Boletus junquilleus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Boletus junquilleus
Boletus junquilleus JPG1.jpg
Boletus junquilleus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Boletales
Famiglia Boletaceae
Genere Boletus
Specie B. junquilleus
Nomenclatura binomiale
Boletus junquilleus
(Quél.) Boud.
Caratteristiche morfologiche
Boletus junquilleus
Cappello convesso icona.svg
Cappello convesso
Pores icon.png
Imenio pori
No gills icon.svg
Lamelle no
Brown spore print icon.png
Sporata marrone
Bare stipe icon.png
Velo nudo
Virante icona.svg
Carne virante
Mycorrhizal ecology icon.png
Micorrizico
Foodlogo.svg
Commestibile

Boletus junquilleus è un fungo del genere Boletus.

Descrizione della specie[modifica | modifica wikitesto]

Cappello[modifica | modifica wikitesto]

Fino a 10,5 cm di diametro, prima emisferico poi spianato, spesso, sodo.

Cuticola
secca, vellutata, opaca, di colore giallo brillante, con macchie rosa o ruggine, al tatto vira al bluastro.
Margine
involuto, ondulato, intero, liscio.

Pori[modifica | modifica wikitesto]

Di colore giallo brillante, poi verdastri, minuti, irregolari.

Tubuli[modifica | modifica wikitesto]

Di colore giallo brillante, corti, separabili dal cappello.

Gambo[modifica | modifica wikitesto]

9-9,5 x 6 cm, giallo, più chiaro del cappello, ventricoso, attenuato alla base, radicante, sodo, con superficie meno vellutata della cuticola del cappello, non reticolato.

Carne[modifica | modifica wikitesto]

Di colore giallo vivo, al taglio vira rapidamente all'azzurro in maniera più evidente sul cappello, meno sul gambo.

Microscopia[modifica | modifica wikitesto]

Spore
brune in massa

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Fungo simbionte. Cresce in boschi di latifoglia, soprattutto sotto faggio e quercia, da giugno a ottobre.

Commestibilità[modifica | modifica wikitesto]

Mediocre; si può consumare nel misto.

Reazione chimica[modifica | modifica wikitesto]

  • Acido solforico: arancio vivo.
  • Carne + acido nitrico: giallo arancio.
  • Cuticola + acido nitrico: rosso scuro.
  • Solfato ferroso: lentamente verde sporco.
  • Ammoniaca: nulla.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Dal latino junquilleus = colore del giunco, per il colore che assume il suo cappello.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia