Carmen Maria Machado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carmen Maria Machado

Carmen Maria Machado (Allentown, 3 luglio 1986) è una scrittrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1986 ad Allentown, in Pennsylvania[1], vive e lavora a Philadelphia[2] con la moglie Val Howlett[3].

Di discendenza cubana per parte del nonno[4], ha ottenuto un Master of Fine Arts all'Iowa Writers' Workshop e successivamente ha ricevuto borse di studio e residenze da varie fondazioni quali la Michener-Copernicus, l'Elizabeth George e la CINTAS[5].

Nel 2013 ha esordito con Especially Heinous: 272 Views of Law & Order SVU[6], una novella nella quale la scrittrice compone brevi sinossi degli episodi partendo dalla serie TV Law & Order - Unità vittime speciali e trasportando i protagonisti in una metanarrazione spesso onirica e soprannaturale[7].

Nel 2017 ha dato alle stampe Il suo corpo e altre feste, una raccolta di racconti che fonde elementi fatascientifici e dell'horror e tratta temi quali sessualità, soprusi e abusi[8], arrivando in finale al National Book Award[9] e ottenendo il John Leonard Award nel 2017[10].

Nel 2019 ha pubblicato In the Dream House, memoir nel quale racconta la violenza domestica perpetrata dalla sua compagna mentre era studentessa all'Università dell'Iowa[11].

Suoi interventi e racconti sono apparsi in numerose riviste quali Granta, Electric Literature, The New Yorker e in stazioni radio quali la NPR[12].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Novelle[modifica | modifica wikitesto]

  • Especially Heinous: 272 Views of Law & Order SVU

Raccolte di racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • Il suo corpo e altre feste (Her Body and Other Parties, 2017), Torino, Codice, 2019 traduzione di Gioia Guerzoni ISBN 978-88-7578-807-0.

Memoir[modifica | modifica wikitesto]

  • In the Dream House (2019)

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

  • Future Tense Fiction (2019)

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A conversation with Carmen Maria Machado & Hanna Bervoetssu www.crossingborder.nl
  2. ^ (EN) Pagina dedicata all'autrice, su fantasticfiction.com. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  3. ^ (EN) Louisa Shepard, Once rejected by Starbucks, writer-in-residence is a National Book Award finalist, su penntoday.upenn.edu, 2 novembre 2017. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  4. ^ (EN) Lauren Kane, Pleasure Principles: An Interview with Carmen Maria Machado, su theparisreview.org, 3 ottobre 2017. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  5. ^ (EN) Scheda dell'insegnante, su english.upenn.edu. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  6. ^ (EN) Especially Heinous: 272 Views of Law & Order SVU By Carmen Maria Machado, su theamericanreader.com. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  7. ^ (EN) Jen Corrigan, Speculative Feminism: On Carmen Maria Machado’s ‘Her Body and Other Parties’, su medium.com, 28 aprile 2018. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  8. ^ (EN) Justine Jordan, Her Body & Other Parties by Carmen Maria Machado review – powerful debut collection, su theguardian.com, 18 gennaio 2018. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  9. ^ (EN) Carmen Maria Machado finalist 2017, su nationalbook.org. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  10. ^ (EN) Carmen Maria Machado, Acceptance speech, su blog.bookcritics.org, 21 marzo 2018. URL consultato il 10 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2019).
  11. ^ Noemi Milani, Carmen Maria Machado racconta il suo “horror queer”, su illibraio.it, 10 dicembre 2019. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  12. ^ (EN) Introduzione alla scrittrice, su bookbrowse.com. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  13. ^ (EN) Carmen Maria Machado awarded 2019, su gf.org. URL consultato il 10 dicembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN91146461453427730683 · LCCN (ENno2016065494 · GND (DE114741243X · WorldCat Identities (ENlccn-no2016065494