Amedeo Giacomini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Amedeo Giacomini (Varmo, 1939San Daniele del Friuli, 23 gennaio 2006) è stato uno scrittore e poeta italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Considerato come "il più grande che il Friuli abbia avuto dopo Pasolini[1], ha scritto sia in italiano che in friulano. La scelta di utilizzare la lingua friulana risale al 1976, anno del terremoto del Friuli. Nel 1987 alcuni suoi componimenti vengono inclusi nell'antologia della poesia dialettale curata da Franco Brevini; tale inclusione, accanto a nomi come Tonino Guerra e Delio Tessa, ne sancisce l'importanza nel panorama poetico italiano. Giacomini è stato anche docente universitario presso l'università di Udine e si è dedicato alla filologia, curando diverse opere dialettali.

Opere in lingua italiana[modifica | modifica wikitesto]

Prosa[modifica | modifica wikitesto]

  • Manovre (1968)
  • L'arte d'andar per uccelli con vischio (1969)
  • Andrea in tre giorni (1981)
  • Andar per uccelli; comprende L'arte dell'andar per uccelli con vischio e L'arte dell'andar per uccelli con reti (2000)
  • Il giardiniere di Villa Manin (2004)
  • Il ragazzo del Tagliamento (2007, postumo)

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • La vita artificiale (1968)
  • Incostanza di Narciso (1973)
  • Es-fragmenta (1985)
  • Il disequilibrio (1985)
  • Antologia privata (1988)

Opere in lingua friulana[modifica | modifica wikitesto]

Prosa[modifica | modifica wikitesto]

  • Tal ospedal (1987)

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tiare pesante (1977)
  • Vâr (1978)
  • Sfueis (1981)
  • Sfueis di un an (1984)
  • Lune e sclesis (1986)
  • Presumût unviâr (1987)
  • Tal grin di Saturni (1990)
  • In âgris rimis (1994)
  • Tango (1997)

Premi vinti[modifica | modifica wikitesto]

  • premio Rapallo (1967)
  • premio Cervia (1969)
  • premio Lanciano (1971)
  • premio Nonino - Risit d'aur (1988)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN194458590 · LCCN: (ENn79079482 · SBN: IT\ICCU\CFIV\031563 · ISNI: (EN0000 0003 8541 428X · GND: (DE119410184 · BAV: ADV12184236