Baby Did a Bad Bad Thing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Baby Did a Bad Bad Thing
ArtistaChris Isaak
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1996
Durata2:55
Album di provenienzaForever Blue
GenereRockabilly
Rock and roll
EtichettaWarner Bros. Records
ProduttoreErik Jacobsen
Chris Isaak - cronologia
Singolo precedente
Go Walking Down There
(1995)
Singolo successivo
Think of Tomorrow
(1996)

Baby Did a Bad Bad Thing è una canzone dell'artista rock and roll statunitense Chris Isaak, pubblicata come prima traccia dell'album del 1995 Forever Blue. Nel 1996 la traccia fu estratta dall'album come singolo.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Dai connotati sensuali ed erotici, la canzone fu descritta da Isaak come una dichiarazione a "qualcuno che è così cattivo, contorto e maligno, che tuttavia, tu non puoi far altro che desiderare"[1]. Nel 1996 la versione originale del singolo raggiunse soltanto la ventisettesima posizione della Australian ARIA Singles Chart.

Come era già avvenuto per Wicked Game, il singolo raggiunse un certo successo solo a seguito della sua inclusione in un film. La sua consacrazione nel mainstream avvenne infatti a seguito della sua introduzione nella colonna sonora del film diretto Stanley Kubrick, Eyes Wide Shut (1999)[2]. Quando rivenne pubblicata nel 1999 come remix, il singolo riscosse maggior successo raggiungendo la nona posizione[3]. Negli Stati Uniti, il singolo raggiunse la ventinovesima posizione della Billboard Adult Top 40 chart[4].

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip della canzone fu commissionato dopo la sua inclusione nella colonna sonora del film Eyes Wide Shut, e diretto da Herb Ritts, che aveva già diretto un altro video per Isaak, Wicked Game. Il video contiene la partecipazione della modella francese Laetitia Casta filmata in una stanza di un motel. La modella danza in modo sensuale indossando della lingerie ed una parrucca nera, mentre il cantante la osserva dall'altra parte di un televisore. Nel giugno 1999 VH1 mandò in onda due diverse versioni del video: la versione censurata veniva trasmessa prima delle 21:00, mentre quella non censurata successivamente. Il video era inizialmente stato giudicato troppo erotico dal network[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]
  2. ^ 'Bad Bad Thing' Is Good Indeed for Isaak, in The Los Angeles Times, 26 luglio 1999. URL consultato il 22 ottobre 2012.
  3. ^ Australian-charts.com Retrieved June 27, 2009
  4. ^ [2]
  5. ^ [3]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]