Battaglia di Kissingen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: guerra austro-prussiana.

Battaglia di Kissingen
parte della guerra austro-prussiana
Gefecht-Kapellenfriedhof-Kissingen-1866.jpg
La battaglia di Kissingen
Data10 luglio 1866
LuogoKissingen, Baviera
EsitoVittoria prussiana
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
16 battaglioni
9 squadroni
31 cannoni
18.000 uomini
14 battaglioni
28 squadroni
36 cannoni
15.000 uomini
Perdite
153 morti
770 feriti
38 dispersi e prigionieri
111 morti
659 feriti
587 dispersi e prigionieri[1]
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Kissingen fu combattuta il 10 luglio 1866 nell'ambito della guerra austro-prussiana del 1866 nella città di Kissingen, in Baviera, tra le truppe prussiane e bavaresi. La lotta si è conclusa con la vittoria della Prussia[2].

Campagna preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la resa del regno di Hannover, il 29 giugno 1866, l’armata prussiana e spinsero a sud nella campagna al Meno (in tedesco: Mainfeldzug) verso gli alleati dell'Austria nella Germania del Sud. Le truppe bavaresi si ritirarono su Kissingen. Lì volevano impedire una transizione dei prussiani per il fiume Saale di Franconia.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

I prussiani arrivarono da nord-ovest al riva destra del Saale. I bavaresi si erano trincerati sulla riva sinistra e barricavano il ponte Ludwigsbrücke sul fiume. Verso le 9 i prussiani iniziarono ad attaccare il ponte. L'attacco fu inizialmente respinto. Ma un ponte pedonale a circa 500 metri a sud della città vicino di mulino Lindesmühle non è stata completamente distrutta dai bavaresi. I prussiani furono in grado di rendere questo ponte di nuovo percorribile e portare truppe dall'altra riva del Saale. Questi attaccarono i bavaresi sul loro fianco sinistro mentre sul Ludwigsbrücke un secondo attacco ebbe luogo. Questo attacco ebbe successo e la fanteria prussiana entrò in città. È stato seguito da pesanti combattimenti nelle strade. Infine la città fu conquistata e i bavaresi dovettero ritirarsi.

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

La battaglia di Kissingen fece sì che le truppe bavaresi si ritirassero sulla linea di fiume Meno verso Schweinfurt e Würzburg. Fu impedita una congiunzione di Bavaresi coi truppe federali del Württemberg, del Baden e dell'Assia. I prussiani si diressero a ovest, dove occuparono Francoforte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Österreichs Kämpfe im Jahre 1866. Vom K.und K. Generalstab, Bureau für Kriegsgeschichte, 5. Band: Wien 1869, p. 75 e 81, digital (scan p. 249 e 255)
  2. ^ https://www.welt.de/geschichte/article166392351/Bayern-verliert-seine-letzte-Schlacht-gegen-Preussen.html

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Theodor Fontane: Der deutsche Krieg von 1866. Der Feldzug in West- und Mitteldeutschland. Berlin 1871 p. 92-154. digital. Riproduzione (in estratti) in: Ferdinand Schlingensiepen: Fontane, Bad Kissingen und der Deutsche Krieg von 1866. Bad Kissingen 2001. p. 36-62. ISBN 3-934912-05-2
  • Josef Wabra: Schlacht bei Hammelburg und Bad Kissingen. Werneck 1968
  • Peter Weidisch: Kissingen als Kriegsschauplatz. Der Krieg von 1866. In: Thomas Ahnert, Peter Weidisch (Ed.): 1200 Jahre Bad Kissingen, 801–2001, Facetten einer Stadtgeschichte. Verlag T. A. Schachenmayer. Bad Kissingen 2001. p. 146f. ISBN 978-3-929278-16-3

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE7590963-7