Assedio di Colonia del Sacramento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Assedio di Colonia del Sacramento
parte della guerra di successione spagnola
Datadicembre 1704 - febbraio 1705
LuogoColonia del Sacramento, attuale Uruguay
EsitoVittoria spagnola
Schieramenti
Comandanti
Bandera de España 1701-1760.svg Alonso Juan de Valdes e Inclán
Bandera de España 1701-1760.svg Baltasar García Ros
Sconosciuto
Effettivi
650 spagnoli
400 indiani
Sconosciuti
Perdite
SconosciuteSconosciute
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

L’assedio di Colonia del Sacramento fu un assedio riuscito iniziato alla fine del 1704 dalle forze spagnole contro la città coloniale portoghese di Colonia del Sacramento, proprio di fronte a Buenos Aires ed attualmente compresa nello stato dell'Uruguay.

400 indiani e 650 spagnoli, guidati dal governatore spagnolo di Buenos Aires, don Alonso Juan de Valdes e Inclán, e da Baltasar García Ros, iniziarono ad assediare la città alla fine del 1704. Dopo un primo tentativo di assalto frontale fallito, all'inizio di febbraio del 1705 i portoghesi abbandonarono Colonia del Sacramento che, col Trattato di Utrecht passò poi dal 1715 ufficialmente nelle mani degli spagnoli.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Adalberto López, The colonial history of Paraguay: the revolt of the Comuneros, 1721-1735, Transaction Publishers, 2005, p. 75, ISBN 978-0-7658-0745-8.
Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra