Cayman Brac

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cayman Brac
Geografia fisica
LocalizzazioneCaraibi
Coordinate19°43′00″N 79°48′00″W / 19.716667°N 79.8°W19.716667; -79.8
ArcipelagoGrandi Antille
Superficie38 km²
Altitudine massima43 m s.l.m.
Geografia politica
StatoRegno Unito Regno Unito
Territorio britannico d'oltremareIsole Cayman Isole Cayman
Centro principaleWest End
Demografia
Abitanti2547 (2018)
Cartografia
Cayman Islands-CIA WFB Map.png
Mappa di localizzazione: America centrale
Cayman Brac
Cayman Brac
voci di isole del Regno Unito presenti su Wikipedia

Cayman Brac è una delle tre isole che compongono l'arcipelago delle Cayman. Si trova nel Mar dei Caraibi a circa 143 km a nord-est di Grand Cayman (l'isola principale per abitanti e attività economiche) e circa otto chilometri da Little Cayman; è lunga 19 km con una larghezza media di 2 km.

Nella parte occidentale dell'isola è presente un aeroporto (Aeroporto Internazionale Charles Kirkconnell) servito dalla compagnia di bandiera, la Cayman Airways, in corrispondenza del centro abitato maggiore, chiamato West End.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola fu avvistata, assieme a Little Cayman, da Cristoforo Colombo nel 1503. Negli anni successivi divenne uno dei punti di approdo preferiti per i corsari e i pirati grazie alla presenza di acqua dolce e alla ricca fauna da cui si poteva trarre cibo per gli equipaggi.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La caratteristica principale del territorio di Cayman Brac è il rilievo calcareo (in inglese: The Bluff), situato nel centro dell'isola, che la attraversa quasi per tutta la sua lunghezza, raggiungendo un'altezza massima di 43 m s.l.m.; la parola Brac, da cui prende il nome l'isola, non è altro che il termine usato in lingua gaelica per indicare questo elemento naturale. La particolarità del territorio è la maggior attrattiva turistica, la sua conformazione naturale permette di compiere numerose escursioni per osservare la fauna e la flora locali.

Altri luoghi di interesse sono il faro, la riserva dei pappagalli, il Cayman Brac Community Park che raccoglie numerose specie vegetali indigene e il museo storico locale[1].

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

La principale risorsa è il turismo; l'isola è frequentata dagli appassionati di immersioni subacquee, grazie ad attrazioni come una fregata sovietica classe Koni costruita nel 1984 per la marina cubana ed acquistata ed affondata dal governo caymaniano nel settembre 1996[2], ma richiama anche numerose persone interessate agli aspetti naturalistici e culturali del proprio territorio. In particolare sono numerose le caverne che possono essere visitate. Per via della sua conformazione Cayman Brac è anche una meta degli appassionati di arrampicata, i quali si cimentano sulle pareti rocciose a strapiombo sul mare.

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Oltre al turismo, è sviluppata la lavorazione della pietra locale (chiamata Caymanite) da parte di artigiani gioiellieri. Alcuni dei gioielli realizzati dagli artigiani locali furono donati alla regina Elisabetta II e al principe Andrea durante la visita ufficiale compiuta nel 1994.

L'unica chiesa cattolica presente sull'isola è la chiesa di Stella Maris, costata circa 800.000 dollari[3] ed aperta nel 2011[4]. Fa parte dell'arcidiocesi di Detroit[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cayman Brac Travel Guide Archiviato il 31 marzo 2009 in Internet Archive.
  2. ^ Cayman Brac, su caymanislands.ky.
  3. ^ a b (EN) Abp. Vigneron blesses first Catholic church on Caribbean island, su Detroit Catholic. URL consultato il 2 giugno 2020.
  4. ^ Church of Stella Maris, su GCatholic. URL consultato il 2 giugno 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315130678