Bound for Glory Series

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bound for Glory Series
Prodotto da TNA
Data Dal 2011 al 2013
2016
Sede Impact Wrestling Zone
Città Orlando, Stati Uniti
Progetto Wrestling

Le Bound for Glory series sono dei tornei annuali di wrestling organizzati dalla federazione Total Nonstop Action ed in cui 12 lottatori competono in una serie di incontri che si svolgono nel corso di diversi mesi (durante l'estate in modo specifico) per determinare chi possa avvalersi del diritto di sfidare il detentore del titolo TNA World Heavyweight Championship al successivo Bound for Glory del medesimo anno in cui avviene il torneo. Nelle prima tre edizioni il formato del torneo era Round Robin che corrisponde al girone all'italiana (ovvero ogni ogni partecipante fa degli incontri diretti con gli altri) e le regole del torneo prevedevano che che ogni lottatore ottenesse 10 punti per ogni vittoria per sottomissione, 7 per lo schienamento, 5 per countout, 3 per squalifica e 2 punti ad entrambi i contendenti in caso di pareggio. In caso di sconfitta per squalifica il lottatore era penalizzato di 10 punti.

Nell'edizione del 2016 invece, fu utilizzato il sistema dell'eliminazione diretta.

2011[modifica | modifica wikitesto]

Il vincitore dell'edizione del 2011 Bobby Roode.

Il 16 giugno 2011 viene annunciato il torneo, comprendente 12 uomini, con in palio un incontro per il titolo massimo a Bound for Glory. I primi quattro classificati (Bobby Roode, Bully Ray, James Storm e Gunner) si affrontarono a No Surrender per determinare il vincitore. Bully Ray sconfisse James Storm per squalifica, mentre Bobby Roode sconfisse Gunner per sottomissione portando Ray e Roode ad una situazione di pareggio[1]. Nello spareggio Roode prevalse vincendo per schienamento, diventando il primo vincitore del torneo[2].

L'edizione 2011 si caratterizza per il fatto che i lottatori disputarono un numero di incontri assai diverso gli uni rispetto agli altri.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Wrestler Punti Numero di incontri
1 Bobby Roode 49 16
2 Bully Ray 45 16
3 Gunner 42 20
4 James Storm 40 13
5 Rob Van Dam 35 13
6 AJ Styles 24 11
7 Scott Steiner 21 10
8 Samoa Joe -10 10
NC Crimson 50 10
NC Devon 30 15
NC Matt Morgan 24 5
NC D'Angelo Dinero 17 17
  • In grassetto i quattro finalisti, in corsivo i wrestler che hanno abbandonato il torneo.
  • Matt Morgan è stato costretto ad abbandonare il torneo a causa di uno strappo al pettorale.
  • Crimson, Devon e D'Angelo Dinero sono usciti dal torneo dopo che Samoa Joe li ha infortunati (si trattava di infortuni fittizi).

2012[modifica | modifica wikitesto]

Il vincitore dell'edizione del 2012 Jeff Hardy.

Il 14 giugno 2012 vede l'inizio della seconda edizione del torneo. L'incontro d'apertura fu un gauntlet match dal valore di 20 punti in cui parteciparono tutti i concorrenti e che fu vinto da James Storm mentre ad HardCore Justice sono stati disputati tre incontri a 4 con stipulazione speciale anch'essi valevoli 20 punti.

A differenza delle Bound for Glory Series dell'anno precedente in quest'edizione fu fissato a tredici il numero di incontri a cui tutti lottatori dovevano partecipare e dove (eccetto chi si fu ritirato per infortunio) solo Mr. Anderson ne combatté dodici incontri soltanto e come ulteriore novità fu prevista una fase finale ad eliminazione diretta da disputarsi tra i primi quattro classificati.
Le semifinali si sono svolte il 9 settembre a No Surrender e videro Jeff Hardy sconfiggere Samoa Joe mentre Bully Ray vinse contro James Storm.
Nella stessa sera si svolse anche la finale dove Bully Ray fu sconfitto da Jeff Hardy.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Wrestler Punti Numero di incontri
1 James Storm 73 13
2 Samoa Joe 68 13
3 Bully Ray 62 13
4 Jeff Hardy 59 13
5 Rob Van Dam 55 13
6 AJ Styles 50 13
7 Kurt Angle 48 13
8 Mr. Anderson 47 12
9 Christopher Daniels 33 13
10 Magnus 28 13
11 Robbie E 12 13
NC D'Angelo Dinero 7 10 (infortunato)
  • In grassetto i wrestler che si sono qualificati per la finale, in corsivo i lottatori che hanno abbandonato il torneo prima della sua conclusione.
  • D'Angelo Dinero è stato costretto ad abbandonare il torneo a causa di un infortunio ad una spalla.

Finali[modifica | modifica wikitesto]

  Semifinali Finale
           
 Samoa Joe sconfitta  
 Jeff Hardy vittoria  
     Bully Ray sconfitta
   Jeff Hardy vittoria
 Bully Ray vittoria
 James Storm sconfitta  

2013[modifica | modifica wikitesto]

Il vincitore dell'edizione del 2013 AJ Styles.

La terza edizione del torneo si apre con una serie di match di qualificazione, a partire dal "Gut Check Tournament" iniziato il 16 maggio 2013, dove quattro wrestler provenienti dal Gut Check si sfidano per un posto nelle series. La finale è stata disputata a Slammiversary XI. Gli altri match di qualificazione si sono disputati nelle puntate di Impact Wrestling del 6 giugno e del 13 giugno. I vincitori delle precedenti edizioni Bobby Roode e Jeff Hardy sono qualificati d'ufficio.

I punti vengono assegnati nel seguente modo: 10 punti in caso di vittoria per sottomissione, 7 punti per la vittoria per schienamento, 5 punti per la vittoria per count out, 3 punti per una vittoria per squalifica e 2 punti a testa in caso di pareggio. In caso di sconfitta per squalifica il wrestler viene penalizzato di 10 punti.

Durante la puntata dell'11 luglio viene indetto un "Joker's Wild" tag team tournament con i 12 partecipanti, dove i wrestler vengono messi in coppia tramite estrazione casuale. In palio per i vincitori dei match c'è la partecipazione ad un gauntlet match valevole 25 punti. i risultati del torneo sono i seguenti: AJ Styles e Samoa Joe battono Jeff Hardy e Joseph Park, Magnus e Mr. Anderson battono Jay Bradley e Hernandez ed infine Kazarian e Bobby Roode battono Christopher Daniels e Austin Aries. Il gauntlet finale viene vinto da Magnus.

Il 15 ed il 22 agosto si sono tenute due puntate speciali sotto il nome di HardCore Justice, dove sono stati disputati tre four way match a stipulazione speciale valevoli 20 punti ciascuno. Nel primo match Kazarian ha battuto AJ Styles, Jeff Hardy e Austin Aries in un ladder match, nel secondo Bobby Roode ha sconfitto Mr. Anderson, Samoa Joe e Magnus in un tables match e nell'ultimo incontro Joseph Park ha battuto Christopher Daniels, Jay Bradley ed Hernandez in uno street fight match.

Nella puntata del 29 agosto il general manager Hulk Hogan sancisce per la settimana successiva un "Last Chance" gauntlet match valevole 20 punti come incontro conclusivo della prima fase del torneo. Il 5 settembre AJ Styles vince il match finendo la prima fase del torneo in testa. In quanto primo classificato, AJ ha potuto decidere chi sfidare in semifinale nella puntata speciale di Impact Wrestling denominata No Surrender, scegliendo Austin Aries. Di conseguenza la seconda semifinale è stata Bobby Roode contro Magnus. Nella prima semifinale Styles ha battuto Aries con una Styles Clash dalla seconda corda, mentre nella seconda semifinale Magnus ha battuto Roode con un roll-up. La finale viene vinta da AJ Styles, sconfiggendo Magnus in seguito ad una Spiral Tap.

Match di qualificazione[modifica | modifica wikitesto]

Incontri[modifica | modifica wikitesto]

# Evento Match Modalità Durata
1 Impact Wrestling del 20/06/13 Mr. Anderson batte Joseph Park Schienamento (Mic Check) 5:07
2 Impact Wrestling del 20/06/13 Austin Aries batte Jay Bradley Schienamento (Brainbuster) 3:38
3 Impact Wrestling del 20/06/13 Christopher Daniels batte Hernandez Schienamento (Best Moonsault Ever) 2:22
4 Impact Wrestling del 20/06/13 Magnus batte Kazarian Sottomissione (Cloverleaf) 2:55
5 Impact Wrestling del 20/06/13 AJ Styles pareggia con Samoa Joe Time limit 13:42
6 Impact Wrestling del 20/06/13 Jeff Hardy batte Bobby Roode Schienamento (Twist of Fate) 6:51
7 Impact Wrestling del 27/06/13 Magnus batte Bobby Roode Schienamento (Mag Daddy Driver) 6:40
8 Impact Wrestling del 27/06/13 Samoa Joe batte Mr. Anderson Sottomissione (Coquina Clutch) 5:28
9 House show del 27/06/13 Magnus batte Hernandez Schienamento (School boy)[3]
10 House show del 28/06/13 Samoa Joe batte Kazarian Schienamento (Muscle Buster)[4]
11 Impact Wrestling del 04/07/13 AJ Styles batte Kazarian Sottomissione (Calf Killer) 4:01
12 Impact Wrestling del 04/07/13 Hernandez batte Jay Bradley Schienamento (Get Off Me) 3:11
13 Impact Wrestling del 04/07/13 Jeff Hardy batte Joseph Park Squalifica 8:01
14 House show del 05/07/13 Jeff Hardy batte Austin Aries Schienamento (Twist of Fate)[5]
15 House show del 06/07/13 Christopher Daniels batte Joseph Park Schienamento (Best Moonsault Ever)[6]
16 Impact Wrestling dell'11/07/13 Magnus vince il Gauntlet match valevole 25 punti Schienamento finale su Bobby Roode 16:50
17 Impact Wrestling del 18/07/13 Austin Aries batte Bobby Roode Schienamento (Brainbuster) 11:56
18 House show del 19/07/13 Samoa Joe batte Jay Bradley Schienamento[7]
19 Impact Wrestling del 25/07/13 Mr. Anderson batte Hernandez Schienamento (Mic Check) 5:01
20 Impact Wrestling del 25/07/13 Christopher Daniels batte Samoa Joe Schienamento (Best Moonsault Ever) 6:18
21 Impact Wrestling del 25/07/13 AJ Styles batte Jeff Hardy Sottomissione (Calf Killer) 12:55
22 House show del 26/07/13 Mr. Anderson batte AJ Styles Schienamento (Roll-up)[8]
23 Impact Wrestling del 01/08/13 Bobby Roode batte Hernandez Schienamento (dopo una bottigliata) 5:48
24 Impact Wrestling del 01/08/13 Joseph Park batte Jay Bradley Schienamento (Samoan drop) 4:24
25 Impact Wrestling del 01/08/13 Austin Aries batte AJ Styles Schienamento 17:43
26 Impact Wrestling dell'08/08/13 Jeff Hardy batte Samoa Joe Schienamento (Roll-up) 12:01
27 Impact Wrestling dell'08/08/13 Mr. Anderson batte Magnus Squalifica 6:36
28 Impact Wrestling dell'08/08/13 Kazarian pareggia con Christopher Daniels Doppio count out 4:02
29 Impact Wrestling del 15/08/13 Kazarian batte AJ Styles, Jeff Hardy e Austin Aries Ladder match 17:41
30 Impact Wrestling del 15/08/13 Bobby Roode batte Mr. Anderson, Samoa Joe e Magnus Tables match (Powerbomb su Magnus) 10:21
31 House show del 16/08/13 Austin Aries batte Mr. Anderson Schienamento[9]
32 House show del 17/08/13 Bobby Roode batte Joseph Park Schienamento[10]
33 TNA Xplosion del 21/08/13 Christopher Daniels batte Jay Bradley Schienamento (Best Moonsault Ever) 5:31
34 Impact Wrestling del 22/08/13 Joseph Park batte Hernandez, Christopher Daniels e Jay Bradley Street Fight match (Black Hole Slam su Bradley) 12:19
35 TNA Xplosion del 28/08/13 Jay Bradley batte Joseph Park Schienamento (Boomstick) 4:58
36 Impact Wrestling del 29/08/13 Jeff Hardy batte Kazarian Schienamento (Swanton Bomb) 6:08
37 Impact Wrestling del 29/08/13 AJ Styles batte Bobby Roode Schienamento (Roll-up) 7:12
38 Impact Wrestling del 29/08/13 Austin Aries batte Christopher Daniels Schienamento (Brainbuster) 11:13
39 TNA Xplosion del 04/09/13 Kazarian batte Hernandez Schienamento (Roll-up) 3:19
40 Impact Wrestling del 05/09/13 AJ Styles vince il Last Chance Gauntlet Match valevole 20 punti Eliminazione decisiva su Daniels 28:38

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Wrestler Punti Numero di incontri
1 AJ Styles 49 9
2 Magnus 39 7
3 Austin Aries 35 8
4 Bobby Roode 34 9
5 Jeff Hardy 31 8
6 Christopher Daniels 30 8
7 Kazarian 29 9
8 Samoa Joe 26 9
9 Mr. Anderson 24 9
10 Joseph Park 17 8
11 Hernandez 7 8
11 Jay Bradley 7 8
  • In grassetto i wrestler che si sono qualificati per la fase finale.

Finali[modifica | modifica wikitesto]

I match delle semifinali e finali qui sotto riportati si sono svolti al No Surrender del medesimo anno[11].

  Semifinali Finale
           
 AJ Styles vittoria  
 Austin Aries sconfitta  
     AJ Styles vittoria
   Magnus sconfitta
 Bobby Roode sconfitta
 Magnus vittoria  

2016[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finale
                           
  1  James Storm 09:29  
8  Matt Hardy Schienamento  
     Matt Hardy 07:28  
     Ethan Carter III Schienamento  
4  Ethan Carter III Schienamento
  5  Eli Drake 07:55  
       Ethan Carter III Schienamento
     Mike Bennett 17:23
  3  Drew Galloway Schienamento  
6  Bram 06:58  
     Drew Galloway 07:48
     Mike Bennett Schienamento  
2  Jeff Hardy 02:10
  7  Mike Bennett Schienamento  


Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito si riportano i nomi dei vincitori delle singole edizioni del torneo:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) TNA News: Final Bound for Glory Series standings, pwtorch.com.
  2. ^ (EN) CALDWELL'S TNA NO SURRENDER PPV RESULTS 9/11:, pwtorch.com.
  3. ^ (EN) SHOW RESULTS - 6/27 TNA in Ottumwa, Iowa: Hardy takes on Aces & Eights, Storm & Gunner and Mickie defend their titles, BFG Series result(s), no Bully, Pro Wrestling Torch. URL consultato il 7 luglio 2013.
  4. ^ (EN) SHOW RESULTS - 6/28 TNA in St. Joseph, Mo.: Hardy wrestles main event, no Bully, BFG Series match, more, Pro Wrestling Torch. URL consultato il 7 luglio 2013.
  5. ^ (EN) TNA house show report 7-5 Brooklyn, Wrestling Observer. URL consultato il 7 luglio 2013.
  6. ^ (EN) SHOW RESULTS - 7/6 TNA in White Plains, N.Y.: Joe & Hardy vs. Team 3D Street Fight main event, BFG Series, TNA unloading RVD t-shirts, doctor's note, more, Pro Wrestling Torch. URL consultato il 7 luglio 2013.
  7. ^ (EN) SHOW RESULTS - 7/19 TNA in Danville, Ill.: Sabin makes first TNA Title defense, Hardy vs. Roode, Tag Title match, more, Pro Wrestling Torch. URL consultato il 26 luglio 2013.
  8. ^ (EN) 7/26 TNA HOUSE SHOW REPORT FROM COLUMBUS, GEORGIA, Pro Wrestling Insider. URL consultato il 28 luglio 2013.
  9. ^ (EN) TNA NEWS: BFG Series update - Aries jumps from #8 to #2 at Friday's house show, Updated Standings, Pro Wrestling Torch. URL consultato il 18/08/2013.
  10. ^ (EN) Bound For Glory Series 2013 Page, TNA Asylum. URL consultato il 23/08/2013.
  11. ^ (EN) No Surrender 2013, prowrestlinghistory.com. URL consultato il 13 maggio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling