Andrea Chiarvesio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrea Chiarvesio a Lucca Comics & Games 2018

Andrea Chiarvesio (Torino, 19 luglio 1970[1]) è un autore di giochi italiano. Noto soprattutto per il successo ottenuto con il gioco da tavolo Kingsburg[2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Incomincia a lavorare nel campo del gioco per la filiale italiana della Wizards of the Coast nel 1998, come responsabile dei tornei di Magic: l'Adunanza[3][2]. Dal 2002 fino al 2005 lavora alla Upper Deck per occuparsi del lancio dell'edizione italiana di Yu-gi-oh![3].

Dal 2006 incomincia a lavorare come freelancer come autore di giochi, sviluppando suoi progetti originali, spesso in collaborazione con altri autori[3]. Il primo gioco che pubblica è Quack Cards per la Dal Negro, un gioco di carte che simula un giorno nella vita di Paolino Paperino[2], ma il grande successo arriva nel 2007 con Kingsburg, sviluppato con Luca Iennaco, che vince il premio Best of Show 2008 del Lucca Comics & Games con l'edizione italiana di Stratelibri e candidato per l'Origins Award con l'edizione statunitense della Fantasy Flight Games[2].


Negli anni successivi pubblica nuovi giochi ogni anno, spesso sviluppati in collaborazione con altri autori[2], per esempio l'anno successivo sviluppa il gioco di carte collezionabili Wizards of Mickey basato sull'omonima saga a fumetti dei personaggi Disney[1] Nel 2010 pubblica Olympus un gioco da tavolo ambientato nell'antica Grecia e nel 2013 in collaborazione con Pierluca Zizzi pubblica Arcanum un gioco che utilizza un mazzo di Tarocchi[1].

Nel 2017 entra nella Cool Mini or Not come game designer[2].

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Ha vinto tre volte il Best of Show di Lucca con Kingsburg (miglior gioco da tavolo e Best of the Best, 2007) , Wizards of Mickey (miglior gioco collezionabile 2008) e Olympus (miglior gioco da tavolo 2010)[4]. Inoltre Kingsburg è stato candidato per l'Origins Award 2008 per il miglior gioco da tavolo[5].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Incontra l'autore, Gioca Torino, 2013. URL consultato il 14 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 17 settembre 2013).
  2. ^ a b c d e f Massimiliano Calimera, Personalità Ludiche, in Io Gioco, nº 5, giugno/luglio 2018.
  3. ^ a b c Oggi Conosciamo: Andrea Chiarvesio, su gamesacademy.it, 11 novembre 2010. URL consultato il 14 settembre 2018.
  4. ^ Albo d’oro Lucca Games Best of Show, su giocodellanno.it. URL consultato il 15 settembre 2018 (archiviato l'8 gennaio 2018).
  5. ^ (EN) Origins Awards Finalists Announced, su ICv2, 28 aprile 2008. URL consultato il 15 settembre 2018 (archiviato il 2 agosto 2015).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]