Anna di Egmont

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anna di Egmont
Anna von Egmond.jpg
Principessa consorte d'Orange
In carica 6 luglio 1551 - 24 marzo 1558
Contessa di Buren
Contessa di Leerdam
Contessa di Lingen
Signora di Egmond
In carica 24 dicembre 1548 - 24 marzo 1558
Successore Guglielmo I d'Orange
Nascita Grave, ducato di Brabante, marzo 1533
Morte Breda, ducato di Brabante, 24 marzo 1558
Casa reale Egmont
Padre Massimiliano di Egmont
Madre Françoise de Lannoy
Consorte Guglielmo I, principe d'Orange
Figli Filippo Guglielmo, principe d'Orange
Maria, contessa di Hohenlohe-Neuenstein

Anna di Egmont (Grave, 12 marzo 1533Breda, 24 marzo 1558) è stata una nobile tedesca e principessa consorte di Orange.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era l'unica figlia di Massimiliano di Egmond e Françoise de Lannoy. Divenne quindi Suo jure contessa di e signora di Egmond. Era anche contessa di Lingen e di Leerdam, signora di IJsselstein, di Borssele, di Grave, di Cranendonck, di Jaarsveld, di Kortgene, di Sint Maartensdijk, e di Odijk.

Anna proveniva da una delle famiglie più antiche e più importanti dei Paesi Bassi.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Anna e suo marito e i loro due figli, monumenti nel centro della città di Buren.

Nel 1551 a Buren sposò Guglielmo I d'Orange a cui diede il titolo di signore di Egmond e conte di Buren.

Diede al marito tre figli:

Le lettere superstiti mostrano che il matrimonio è stato estremamente felice. La coppia viveva alternativamente ai castelli di Buren e Breda. Dopo la morte prematura di Anna, a 25 anni, i suoi figli sopravvissuti vennero istruiti da Maria d'Ungheria.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Anna morì e fu sepolta a Breda.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Principessa d'Orange Successore Blason ville fr Orange (Vaucluse).svg
Anna di Lorena 1544-1558 Anna di Sassonia
Controllo di autorità VIAF: (EN27866540 · GND: (DE118738046 · CERL: cnp00586973