Bob Harras

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Robert "Bob" Harras (11 gennaio 1959) è un fumettista e curatore editoriale statunitense.

È stato editor-in-chief (curatore/supervisore capo) delle due principali case editrici di fumetti supereroistici statunitensi, prima della Marvel Comics dal 1995 al 2000 e poi della concorrente DC Comics dal 2010.

Ha iniziato la sua carriera nel mondo dei supereroi come assistente di Ralph Macchio alla Marvel nel 1974. In seguito è approdato alle testate legate al mondo degli X-Men, prima come editor e poi come responsabile di tutte le collane mutanti. Divenne quindi editor-in chief di tutta la Marvel nel 1995, ruolo che mantenne in uno dei periodi più difficili dell'editore newyorkese, quando la società, dopo il boom di vendite dei primi anni novanta sembrava sull'orlo del fallimento.

Dopo aver lasciato la Marvel entrò alla Wildstorm di Jim Lee. Con l'acquisto della società da parte della DC Comics, Harras passò anche lui alla casa editrice di Superman e Batman. Nel settembre del 2010 fu nominato vicepresidente e di editor-in chief della DC Comics, ruolo rimasto vacante per oltre otto anni dopo le dimissioni di Jenette Kahn.

Come scrittore Bob Harras ha realizzato una lunga sequenza di storie dei Vendicatori negli anni novanta e ha lavorato alla serie della Justice League of America nel 2006.