Castle Howard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castle Howard
England1 144.jpg
Facciata sud di Castle Howard
Ubicazione
Stato Regno Unito Regno Unito
Località York
Coordinate 54°07′17″N 0°54′21″W / 54.121389°N 0.905833°W54.121389; -0.905833Coordinate: 54°07′17″N 0°54′21″W / 54.121389°N 0.905833°W54.121389; -0.905833
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione 1699 - 1712
Realizzazione
Architetto John Vanbrugh
Proprietario famiglia Howard
(Castle Howard Estate Ltd)
 

Castle Howard è una residenza di campagna inglese che sorge poco distante (24 km) a nord di York, nella contea del North Yorkshire.

È una delle più grandi residenze private dell'Inghilterra e venne fatta costruire tra il 1699 e il 1712 da Charles Howard, III conte di Carlisle che affidò la progettazione all'architetto John Vanbrugh, appartiene dunque al ramo dei conti di Carlisle della famiglia Howard da più di tre secoli.

Non è realmente un castello: ma la parola inglese castle è utilizzata anche per indicare quei monumentali edifici costruiti dopo l'epoca di edificazione di castelli (dal 1500) intesi come fortificazione a scopo prettamente militare.

È noto oggi per le sue frequenti apparizioni alla televisione inglese e per essere l'ambientazione del romanzo Brideshead Revisited del celebre scrittore Evelyn Waugh. L'edificio compare nel film Barry Lyndon dove è stato utilizzato per girare gli esterni della tenuta Lyndon, compare inoltre anche nel film Garfield 2, dove però viene menzionato come Castello Carlisle.

L'edificio è oggi una delle Treasure Houses of England.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione di Castle Howard è iniziata nel 1699 e ha richiesto più di 100 anni per essere completata secondo il disegno di John Vanbrugh per Charles Howard, III conte di Carlisle

L'edificio è stato costruito sopra alle rovine del castello di Henderskelfe, che era entrato nelle proprietà di famiglia nel 1566 attraverso il matrimonio tra Elizabeth Leyburne, vedova di Thomas Dacre, IV barone Dacre di Gillesland, e Thomas Howard, IV duca di Norfolk.

Il castello è circondato da una vasta tenuta che, durante la sua massima estensione sotto George Howard, VII conte di Carlisle, copriva più di 13.000 acri (oltre 52.000 m2) e comprendeva i villaggi di Welbrun, Bulmer, Slingsby, Terrington e Coneysthorpe. La tenuta era servita da una propria stazione ferroviara, Castle Howard railway station, dal 1845 fino al 1950.

Dopo la morte di George Howard, IX conte di Carlisle nel 1911, il castello è stato ereditato dal figlio più giovane Geoffrey, poiché Charles Howard, X conte di Carlisle decise di trasferirsi a Naworth Castle. Nel 1952 la tenuta è stata aperta al pubblico da parte del proprietario di allora, George Howard, figlio di Geoffrey.

È attualmente proprietà di suo figlio, l'onorevole Simon Howard. Il castello è classificato come Grade I listed e ci sono molti altri edifici di interesse storico nella tenuta, molti dei quali sono sull'Heritage at Risk.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN230253594
Regno Unito Portale Regno Unito: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Regno Unito