Carne di tacchino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tacchino
Petto di tacchino
Tacchino del giorno del ringraziamento

La carne di tacchino è la carne ricavata dalla macellazione del tacchino (Meleagris).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La carne di tacchino è secca, ipocalorica e, analogamente alle altre carni bianche, ha un contenuto di ferro pari o talvolta più alto che nelle carni rosse.[1][2] I tacchini degli allevamenti intensivi raggiungono i 10 kg di peso, e la consistenza della loro carne è più umida di quella dei volatili ruspanti.[1] La carne di tacchino può essere consumata solo se perfettamente cotta[2] e si presta per molte ricette fra cui secondi piatti al forno, insalate e minestre. Negli USA, che è il Paese in cui se ne mangia di più nel mondo, il tacchino è il piatto principale tipico del giorno del ringraziamento.[1][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) TURKEY HISTORY, su foodreference.com. URL consultato l'11 gennaio 2021.
  2. ^ a b Pollo o tacchino: quale cucinare?, su ricette.donnamoderna.com. URL consultato l'11 gennaio 2021.
  3. ^ (EN) Why Do We Eat Turkey on Thanksgiving?, su britannica.com. URL consultato l'11 gennaio 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Laura Rangoni, 1000 ricette di carne bianca, Newton Compton, 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina