Anello F

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anello F
Saturn's ring plane.jpg
Schema degli anelli esterni di Saturno.
Anello di Saturno
Scoperta 1979
Scopritori Voyager 1 Voyager 2
Dati fisici
Raggio interno 140 180 km
Raggio esterno -
Estensione radiale ~100 km
Profondità ottica 0'1-1

L'anello F è uno degli anelli esterni di Saturno. È situato al di fuori degli anelli più grandi, ad appena 3.000 km.

Scoperto nel 1979 dal gruppo di analisi delle immagini del Pioneer 11[1], è spesso soltanto 100 chilometri, ed è tenuto stabile dalla presenza di due satelliti: Prometeo e Pandora che orbitano in prossimità dell'anello F, esternamente ed internamente.

Le immagini della sonda Cassini indicano che l'anello è formato da una struttura costituita da molti piccoli anelli attraversati da noduli, che potrebbero essere accumuli di materiale o minutissimi satelliti, con attorno un'altra struttura spiraleggiante che Prometeo, con la propria attrazione gravitazionale, depaupera di materiale.

Inoltre la gravità della piccola luna crea dei canali e dei ruscelli di polvere nello stesso anello, grazie a queste interazioni gravitazionali. Le dimensioni di queste particelle variano da qualche micrometro a qualche centimetro.

Non era mai stato osservato nulla di simile finora, ma è quello che risulta dalle osservazioni e dalle simulazioni fatte quando Prometeo e Pandora si allontanano e si avvicinano all'anello ogni 14,7 ore.

Risulta inoltre un periodo orbitale di 14h 50m 28s.

Prometeo e l'anello F
Pandora e l'anello F

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gehrels, T.G., et al., "Imaging Photopolarimeter on Pioneer Saturn", Science 207, 434–439 (1980)
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare