46.39″E / 43.766919°N 11.246219°E43.766919; 11.246219

La chiesa di San Carlo dei Barnabiti è un luogo di culto cattolico sconsacrato che si trova in via Sant'Agostino nel quartiere Oltrarno di Firenze fra via Maffia e via dei Serragli.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio fu costruito da Gherardo Silvani nel 1636 per l'ordine dei Barnabiti, che già vi avevano un piccolo oratorio. L'importanza che l'ordine raggiunse agli inizi del Settecento si riflette nella ricchezza della decorazione della chiesa: la tribuna venne costruita da Filippo Brilli la volta di Sigismondo Betti con la Gloria della Vergine con San Paolo e San Carlo Borromeo dipinta nel 1721, le architetture di Bernardino Ciurini (1743), le quadrature prospettiche di Domenico Stagi (1757-58) ed altre pitture di Giuseppe Zocchi (cupola e pennacchi, 1747). Con la soppressione leopoldina del 1783 passò in mani private fino al 1838, quando venne acquistata dagli Scolopi che ne fecero rimodernare la facciata da Leopoldo Pasqui e la tennero fino al 1866. Destinata poi a scuola e palestra, è attualmente adibita ad uso culturale.

Altre immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]