Azzam (yacht)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Azzam
1343 Azzam.jpg
L'Azzam nei cantieri Lürssen nell'aprile 2013
Descrizione generale
Tipoyacht di lusso
CostruttoriLürssen Yachts
Entrata in servizio5 aprile 2013
Caratteristiche generali
Lunghezza180 m
Propulsionemisto diesel e turbogas:
  • 2+2 motori per complessivi 94000CV
Velocità31,5 nodi (58 km/h)
voci di navi presenti su Wikipedia

Azzam (tradotto: determinazione) è un panfilo privato di proprietà del sovrano e politico emiratino Khalifa bin Zayed Al Nahyan.

Realizzato in 3 anni dai cantieri tedeschi Lürssen Yacht, lo yacht è il risultato di 1 anno di progettazione e collaborazione tra lo studio milanese Nauta Design (Exterior Design), il francese Christophe Leoni (Interior Design) e il britannico Burgess (Technical Project).

Varato il 5 aprile 2013, misura 180 metri di lunghezza e, alla data del varo, è il panfilo più lungo del mondo, immediatamente seguito da Eclipse del magnate russo Roman Abramovič che misura 163,5 metri.

Alimentato da una combinazione di due turbine a gas e due motori diesel che erogano una potenza complessiva di 70 MW (94.000 cv) e da un serbatoio di combustibile da 1 milione di litri, è in grado di sviluppare una velocità massima di 31,5 nodi che fa di Azzam il più veloce della categoria.

Lo yacht dispone di un salone principale con una lunghezza di 29 m ed una larghezza di 18 m, completamente sgombro e libero da pilastri.

Si stima che il costo di realizzazione sia stato di 605 milioni di dollari, equivalenti a circa 500 milioni di euro.[1]

Riferimenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ LO YACHT PIÙ GRANDE AL MONDO? E’ UN PROGETTO ITALIANO, su tuttobarche.it. URL consultato il 26 marzo 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]