Broken China

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Broken China
ArtistaRichard Wright
Tipo albumStudio
Pubblicazione1996
Durata59:16
Dischi1
Tracce16
GenereRock progressivo
Rock
EtichettaEMI
ProduttoreRichard Wright
Richard Wright - cronologia
Album precedente
(1984)
Album successivo

Broken China è il terzo ed ultimo album al di fuori dei Pink Floyd del tastierista britannico Richard Wright.

Uscito con la firma di “Rick Wright” il 26 novembre 1996 in Gran Bretagna, fu realizzato con la partecipazione di alcuni nomi noti del panorama rock: Pino Palladino al basso, Tim Renwick (già in tour con i Pink Floyd) e Dominic Miller alle chitarre, Sinead O'Connor voce, Manu Katche alla batteria.

Le tematiche del disco esplorano l'esperienza della depressione clinica di una donna, dalla terapia fino alla guarigione, passando per i traumi della sua infanzia.[1]

Tutto l'album è stato composto da Richard Wright in collaborazione con Anthony Moore che ne ha curato inoltre gli arrangiamenti e computer programming. Ed è proprio dalla nuova era digitale che l'album è pervaso, con lunghi e sofisticati passaggi sintetici, non per questo privi di melodia. Un tocco di grazia è dato dalla presenza di Sinead O'Connor in Reaching for the Rail e Breakthrough.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Breaking Water – 2:28
  2. Night of a Thousand Furry Toys – 4:22
  3. Hidden Fear – 3:28
  4. Runaway – 4:00
  5. Unfair Ground – 2:21
  6. Satellite – 4:06
  7. Woman of Custom – 3:44
  8. Interlude – 1:16
  9. Black Cloud – 3:19
  10. Far From the Harbour Wall – 6:09
  11. Drowning – 1:38
  12. Reaching for the Rail – 6:30
  13. Blue Room in Venice – 2:47
  14. Sweet July – 4:13
  15. Along the Shoreline – 4:36
  16. Breakthrough – 4:19

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Broken China - AllMusic, su allmusic.com. URL consultato il 6 marzo 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock