Carlo Maffei di Boglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Maffei di Boglio
Carlo Maffei di Boglio.jpg

Senatore del Regno di Sardegna
Durata mandato 3 aprile 1848 –
28 aprile 1854
Legislature dalla I
Sito istituzionale

Dati generali
Professione Militare di carriera

Carlo Giuseppe Maria Maffei di Boglio (Torino, 14 novembre 1772Torino, 28 aprile 1854) è stato un militare e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carlo Maffei di Boglio era figlio del marchese Vittorio Amedeo, conte di Boglio, e della contessa Rosa Maria Caterina Porporato d'Alma. La sua famiglia era una prosapia di antica nobiltà se aveva ottenuto già dal 20 giugno 1488 un diploma che concedeva come trasmissibile il titolo di Patrizio Romano ai propri discendenti (poi perfezionata con bolla pontificia del 4 gennaio 1746).

Sin dalla giovinezza, sappiamo che Carlo intraprese la carriera militare favorito dallo zio Annibale, già ambasciatore in Inghilterra per conto dei sovrani piemontesi. Ciò nonostante, poco o nulla si conosce relativamente al suo cursus onorum sino al 27 febbraio 1833 quando venne nominato Secondo scudiero del re Carlo Alberto di Savoia. L'anno successivo, il 20 dicembre, venne nominato Luogotenente generale e dal 12 marzo 1839 divenne Primo scudiero del re. Divenuto Gran Mastro del corpo d'Artiglieria di stanza presso il palazzo reale di Torino dal 1º giugno 1841, il 30 ottobre 1847 venne nominato Generale d'armata. Dal 1848 venne nominato Senatore e destinato quale Comandante superiore della Guardia nazionale di Torino e venne introdotto a corte come Gentiluomo di Corte della regina Maria Adelaide.

Morì a Torino il 28 aprile 1854. Carlo Maffei di Boglio si era sposato due volte: la prima con Maria Barbara D'Hallot Des Hayes, nobile savoiarda dalla quale ebbe gli unici quattro figli, e poi con Luigia Bonardi.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze sabaude[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
— 1835
Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 27 marzo 1840
Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata
— 15 giugno 1850
Medaglia Mauriziana al Merito di 10 lustri di Carriera Militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia Mauriziana al Merito di 10 lustri di Carriera Militare

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine di San Gregorio Magno (Stato della Chiesa) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine di San Gregorio Magno (Stato della Chiesa)
— 1851
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie