Carlo Scotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlo Scotti
Carlo scotti.jpg

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 5 maggio 1934 –
13 aprile 1940
Legislature XXIX
Incarichi parlamentari
  • Commissione degli affari interni e della giustizia
  • Commissione per il giudizio dell'Alta Corte di Giustizia

Dati generali
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione Avvocato

Carlo Giuseppe Scotti (Lodi, 20 maggio 1863Roma, 13 aprile 1940) è stato un avvocato e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato a Pavia, ha esercitato per circa cinquant'anni la professione di avvocato a Roma, collaborando al contempo con riviste specializzate come Il foro italiano e La legge. È stato consigliere provinciale di Roma ed ha fatto parte della consulta del Governatorato nel periodo in cui governatore è stato Francesco Boncompagni Ludovisi. Per circa trent'anni ha fatto parte del consiglio di amministrazione dell'Istituto di credito fondiario della cassa di risparmio delle province lombarde. A partire dal 1933 ha rappresentato l'IRI in numerose aziende controllate dallo stato dopo la nazionalizzazione delle banche di interesse nazionale. Il suo nome è altresì ricordato per numerose opere di pubblica assistenza, tra le quali l'istituto materno Regina Elena di Roma, il centro materno Principessa di Piemonte al Lido di Roma e l'Ex Orfanotrofio Santa Maria della Pietà, all'interno della Riserva naturale della Marcigliana.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro
Ufficiale dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro
Commendatore dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro
Grande Ufficiale dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro decorato di Gran Cordone - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro decorato di Gran Cordone
Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia
Grande Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia decorato di Gran Cordone - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia decorato di Gran Cordone

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]